La caverna scolpita
di Dénezé-sous-Doué

Un esempio unico d'arte popolare
contestatrice e clandestina.
Un mirabile esempio d'ecumenismo
in piena guerra di religione.

  • A sud della Loira, nei pressi di Saumur, in una regione in cui l'estrazione intensiva del tufo e del falun (sabbia conchiglifera) ha prodotto innumerevoli cavitŕ, moltissime delle quali sono state trasformate in abitati trogloditici di pianura, esiste un villaggio chiamato Dénezé-sous-Doué.

  • Una di queste cavitŕ, posta al centro del villaggio, č eccezionale: tutte le sue pareti sono scolpite nella massa del tufo. Le figure della caverna sono circa 400.

Ora clicca su Dénezé!

Web Homolaicus

line9.gif (2442 byte)

Enrico Galavotti - Homolaicus - Sezione Arte
 - Stampa pagina
Aggiornamento: 06/08/2013