HOMOLAICUS - AFORISMI E CITAZIONI - Indice

GIOCA GRATIS

PAROLE

Aforismi e citazioni

AULO

1

La donna è un male necessario. (Aulo Gellio)

2

La verità è figlia del tempo. (Aulo Gellio)

AUMENTA

1

Chi aumenta sapienza, aumenta dolore. (Giordano Bruno)

2

La strada dei giusti è come la luce dell'alba, che aumenta lo splendore fino al meriggio. (Salomone)

3

Lo stato di diseguaglianza tra uomini e popoli non soltanto perdura, ma aumenta. Avviene tuttora che accanto a coloro che sono agiati e vivono nell'abbondanza, esistono quelli che vivono nell'indigenza, soffrono la miseria e spesso addirittura muoiono di fame; e il loro numero raggiunge decine e centinaia di milioni. È per questo che l'inquietudine morale è destinata a divenire ancor più profonda. (Giovanni Paolo II)

4

Man mano che aumenta la saggezza diminuiscono le occasioni di utilizzarla. (Alessandro Morandotti)

5

Nel tempo il valore della transitorietà è il valore della rarità. La limitazione nella possibilità di un godimento aumenta il valore del godimento. (S. Freud)

AUMENTO

1

Chiunque sia in grado di penetrare le cause determinanti delle malattie nervose si convincerà presto che il loro aumento nella nostra società deriva dall'intensificazione delle restrizioni sessuali. (S. Freud)

2

L'aumento dei mezzi e quello del tempo libero sono i due civilizzatori dell'uomo. (Benjamin Disraeli)

AURELIO

1

All'uomo non capita nulla che dalla natura non sia stato formato a sopportare. (Marco Aurelio Antonino)

2

Aurelio, martire di Cristo, qui riposa. Patì sotto Diocleziano. La moglie Petronia si fece forza a seppellir le mie ossa in questo luogo. Cessate, o figlie, di piangere con la madre e credete che non è bello piangere chi vive in Dio. (Antica epigrafe cristiana)

3

Ciò che non fa bene all'alveare non può far bene alle api. (Marco Aurelio)

4

Compi ogni azione come fosse l'ultima della tua vita (Marco Aurelio)

5

Le conseguenze della collera sono molto più gravi delle sue cause (Marco Aurelio)

6

Non continuare a discutere di come deve essere un uomo buono: devi esserlo (Marco Aurelio)

7

Ognuno vale quanto le cose a cui dà importanza. (Marco Aurelio)

8

Ognuno vale tanto quanto le cose a cui dà importanza. (Marc'Aurelio)

9

Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare quello che dice o fa o pensa il suo vicino (Marco Aurelio)

10

Quello che non è utile allo sciame non è utile nemmeno all'ape (Marco Aurelio)

11

Scava dentro di te, perché dentro di te è la fonte del bene e zampillerà senza fine, se continuerai a scavare. (Marco Aurelio)

12

Spesso commette ingiustizia non solo colui che fa qualcosa, ma anche colui che non la fa (Marco Aurelio)

13

Tutti siamo nati per aiutarci l'uno con l'altro, come i piedi, le mani, le palpebre e i denti di sopra e di sotto. Per questo, è contro natura farsi del male reciprocamente. (Marco Aurelio)

14

Tutto ciò che è in armonia con l'universo è in armonia anche con me (Marco Aurelio)

AUSTEN

1

E' una verità universalmente riconosciuta che uno scapolo in possesso di una discreta fortuna ha bisogno d'una moglie (Jane Austen)

2

L'immaginazione delle donne è molto rapida: balza in un attimo dall'ammirazione all'amore, dall'amore al matrimonio. (Jane Austen)

AUTENTICA

1

La verità autentica è sempre inverosimile. Per renderla più credibile, bisogna assolutamente mescolarvi un po' di menzogna. (F. Dostoevskij)

2

Ogni autentica opera d'arte deve iniziare una controversia tra l'artista e il suo pubblico. (Rebecca West)

3

Quelli che vivono nel male trasformano in strumenti di malizia anche i cosiddetti beni. Quelli che amano la virtù trasformano i supposti mali in mezzi di autentica sapienza. (Teodoreto)

AUTOBIOGRAFIA

1

Io penso che nessuno dovrebbe scrivere la propria autobiografia finché non è morto. (Samuel Goldwyn)

2

Tanto le più elevate quanto le più infime forme di critica sono una sorta di autobiografia. (O. Wilde)

AUTORE

1

Certi libri sembrano scritti non perché leggendoli si impari, ma perché si sappia che l'autore sapeva qualcosa. (Wolfgang Goethe)

2

Colui al quale il delitto porta giovamento, quello ne è l'autore. (Seneca)

3

E' buona abitudine ringraziare l'autore di un libro prima di averlo letto. Ciò dispensa dal dire delle bugie. (G. Santayana)

4

Iddio si Sente e non si spiega: si sente come l'amore infinito, come il motore dell'universo; si sente come una protezione, come un rifugio; si sente buono, si sente autore per noi d'un avvenire eterno, inesplicato, chiuso ai mortali (S. Pellico).

5

L'autore deve chiudere bocca quando apre bocca la sua opera. (F. Nietzsche)

6

Un'osservazione veramente buona sorprende il suo autore quanto il suo pubblico (Joseph Joubert)

AUTORITÀ

1

Bisogna vivere per diritto e per autorità, non per ricompensa né per grazia. (Michel de Montaigne)

2

Chi sa esercitare autorità facendone sentire il peso il meno possibile, ottiene rispetto affettuoso, obbedienza più spontanea e più pronta (G. Fanti).

3

L'antica lite fra la libertà e l'autorità è una guerra fra due orgogli: fra l'orgoglio di adorare la volontà propria e l'orgoglio che calpesta la volontà altrui. Umiliate l'uno e l'altro, e la pace è fatta. Allora la libertà è la coscienza che rispetta la legge: e l'autorità è la legge che rispetta la coscienza (R. Lambruschini).

4

L'autorità sovrana, per sé, non è di necessità legata a nessuna forma di governo in particolare: è in poter suo l'assumere or l'una or l'altra, purché capaci di cooperare al benessere e all'utilità pubblica (Leone XIII).

5

La fede è quella virtù soprannaturale, per cui crediamo sull'autorità di Dio ciò che Egli ha rivelato e ci propone a credere per mezzo della Chiesa. (Catechismo di S. Pio X)

6

Le leggi ricevono la loro autorità dal possesso e dall'uso. (Michel de Montaigne)

7

Niente rafforza l'autorità quanto il silenzio. (Charles De Gaulle)

8

Ricordate ,o sovrani, che la vostra autorità si esercita sul corpo dei vostri sudditi e che i re non hanno potere sui cuori. Ricordate che, se opprimete gli uomini in ciò che possiedono, non ne dominerete mai lo spirito. (Ardashir)

AVANTI

1

Colui che si volge a guardare il suo passato, non merita di avere futuro avanti a sè (Oscar Wilde)

2

Il medico si trova un passo avanti al malato. I due si inseguono lungo il medesimo sentiero, finché non si incontreranno alla meta prefissata. (S. Freud)

3

L'amore? Comincia con un parolone, poi tira avanti con paroline e alla fine sono parolacce (E. Pailleron)

4

La carità non deve mai guardare dietro di sé, ma sempre avanti, perché il numero delle sue beneficenze è sempre troppo piccolo e perché infinite sono le miserie presenti e future che deve lenire. (F. Cabrini)

5

Non permettere alla tua lingua di correre avanti al tuo pensiero (Chilone di Sparta)

6

Si può tirare avanti nella vita con le cattive maniere, ma è più facile con le buone (Lilian Gish, attrice)

7

Signori, chi ha qualcosa da dire si faccia avanti, e taccia. (Karl Kraus)

AVANZARE

1

Nessuno sostiene una lotta più dura di colui che cerca di vincere se stesso. Questo appunto dovrebbe essere il nostro impegno: vincere noi stessi, farci ogni giorno superiori a noi stessi e avanzare un poco nel bene. (T. da Kempis)

2

Se vuoi stare saldo al tuo dovere e avanzare nel bene, devi considerarti esule pellegrino su questa terra. Per condurre una vita di pietà, devi farti stolto per amore di Cristo. (T. da Kempis)

AVANZATA

1

L'avarizia in età avanzata è insensata: cosa c'è di più assurdo che accumulare provviste per il viaggio quando siamo prossimi alla meta? (Cicerone)

2

Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C.Clarke)

AVARI

1

Gli uomini odiano coloro che chiamano avari solo perché non ne possono cavare nulla. (Voltaire)

2

Lo scrigno degli avari e simile all'inferno: se c'entrano i denari, non escono in eterno (P. L. Grossi).

AVARIZIA

1

Alla povertà mancano molte cose, all'avarizia tutte. (Publilio Siro)

2

Che cos'è l'avarizia? E` un continuo vivere in miseria per paura della miseria. (San Bernardo)

3

Ciascuna delle tre qualità, avarizia, pedanteria e ostinatezza, discende da fonti erotiche anali o per esprimerla più cautamente e più completamente - ricava forti contributi da quelle fonti. (S. Freud)

4

Dall'avarizia al furto è breve il passo. (Proverbio)

5

Di quei mezzi di fortuna che hai sii saviamente economico; fuggi egualmente l'avarizia, che incrudelisce il cuore e mutua l'intelletto, e la prodigalità, che guida a vergognosi prestiti e a non lodevoli stenti (S. Pellico).

6

Dovavarizia, c'è mestizia. (Proverbio)

7

L'avarizia comincia dove finisce la povertà. (Balzac)

8

L'avarizia in età avanzata è insensata: cosa c'è di più assurdo che accumulare provviste per il viaggio quando siamo prossimi alla meta? (Cicerone)

9

La povertà è priva di molte cose, l'avarizia è priva di tutto. (Proverbio)

10

La vostra condotta sia senza avarizia; accontentatevi di quello che avete, perché Dio stesso ha detto: "Non ti lascerò e non ti abbandonerò." (S. Paolo)

11

Mentre tutti gli altri vizi si indeboliscono con l'età, l'avarizia solo conserva il vigore della gioventù. (S. Girolamo)

12

Ogni età porta seco i suoi difetti: la gioventù è impetuosa e insaziabile nei piaceri; la vecchiezza è incorreggibile nella sua avarizia. (Fenelon)

13

Se in te arde la febbre dell'avarizia, cibati di questo Pane, e imparerai la generosità. (S. Cirillo)

14

Se vuoi eliminare l'avarizia, devi eliminare sua madre: la prodigalità. (Marco Tullio Cicerone)

15

Uno dei primi effetti della bellezza femminile su di un uomo è quello di levargli l'avarizia. (Italo Svevo)

AVARO

1

All'avaro manca sempre qualcosa: poni un limite fermo alle tue voglie. (Orazio)

2

All'avaro manca tanto quello che ha quanto quello che non ha (Publilio Siro)

3

Il più ricco fra gli uomini è l'economo, il più povero è l'avaro (Chamfort)

4

L'avaro ha altrettanto bisogno di ciò che possiede che di quello che non possiede. (Publilio Siro)

5

L'avaro soffre della sua passione più del povero, e il geloso più del cornuto. (Michel de Montaigne)

6

L'avaro è come il porco: è buono dopo morto. (Proverbio)

7

L'insalata vuole il sale da un sapiente, l'aceto da un avaro, l'olio da un prodigo, essere mescolata da un matto e mangiata da un affamato. (Proverbio)

8

L'occhio dell'avaro non si accontenta di una parte, l'insana cupidigia inaridisce l'anima sua. (Siracide)

9

Non vedo come possa essere migliore e più libero di uno schiavo l'avaro che si getta a terra per raccattare un soldo in un incrocio: l'avido è un timoroso, e chi vive nel timore, per me, non sarà mai libero, mai. (Orazio)

10

Ogni qual volta si desidera una cosa contro il volere di Dio, subito si diventa interiormente inquieti. Il superbo e l'avaro non hanno mai requie; invece il povero e l'umile di cuore godono della pienezza della pace. (T. da Kempis)

11

Se la liberalità di un principe è senza discrezione e senza misura, io lo preferisco avaro. (Michel de Montaigne)

AVENDO

1

Gli Angeli sono i ministri invisibili di Dio, ed anche i nostri Custodi, avendo Dio affidato ciascun uomo ad uno di essi. (Catechismo di S. Pio X)

2

Non agisce con sufficiente saggezza colui che, avendo la grazia, si dà interamente alla gioia, senza pensare alla sua miseria di prima e alla purezza che si deve aver nel timore di Dio; timore cioè di perdere quella grazia che gli era stata data. (T. da Kempis)

AVER

1

Aver coscienza delle proprie colpe è il primo passo verso la salvezza. (Epicuro)

2

Avete solo bisogno di costanza, perché dopo aver fatto la volontà di Dio possiate raggiungere la promessa. (S. Paolo)

3

Che cosa aspetti? Di aver esaudito tutti i tuoi desideri? Non arriverà mai quel momento. (Seneca)

4

Come è dolce aver estenuato e abbandonato le passioni! (Seneca)

5

Dal cicalar son nati molti errori, / molti scandali usciti e molto male: / pochi si son del silenzio pentiti, dell'aver troppo parlato infiniti (F. Berni)

6

Dello schiavo, che è uno strumento vivente, bisogna aver cura nella misura in cui è buono al lavoro. (Aristotele)

7

E' dolce riposare dopo aver compiuto il proprio dovere. (S. Pio da Pietrelcina)

8

E' preferibile l'aver amato e aver perso l'amore al non aver amato affatto. (Lord Tennyson)

9

I coniugi debbono vivere insieme per punizione di aver commesso la stupidaggine di essersi sposati. (Gustave Flaubert)

10

Il dentista è un prestigiatore che, dopo aver messo del metallo nella tua bocca, tira fuori monete dalle tue tasche. (Ambrose Bierce)

11

Il dolore senza dubbio ci è assegnato per divina disposizione al pari della gioia ed è un educatore molto più efficace. Esso purifica e rende più mite l'indole umana; insegna ad aver pazienza e rassegnazione, e suscita così i più profondi come i più alti pensieri. (S. Smiles).

12

Il medico ha spesso occasione di notare che il dolore del figlio per la perdita del padre non riesce a soffocare la soddisfazione per aver infine conseguito la sua libertà. (S. Freud)

13

Il semplice fatto di aver pubblicato un libro di sonetti di seconda scelta rende un uomo assolutamente irresistibile. (O. Wilde)

14

Io stimo che il non aver bisogno di niente sia cosa divina, e aver bisogno di quante meno cose si può, essere cosa prossima alla divinità (Socrate).

15

L'amore è un castigo. Ci punisce di non aver saputo restare soli (Marguerite Yourcenar)

16

L'unica scusa per aver fatto una cosa inutile è di ammirarla intensamente. (O. Wilde)

17

La coscienza di aver ben distribuito le altre ore è un giusto e saporoso condimento delle tavole. (Michel de Montaigne)

18

La sconfitta non è il peggior fallimento. Non aver tentato è il peggior fallimento. (George E. Woodberry)

19

Mi sembra di aver già sentito questa osservazione... Ha tutta la vitalità dell'errore e tutto il tedio di un vecchio amico. (Oscar Wilde)

20

Molti, pensando di aver messo su casa, scoprono di non aver fatto che aprire una taverna per i propri amici. (Norman Douglas)

21

Non agisce con sufficiente saggezza colui che, avendo la grazia, si dà interamente alla gioia, senza pensare alla sua miseria di prima e alla purezza che si deve aver nel timore di Dio; timore cioè di perdere quella grazia che gli era stata data. (T. da Kempis)

22

Non c'è più pazzo al mondo di chi crede di aver ragione. (Luigi Pirandello)

23

Non credere di aver fatto alcun progresso spirituale, se non ti senti inferiore ad ogni altro. (T. da Kempis)

24

Non rievocare nella tua mente ciò che tuo fratello può aver detto in un momento di acredine, sia che t'abbia insultato faccia a faccia, sia che abbia sparlato di te con un altro e quest'altro sia venuto a riferirtelo. Se ti abbandoni al rancore, dal rancore all'odio il passo è breve. (Massimo il Confessore)

25

Non s'impiccano gli uomini per aver rubato dei cavalli, ma perché non si rubino i cavalli. (Marchese di Halifax)

26

Per quanto i beneficati vi divengano nemici, è certo che essi non giungeranno mai a portarvi via la più grande ricompensa concessa quaggiù all'uomo benefico, la quale consiste nella santa compiacenza di aver compiuta una nobile azione (F. G. Bortolotti).

27

Prima di intraprendere qualcosa rifletti attentamente e dopo aver riflettuto agisci subito (Sallustio)

28

Quando hai commesso un torto, non mentir mai per negarlo od attenuarlo. Debolezza turpe è la menzogna. Concedi d'aver errato, e la vergogna che ti costerà il concedere ti frutterà la lode dei buoni (S. Pellico).

29

Quando un uomo di buona volontà soffre tribolazioni e tentazioni, o è afflitto da pensieri malvagi, allora egli sente di aver maggior bisogno di Dio, e di non poter fare nulla di bene senza di lui. (T. da Kempis)

30

Spesso chi ha ragione la perde pel modo sconveniente che usa per farla valere. Aver la ragione dalla sua non basta, imperocché il sostenerla con virulenza e con alterigia è lo stesso che perderla (A. Manzoni).

31

Un bambino diventa adulto quando si rende conto che non ha diritto solo ad aver ragione ma anche ad aver torto. (Thomas Szasz)

32

Un classico è qualcosa che tutti vorrebbero aver letto e nessuno vuol leggere (Mark Twain)

33

Vivi come desidererai aver vissuto quando sarai sul letto di morte. (Gellert)

34

Voler pensare è una cosa; aver talento per pensare è un'altra (L. Wittgenstein)

35

Volete aver molti in aiuto? Cercate di non averne bisogno (Alessandro Manzoni)

AVERE

1

A meno che un uomo non senta di avere una memoria abbastanza buona, è meglio che non s'arrischi mai a mentire. (Michel de Montaigne)

2

Agire bene, sempre, e avere poca stima di se medesimi, è segno di umiltà di spirito; non cercare conforto da alcuna creatura è segno di grande libertà e di fiducia interiore. (T. da Kempis)

3

Avere amici tutti sarebbe faticoso: è sufficiente non averli nemici. (Seneca)

4

Avere pregiudizi spesso si dimostra cosa molto utile. (S. Freud)

5

Bisogna avere l'appetito del povero per godere appieno la ricchezza del ricco (A.Rivarol)

6

Bisogna lasciare la ragione agli altri perché questo li consola di non avere altro. (André Gide)

7

Bisogna porsi delle mete per avere il coraggio di raggiungerle. (Benito Mussolini)

8

Chi ha pazienza può avere ciò che vuole. (Benjamin Franklin)

9

Chi ha un vero amico può dire di avere due anime (Arturo Graf)

10

Chi risponde prima di avere ascoltato mostra stoltezza a propria confusione. (Salomone)

11

Chi è innamorato di se stesso ha il grande vantaggio di avere pochi concorrenti. (Georg C. Lichtenberg)

12

Ci sono quelli -- i pochi che possiedono molto -- che non riescono veramente ad "essere", perché, per un capovolgimento della gerarchia dei valori, ne sono impediti dal culto dell'"avere"; e ci sono quelli -- i molti che possiedono poco o nulla --, i quali non riescono a realizzare la loro vocazione umana fondamentale, essendo privi dei beni indispensabili. (Giovanni Paolo II)

13

Colui che si volge a guardare il suo passato, non merita di avere futuro avanti a sè (Oscar Wilde)

14

E' meglio abitare su un angolo del tetto che avere una moglie litigiosa e casa in comune. (Salomone)

15

Guai al mondo per gli scandali! E' inevitabile che avvengano scandali, ma guai all'uomo per colpa del quale avviene lo scandalo! Se la tua mano o il tuo piede ti è occasione di scandalo, taglialo e gettalo via da te; è meglio per te entrare nella vita monco o zoppo, che avere due mani o due piedi ed essere gettato nel fuoco eterno. (Gesù)

16

I padri hanno molto da fare per riparare al fatto di avere dei figli (Friedrich Nietzsche)

17

Il compromesso è l'arte di tagliare una torta in modo tale che ciascuno creda di avere avuto la fetta più grossa. (Jan Peerce)

18

Il debito annichilisce la stima che l'uomo deve avere di sé medesimo, lo pone in balia del suo bottegaio e lo rende schiavo per molti rispetti, essendoché ei non possa più vantarsi padrone di sé stesso e guardare in faccia al mondo (S. Smiles).

19

Il male non consiste nell'"avere" in quanto tale, ma nel possedere in modo irrispettoso della qualità e dell'ordinata gerarchia dei beni che si hanno. Qualità e gerarchia che scaturiscono dalla subordinazione dei beni e dalla loro disponibilità all'"essere" dell'uomo ed alla sua vera vocazione. (Giovanni Paolo II)

20

Il non avere alcun male è il maggior bene che l'uomo possa sperare. (Michel de Montaigne)

21

Il saggio non si cura di ciò che non può avere. (George Herbert)

22

Il segreto per essere infelici è di avere il tempo di chiedersi continuamente se si è felici o no. (George Bernard Shaw)

23

Il segreto per rimanere giovani sta nell'avere una sregolata passione per il piacere. (O. Wilde)

24

In guerra non ci sono vincitori, ma tutti sono perdenti, qualunque parte possa vantarsi di avere vinto. (Arthur Neville Chamberlain)

25

L'avere oggetti e beni non perfeziona di per sé il soggetto umano, se non contribuisce alla maturazione e all'arricchimento del suo "essere", cioè alla realizzazione della vocazione umana in quanto tale. (Giovanni Paolo II)

26

L'esperienza è una cosa che non puoi avere gratis. (Oscar Wilde)

27

L'importante non è avere tante idee, ma viverne una (Ugo Bernasconi)

28

L'unico modo per avere un amico è essere un amico. (Ralph Waldo Emerson)

29

L'uomo perfetto non cerca soltanto di astenersi dal male. E neanche di fare il bene per timore del castigo. Né di avere un buon comportamento per la speranza della ricompensa promessa. L'uomo perfetto fa il bene per amore. (Clemente Alessandrino)

30

La felicità? Poter avere una moglie non troppo dotta, notti senza insonnia e giornate senza liti (Marziale)

31

La pietà è un condimento a tutte le virtù che può avere un omo. (San Bernardino da Siena)

32

La terra è madre di tutti e tutti devono avere su essa eguali diritti. È come sperare che i fiumi possano andare contro corrente il credere che un uomo nato libero possa essere felice, quando lo si costringe e quando gli si toglie la libertà di andare dove vuole. (Joseph - Capo pellerossa)

33

Le donne che devono sempre avere l'ultima parola sono il sogno di ogni banditore d'asta. (Chris Howland)

34

Le donne preferiscono avere ragione piuttosto che essere ragionevoli. (Ogden Nash)

35

le donne sopportano il dolore meglio degli uomini. Vivono delle loro emozioni. Quando si prendono un amante lo fanno semplicemente per avere qualcuno cui fare scenate. (O. Wilde)

36

Le persone di classe sanno tutto senza avere imparato niente. (Molière)

37

Mi domandi quale sia la giusta misura della ricchezza? Primo avere il necessario, secondo quanto basta. (Seneca)

38

Mi provo a non avere urgente bisogno di nessuno. (Michel de Montaigne)

39

Mia moglie, o Gallo, mi scongiura di consentirle di avere un amante, uno solo, non due. Ma io non cavo a questo un occhio solo, ma tutti e due. (Marziale)

40

Nessuno ardisca dare o ricevere qualcosa senza il permesso dell'abate, né avere alcunché di proprio, assolutamente nulla, dato che i monaci non sono ormai più padroni né del loro corpo né della loro volontà. (Regola di S. Benedetto)

41

Niente contribuisce di più alla quiete dell'animo del fatto di non avere alcuna opinione. (Georg C. Lichtenberg)

42

Non avere niente che ci infiammi e ci sproni, niente che metta alla prova la nostra fermezza d'animo con le sue minacce e i suoi assalti, ma giacere in una tranquillità imperturbata non è quiete: è apatia. (Seneca)

43

Non avere un pensiero e saperlo esprimere: è questo che fa di uno un giornalista. (Karl Kraus)

44

Non basta avere grandi qualità: bisogna saperle amministrare (Françcois de La Rochefoucauld)

45

Non basta avere i capelli bianchi per essere una persona assennata. (Menandro)

46

Non basta avere successo: bisogna anche che gli altri falliscano (Gore Vidal)

47

Non biasimare prima di avere indagato, prima rifletti e quindi condanna. (Siracide)

48

Non c'è uomo, per quanto decrepito, che non pensi di avere ancora in corpo venti anni. (Michel de Montaigne)

49

Non essere avidi è una ricchezza, non avere la smania di comprare è una rendita (Cicerone)

50

Non fa differenza tra desiderare e avere. (Seneca)

51

Non fare agli altri ciò che vorresti che loro facessero a te. Possono avere gusti diversi dai tuoi. (George Bernard Shaw)

52

Non mi sposo perché non mi piace avere della gente estranea in casa. (Alberto Sordi)

53

Non rispondere prima di avere ascoltato, in mezzo ai discorsi non intrometterti. (Siracide)

54

Non tenere se stessi in alcun conto e avere sempre buona e alta considerazione degli altri; in questo sta grande sapienza e perfezione. (T. da Kempis)

55

Non vale la pena avere la libertà se questo non implica avere la libertà di sbagliare. (Mahatma Gandhi)

56

Non è il perfetto, ma l'imperfetto ad avere bisogno d'amore. (Oscar Wilde)

57

Non è lecito avere degli schiavi. Ogni uomo è figlio di Dio ed è fatto a Sua immagine. Possedere degli uomini significa fare mercato della stessa immagine di Dio. (S. Gregorio Magno)

58

Ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto (Oscar Wilde)

59

Per apprezzare il vero valore della gioia si deve avere accanto qualcuno con cui spartirla. (Mark Twain)

60

Per avere successo quando si scrive, la cosa migliore è unire l'utile al dilettevole (Orazio)

61

Qualunque cosa depositi, contala e pesala; il dare e l'avere sia tutto per iscritto. (Siracide)

62

Quando si è sicuri di avere ragione, non c'è bisogno di discutere con quelli che hanno torto. (Georges Wolinski)

63

Quanto grande è la nostra miseria: il nostro corpo va soggetto a tutte le infermità, dolori e debolezze della vita; la nostra anima non riesce sempre ad avere slanci nel bene! Sono queste le conseguenze del peccato originale! Sii umile di cuore e sempre pronto a dominare le tue cattive inclinazioni. (G. Nardi)

64

Se l'uomo potesse nell'età della ragione rammentare l'ardore di un sol bacio materno, non potrebbe avere il coraggio di commettere la più piccola ingiustizia verso chi lo ha baciato in quel modo (P. Mantegazza)

65

Se non puoi avere quello che vuoi, cerca di volere quello che puoi avere (Ibn Gabirol)

66

Si esortino i giovani a tre cose: ad avere temperanza nell'anima, ad osservare il silenzio, ad avere il pudore sul volto. (Plutarco)

67

Solo la ragione deve avere in mano la guida delle nostre inclinazioni. (Michel de Montaigne)

68

Soltanto i grandi uomini possono avere grandi difetti (F. de La Rochefoucauld)

69

Stolto, perché vai pensando di vivere a lungo, mentre non sei sicuro di avere neppure una giornata? (T. da Kempis)

70

Tu vorresti avere per sposo Prisco; non mi stupisco, Paola: sei saggia. Ma Prisco di te non vuol sentirne: ed è saggio anche lui. (Marziale)

71

Tutti si lamentano di avere poca memoria, nessuno si lamenta di avere poco giudizio. (Cicerone)

72

Un malfattore può avere la fortuna di rimanere nascosto; ma non ne ha mai la certezza. (Seneca)

73

Un uomo incapace di avere visioni non realizzerà mai una grande speranza né comincerà mai alcuna grande impresa. (Thomas Woodrow Wilson)

74

Una donna deve avere un aspetto così intelligente che la sua stupidità si presenti poi come una piacevole sorpresa. (K. Kraus)

75

Uno scarso sapere e una modesta capacità di comprendere, accompagnati dall'umiltà, valgono di più di un gran tesoro di scienza, accompagnato dal vuoto compiacimento di sé. E' meglio per te avere poco, piuttosto che molto; del molto potresti insuperbire. (T. da Kempis)

76

Vale molto di più avere la costante attenzione degli uomini che la loro occasionale ammirazione (Rousseau)

77

Vergogna per un padre avere un figlio maleducato, se si tratta di una figlia, è la sua rovina. (Siracide)

78

Vivi in modo da non avere segreti nemmeno per i tuoi nemici. (Seneca)

AVERLA

1

E' davvero un ingrato chi, quando perde qualcosa, non si sente debitore per averla avuta. (Seneca)

2

Ogni cosa ha il prezzo che il compratore è disposto a pagare per averla. (Publilio Siro)

3

Ogni cosa vale il prezzo che l'acquirente è disposto a pagare per averla (Publilio Siro)

4

Quando la si desidera, una cosa sembra straordinaria, ma dopo averla ottenuta nessuno è soddisfatto. (Seneca)

5

Tutta la gloria che pretendo nella mia vita, è di averla vissuta tranquilla. (Michel de Montaigne)


Homolaicus - Aforismi e Citazioni
2010