HOMOLAICUS - AFORISMI E CITAZIONI - Indice

GIOCA GRATIS

PAROLE

Aforismi e citazioni

HERBERT

1

Il saggio non si cura di ciò che non può avere. (George Herbert)

2

La morte è l'unica bella, pura conclusione di una grande passione. (David Herbert Lawrence)

3

Le buone parole valgono molto e costano poco. (George Herbert)

4

Se è un dovere rispettare i diritti degli altri, è anche un dovere far rispettare i propri (Herbert Spencer)

HESSE

1

Gran parte dei nostri sogni li viviamo con assai maggiore intensità della nostra esistenza da svegli. (H. Hesse)

2

Ogni uomo ha un suo compito nella vita, e non è mai quello che egli avrebbe voluto scegliersi (H.Hesse)

HITLER

1

La forza non sta nella difesa ma nell'attacco. (Hitler)

2

La propaganda non deve servire la verità, specialmente perché questa potrebbe favorire l'avversario. (Adolf Hitler)

3

Le masse... sono abbagliate più facilmente da una grande bugia che da una piccola. (Adolf Hitler)

4

Quaggiù il successo è il solo metro di giudizio di ciò che è buono o cattivo. (Adolf Hitler)

HOBBES

1

L'interesse e la paura sono i principi della società. (Hobbes)

2

Le due virtù cardinali in guerra sono la forza e la frode. (Thomas Hobbes)

HOFMANNSTHAL

1

Come ascoltiamo, così vogliamo essere ascoltati. (Von Hofmannsthal)

2

Come sentiamo, così vogliamo essere sentiti. (H. von Hofmannsthal)

3

La più pericolosa sorta di stupidità è l'intelligenza. (Hugo von Hofmannsthal)

HOLMES

1

Il suono del bacio non è forte come quello di una cannonata, ma la sua eco dura molto più a lungo. (O. W. Holmes)

2

La tranquillità dei gesti e dei lineamenti è segno evidente di un'educazione raffinata. (Oliver Wendell Holmes)

3

Tutti i pugili sono prostitute e tutti gli organizzatori ruffiani. (Larry Holmes)

HONORÉ

1

Ciò che forma le qualità del marito che si ama, forma spesso i difetti del marito che non si ama (Honoré de Balzac)

2

Il cuore di una madre è un abisso in fondo al quale si trova sempre un perdono. (Honoré de Balzac)

3

La gloria è un veleno che bisogna prendere a piccole dosi (Honoré de Balzac)

4

Le leggi sono ragnatele che le mosche grosse sfondano, mentre le piccole ci restano impigliate. (Honoré de Balzac)

5

Un marito non deve mai addormentarsi per primo né svegliarsi per ultimo. (Honoré de Balzac)

6

Un marito, come un governo, non deve mai confessare errori. (Honoré de Balzac)

7

Una notte d'amore è un libro letto in meno (Honoré de Balzac)

HOPE

1

Capisci che stai invecchiando quando le candeline costano di più della torta. (Bob Hope)

2

Generalmente le buone famiglie sono peggiori delle altre. (Anthony Hope)

HUBBARD

1

Attento all'uomo che ti lascia parlare senza interromperti. (Kin Hubbard)

2

Il profumo è un odore adoperato per nascondere un odore peggiore (E.Hubbard)

3

Non dare mai spiegazioni - i tuoi amici non ne hanno bisogno e i tuoi nemici non ci crederanno comunque. (Elbert Hubbard)

4

Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirai vivo. (Kin Hubbard)

5

Si può sopportare il dolore da soli, ma ci vogliono due persone per provare gioia. (Elbert Hubbard)

HUGO

1

Amare è la metà di credere. (V. Hugo)

2

Amici miei, tenete a mente questo: non ci sono né cattive erbeuomini cattivi. Ci sono solo cattivi coltivatori (Victor Hugo)

3

Dio s'è fatto uomo. Il diavolo s'è fatto donna. (V. Hugo)

4

Dio è l'invisibile evidente (Victor Hugo)

5

E' una cosa ben schifosa, il successo. La sua falsa somiglianza con il merito inganna gli uomini (Victor Hugo)

6

I diplomatici tradiscono tutto, tranne le proprie emozioni (Victor Hugo).

7

L'uomo benefico è colui chemeglio, non colui chemolto (Victor Hugo)

8

La più pericolosa sorta di stupidità è l'intelligenza. (Hugo von Hofmannsthal)

9

La popolarità? Spiccioli della gloria. (Victor Hugo)

10

La religione non è altro che l'ombra gettata dall'universo sull'intelligenza umana. (Victor Hugo)

11

Si può resistere all'invasione degli eserciti, ma non all'invasione delle idee (Victor Hugo)

12

Un uomo si giudicherebbe con ben maggior sicurezza da quel che sogna che da quel che pensa. (Hugo)

13

Una fede; ecco quello ch'è necessario all'uomo. Guai a chi non crede a nulla. (Victor Hugo)

HUXLEY

1

La scienza compie un suicidio quando adotta un credo. (Thomas Henry Huxley)

2

Le feste dovrebbero essere solenni e rare, altrimenti cessano di essere feste. (Aldous Leonard Huxley)

IBSEN

1

La vita familiare cessa di essere libera e bella appena essa è fondata sui prestiti ed i debiti. (Henrik Ibsen)

2

Strappa all'uomo medio le illusioni di cui vive e con lo stesso colpo gli strappi la felicità (Henrik Ibsen)

IDDIO

1

A nulla giova un'azione esterna compiuta senza amore; invece, qualunque cosa, per quanto piccola e disprezzata essa sia, se fatta con amore, diventa tutta piena di frutti. In verità Iddio non tiene conto dell'azione umana in sé e per sé, ma dei moventi di ciascuno. (T. da Kempis)

2

Iddio si Sente e non si spiega: si sente come l'amore infinito, come il motore dell'universo; si sente come una protezione, come un rifugio; si sente buono, si sente autore per noi d'un avvenire eterno, inesplicato, chiuso ai mortali (S. Pellico).

3

Il peccatore somiglia ad un deserto che nulla produce e ricetta solo insetti nocivi o animali selvaggi. Comtutto squallido dove manca Iddio! Quale arsura ove non cade la rugiada celeste! Quale sterilità ove il sole non feconda! (S. Tommaso da Villanova).

4

Non appoggiarti alle tue forze, ma salda la tua speranza in Dio: se farai tutto quanto sta in te, Iddio aderirà al tuo buon volere. Non confidare nel sapere tuo o nella capacità di un uomo purchessia, ma piuttosto nella grazia di Dio, che sostiene gli umili e atterra i presuntuosi. (T. da Kempis)

5

Oh Padre Iddio! Padre d'immenso amore, / abbi di noi pietà! Deh, me tapino / accogli a contemplar l'alto splendore / del volto tuo divino! (C. Ferrini)

6

Quanti uomini si preoccupano ben poco di servire Iddio, e si perdono a causa di un vano sapere ricercato nel mondo. Essi scelgono per sé la via della grandezza, piuttosto di quella dell'umiltà; perciò si disperde la loro mente. (T. da Kempis)

7

Tutto è vanità, fuorché amare Iddio e servire a Lui solo. E perciò, colui che ama Dio con tutto il suo cuore non ha paura né della morte, né della condanna, né del giudizio, né dell'inferno. (T. da Kempis)

IDEA

1

Che i vermi roderanno il mio corpo è un pensiero che posso sopportare; ma che i professori di filosofia rodano la mia filosofia, è un'idea che mi fa venire i brividi. (Schopenhauer)

2

Dove tuona un fatto, siatene certi, ha lampeggiato un'idea (Ippolito Nievo)

3

Il valore di un'idea non ha nulla a che vedere con la sincerità di chi la espone. (O. Wilde)

4

L'idea di chi vorrebbe, in nome della libertà, fondare l'anarchia e cancellar la società per non lasciare che l'individuo coi suoi diritti, non ha bisogno di confutazioni da me: tutto il mio lavoro combatte quel sogno colpevole che rinnega progresso, doveri, fratellanza umana, solidarietà di nazioni (G. Mazzini).

5

La maggior parte di coloro che pensano di cambiare idea, non ne hanno mai avuta una. (Miguel de Unamuno)

6

Nell'uomo primitivo è in primo luogo la paura che suscita l'idea religiosa. (Einstein)

7

Non parliamo di comunismo. Il comunismo era solo un'idea, solo una cosa immaginaria. (Boris Eltsin)

8

Nulla è più pericoloso di un'idea, quando è l'unica che abbiamo. (Alain)

9

Praticare il bene è un affare. Se l'uomo non lo persegue è solo perché non ha la minima idea di dove si trovi il bene. Pertanto non è malvagio ma ignorante. (Socrate)

10

Un'idea che non sia pericolosa, è indegna di chiamarsi idea (Oscar Wilde)

11

Voi che fate di tutto per essere coerenti, cambiate idea proprio come gli altri. L'unica differenza è che i vostri cambiamenti di umore sono privi di significato. (O. Wilde)

IDEALE

1

Essendo l'uomo capace di abitudini regolatrici degli istinti, e operatrici di ordini superiori di atti, è chiaro che la perfezione caratteristica dell'uomo è nelle sue abitudini. Senza abitudini un uomo non è un uomo fatto; con abitudini perverse un uomo è un essere pervertito; con abitudini buone è un essere compiuto secondo l'ideale del suo essere. (R. Ardigò)

2

Il raggiungimento di un ideale è spesso l'inizio della disillusione (Stanley Baldwin)

3

L'amicizia è una fratellanza e, nel suo più alto senso, è il bello ideale della fratellanza. E' un accordo supremo di due o tre anime, non mai di molte, le quali son divenute come necessarie l'una all'altra; le quali hanno trovato l'una nell'altra la massima disposizione a capirsi, a giovarsi, a nobilmente interpretarsi, a spronarsi al bene (N. Tommaseo).

4

L'arte non è lo studio della realtà positiva, ma la ricerca della verità ideale. (George Sand)

5

Non esiste il marito ideale. Il marito ideale resta celibe. (Oscar Wilde)

6

Tutti gli uomini cercano la donna ideale, specie dopo il matrimonio (Helen Rowland)

7

Un brigante onesto è un mio ideale. (Garibaldi)

IDEE

1

Amoreggiate con le idee finché vi piace; ma quanto a sposarle, andateci cauti (Arturo Graf)

2

Ci sono degli uomini a idee fisse, che parlano sempre di una stessa cosa e somigliano agli orologi fermi, che segnano sempre la stessa ora, con quest'unica differenza, che questi una volta al giorno segnano giusto. (A. Gabelli)

3

Ciascuno chiama idee chiare quelle che hanno lo stesso grado di confusione delle sue. (Marcel Proust)

4

L'amicizia fondata sopra una reciproca stima e sopra una consonanza perfetta di idee e di sentimenti è un ristoro dall'anima. (R. Lambruschini).

5

L'importante non è avere tante idee, ma viverne una (Ugo Bernasconi)

6

L'uomo che non bada a liberasi la mente dalle idee ignobili e spesso le accoglie, viene non di rado trascinato da esse ad azioni ignobili. (S. Pellico).

7

La formazione di idee deliranti, che noi consideriamo un prodotto patologico, in realtà è uno sforzo verso la guarigione, un processo di ricostruzione. (S. Freud)

8

La funzione del genio è fornire idee ai cretini vent'anni dopo. (Louis Aragon)

9

La ricchezza di un uomo sono le sue idee. (Voltaire)

10

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

11

Riceviamo dalla nostra famiglia così le idee di cui viviamo come la malattia di cui moriremo. (Marcel Proust)

12

Si può resistere all'invasione degli eserciti, ma non all'invasione delle idee (Victor Hugo)

13

Tutte le idee che hanno enormi conseguenze sono sempre idee semplici. (Leone Tolstoj)

IDIOTA

1

Chiunque sia un po' specialista è, a rigor di termini, un idiota. (Shaw)

2

Ci vogliono venti anni a una donna per fare del proprio figlio un uomo, e venti minuti a un'altra donna per farne un idiota (Charles Dickens)

3

La storia come un idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)

4

Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza. (Arthur Bloch)

5

Un idiota povero è un idiota, un idiota ricco è un ricco. (Paul Laffitte)

6

Una pipa dà al saggio il tempo per riflettere, all'idiota qualcosa da mettere in bocca (Trischmann)

IGNARI

1

Pensa a chi vuoi, giovani, vecchi, uomini maturi: li troverai ugualmente timorosi della morte, ugualmente ignari della vita. (Seneca)

2

Quanto si ingannano quegli uomini che bramano di spingere il loro dominio al di là del mare e pensano di essere veramente felici se occupano militarmente molte regioni e alle vecchie ne aggiungono di nuove, e sono ignari di quale sia quello straordinario potere, pari al potere degli dei: il dominio di sé stessi è il più grande dominio. (Seneca)

IGNOBILI

1

L'uomo che non bada a liberasi la mente dalle idee ignobili e spesso le accoglie, viene non di rado trascinato da esse ad azioni ignobili. (S. Pellico).

IGNORANTE

1

Chiunque occupa un posto più o meno eminente o crede di occuparlo, se è ignorante inorgoglisce e ne abusa. (Epitetto)

2

Colui che incolpa gli altri delle proprie disgrazie è un ignorante: colui che incolpastesso comincia a migliorare; il galantuomo non incolpa né sé né gli altri, ma pensa a rimediarvi. (C. Cantù).

3

In un'epoca corrotta e ignorante come questa, la buona estimazione del popolo è offensiva. (Michel de Montaigne)

4

L'ignorante non è solo zavorra, ma pericolo della nave sociale. (Cesare Cantù)

5

L'infelicità di ciascun uomo è assolutamente eguale a quella di ciascun altro, in qualunque condizione o situazione si trovi questo o quello. E perciò, esattamente parlando, tanto gode e tanto pena il povero, il vecchio, il debole, il brutto, l'ignorante, quanto il ricco, il giovane, il forte, il bello, il dotto: perché ciascuno nel suo stato si fabbrica i suoi beni e i suoi mali (G. Leopardi).

6

L'uomo vano ed ignorante gongola di piacere alle lodi che voi date al suo cappello, alla sua giubba, al suo abito, mentre un uomo di spirito ne rimane offeso (M. Gioia)

7

Non scherzare con l'ignorante, perché non siano disprezzati i tuoi antenati. (Siracide)

8

Praticare il bene è un affare. Se l'uomo non lo persegue è solo perché non ha la minima idea di dove si trovi il bene. Pertanto non è malvagio ma ignorante. (Socrate)

9

Quanto è insensato l'oratore che si allontana felice per gli applausi di un pubblico ignorante! (Seneca)

10

Se il fil di canapa è marcio, non si avrà mai corda buona. Se l'oro è di saggio scadente, non si avrà mai moneta buona. E se l'individuo è dappoco, ignorante e tristo, non s'avrà nazione buona e non si riuscirà mai a nulla di solido, d'ordinato e di grande (M. D'Azeglio).

11

Un solo giorno di un uomo colto è più esteso di una lunghissima esistenza di un uomo ignorante. (Posidonio)

IGNORANTI

1

Fanno più disastri gli scienziati di quanti ne abbiano combinati gli ignoranti. (Giovanni Arpino)

2

Gli insulti degli ignoranti bisogna ascoltarli senza scomporsi, e se uno aspira alla virtù deve disprezzare il disprezzo stesso. (Seneca)

3

Il consiglio è rifiutato da coloro che ne hanno più bisogno, cioè dagli ignoranti. (Leonardo Da Vinci)

4

La medicina è una delle arti greche, che, malgrado il guadagno che se ne può trarre, non è praticata da un romano veramente serio... Disgraziatamente non esiste una legge che punisca i medici ignoranti, né per essi è prevista la pena capitale. Eppure essi imparano l'arte sulle nostre sofferenze e fanno esperimenti mandandoci a morte! (Plinio il Vecchio)

5

Solo i colti amano imparare. Gli ignoranti preferiscono insegnare (Edmond Le Berquier)

6

Solo i grandi sapienti ed i grandi ignoranti sono immutabili. (Confucio)

IGNORANZA

1

Accusare gli altri delle proprie disgrazie è conseguenza della nostra ignoranza. Accusare se stessi significa cominciare a capire. Non accusare né sé, né gli altri, questa è vera saggezza. (Epitteto)

2

Bisogna porsi al livello di quelli con cui vi trovate, talvolta affettare l'ignoranza. (Michel de Montaigne)

3

C'è un solo bene: il sapere. E un solo male: l'ignoranza (Socrate)

4

Chi vuol guarire dall'ignoranza, occorre che la confessi. (Michel de Montaigne)

5

Dell'ignoranza è figlio, / di lei spesso peggiore, / o giovani, l'errore. (Perego)

6

Fu domandato ad uno Spartano chi l'aveva fatto vivere tanto tempo: "L'ignoranza della medicina", rispose quello. (Michel de Montaigne)

7

Il poco che so lo devo alla mia ignoranza. (S. Guitry)

8

Il riconoscimento dell'ignoranza è una delle più belle e sicure prove del discernimento che io sappia. (Michel de Montaigne)

9

L'essere orgogliosi della propria cultura è la peggiore specie d'ignoranza. (Jeremy Taylor)

10

L'ignoranza è la madre della felicità e della beatitudine sensuale. (Giordano Bruno)

11

L'ignoranza è meno lontana dalla verità del pregiudizio. (Denis Diderot)

12

L'ostinarsi e l'accalorarsi nel discutere è la più sicura prova di ignoranza. (Michel de Montaigne)

13

L'unica vera felicità è l'ignoranza. (G. Thomas)

14

La causa principale del diffondersi dell'ignoranza di massa è il fatto che tutti sanno leggere e scrivere. (Peter De Vries)

15

La liturgia deve parlare al cuore di tutti i fedeli, ma, purtroppo, molti per ignoranza restano indifferenti ed inerti spettatori delle azioni liturgiche, che si svolgono sull'altare! Impara a gustare lo spirito della Chiesa e troverai una sorgente limpida e potente di elevazioni spirituali. (G. Nardi)

16

Maggiore l'ignoranza, maggiore il dogmatismo. (Sir William Osler)

17

Non contraddire alla verità, ma vergògnati della tua ignoranza. (Siracide)

18

Vedrai nel mondo districare speditamente la matassa delle cose più dalla zampa degli asini pratici, che dalla mano dei teorici saputissimi. Con questo non intendo anteporre l'ignoranza alla dottrina, ma asserisco che il sapere privo dell'esperienza della vita, è una dotta goffaggine, bisbetica e sterile (G. Giusti).

IGNORARE

1

Conosco troppo gli uomini per ignorare che spesso l'offeso perdona, ma l'offensore non perdona mai. (Jean Jacques Rousseau)

2

Un personaggio sapiente non è sapiente dappertutto; ma il sufficiente è dappertutto sufficiente, anche nell'ignorare. (Michel de Montaigne)

IGNORIAMO

1

La più grande parte di ciò che sappiamo, è la minima di ciò che ignoriamo. (Michel de Montaigne)

2

Non viene dall'esterno il nostro male: è dentro di noi, sta nelle stesse nostre viscere e, perciò, difficilmente possiamo guarire: ignoriamo di essere malati. (Seneca)

ILLUMINA

1

Il sole con il suo splendore illumina tutto, della gloria del Signore è piena la sua opera. (Siracide)

2

L'eloquenza è come la fiamma: ci vuole la materia per accenderla, il moto per attizzarla, e mentre brucia, illumina. (Tacito)

3

La terra è avvolta nelle tenebre come i morti, le fiere escono dalle loro tane, i serpenti sono pronti a mordere, il mondo è tutto silenzio; ma la terra si illumina quando tu sorgi, o sole. Tu fai sparire le tenebre con i tuoi raggi luminosi, gli alberi e le piante fioriscono, gli uccelli svolazzano, il gregge si rallegra: tutti vivono illuminati da te. (Antico inno egiziano)

4

Nulla ci illumina meglio sul carattere degli uomini del sapere che cosa trovano ridicolo. (Wolfgang Goethe)

5

Nulla è più utile della discussione, nulla è più pericoloso della disputa: l'una illumina, l'altra acceca; discutendo si dissipano i pregiudizi, disputando si accendono le passioni. Disgraziatamente, dalla discussione alla disputa non v'è che un solo passo. (Chesterfield)

ILLUSIONI

1

Era sempre innamorata di qualcuno e, dato che la sua passione non era mai corrisposta, aveva mantenute intatte tutte le sue illusioni. (O. Wilde)

2

L'uomo d'azione è l'unica persona che abbia più illusioni del sognatore. (Oscar Wilde)

3

La libertà non fondata sulla giustizia è una parola vuota, buona per nascondere illusioni. Proprio i più grandi tiranni del genere umano hanno glorificato a voce più alta la libertà. (S. Staszic)

4

Senza illusioni, l'umanità morirebbe di disperazione o di noia (Anatole France)

5

Strappa all'uomo medio le illusioni di cui vive e con lo stesso colpo gli strappi la felicità (Henrik Ibsen)

ILLUSTRE

1

Tu osservi in un bassorilievo dei pesci, illustre opera di Fidia. Sommergili nell'acqua: nuoteranno. (Marziale)

2

Voi che avete in sorte un ingegno perspicace, una mente alta e sagace, non abbiate invidia ai forte, né all'illustre né al potente: basta a voi l'eccelsa mente (G. C. Passeroni).

IMBECILLE

1

Chiamo imbecille chi ha paura di godere. (Albert Camus)

2

Prima di fare un favore a qualcuno, assicuratevi che non sia un imbecille (Eugène Labiche)

3

Qualsiasi imbecille può dire la verità. Ma per mentire bene ci vogliono grandi doti. (Ralph Samuel Butler)

IMBECILLI

1

E' meglio diventare imbecilli che vivere una vita di paura (Freeman Dyson)

2

I mariti delle donne che ci piacciono sono sempre degli imbecilli. (Georges Feydeau)

3

Preferisco i mascalzoni agli imbecilli, perché ogni tanto si concedono una pausa (A. Dumas)

4

Solo gli imbecilli sono sicuri di quello che dicono... e noi di questo siamo certi! (Nino Frassica)

IMITA

1

Un buon compositore non imita: ruba. (Igor Stravinsky)

2

Un cattivo Romano imita i Goti, un buon Goto imita i Romani. (Teodorico)

IMITAZIONE

1

La lunga soggezione genera l'abitudine, l'abitudine il consenso e l'imitazione. (Michel de Montaigne)

2

La moda è qualcosa di barbaro, perché produce un'innovazione senza ragione e un'imitazione senza beneficio. (George Santayana)

IMMAGINA

1

Fra speranza e affanni, fra timori e rabbia, immagina che l'alba di ogni giorno sia l'ultima per te: le ore che seguiranno e non speravi più saranno tutte un incanto. (Orazio)

2

Immagina di abbracciare l'immensità del tempo e l'universo, e poi paragona all'infinito quella che chiamiamo vita umana: vedrei come è poca cosa questa vita che desideriamo e cerchiamo di prolungare. (Seneca)

3

La superstizione immagina le cose più stravaganti e grossolane, piuttosto che restare a riposo. (Denis Diderot)

IMMAGINATI

1

Nelle cose che dopo lungo desiderio si ottengono, non trovano quasi mai gli uomini né la giocondità né la felicità che prima si erano immaginati (F. Guicciardini).

2

Ogni volta che vai a Messa, immaginati di salire tu pure con Gesù il Calvario e di essere spettatore della Passione e della Morte di Gesù Cristo. (G. Nardi)

IMMAGINATO

1

Dio può essere meglio immaginato che descritto, e Lui esiste ancor più sicuramente di quanto possa essere immaginato. (Sant'Agostino)

IMMAGINAZIONE

1

Il godimento e il possesso appartengono soprattutto all'immaginazione. (Michel de Montaigne)

2

L'allegrezza clamorosa, figlia talvolta dello stravizio, talvolta di una immaginazione irregolare, per lo più di una sensibilità ottusa e piccolezza di spirito, trova pascolo nella goffa derisione degli astanti e nella rappresentazione di atti sguaiati, plebei, villani, (M. Gioia)

3

L'immaginazione delle donne è molto rapida: balza in un attimo dall'ammirazione all'amore, dall'amore al matrimonio. (Jane Austen)

4

L'immaginazione governa il mondo. (Napoleone Bonaparte)

5

La forza trainante della matematica non è il ragionamento ma l'immaginazione. (Augustus de Morgan)

6

La logica è l'ultimo rifugio della gente priva di immaginazione. (Oscar Wilde)

7

Una bella immaginazione, un'immaginazione ridente sa creare rose anche in mezzo ai deserti. S'ella è in parte dono della natura, si può accrescerla coll'abitudine e migliorarla con l'arte (M. Gioia)

IMMAGINE

1

Che è il sonno, se non l'immagine della gelida morte. (Ovidio)

2

L'uomo è l'immagine dei suoi pensieri. (Gandhi)

3

La superstizione reca in sé qualche immagine della pusillanimità. (Michel de Montaigne)

4

Non è lecito avere degli schiavi. Ogni uomo è figlio di Dio ed è fatto a Sua immagine. Possedere degli uomini significa fare mercato della stessa immagine di Dio. (S. Gregorio Magno)

5

Per l'uomo perfetto la regola della vita è la somiglianza all'immagine di Cristo. (Clemente Alessandrino)

6

Quando violate le leggi del pudore fate a Dio una grande ingiuria. Se qualcuno coprisse di fango il vostro ritratto o lo lordasse in qualsiasi altro modo, non lo considerereste voi come un'ingiuria? Ebbene, la vostra anima è un'immagine di Dio; e voi credete che non sia fare ingiuria a Dio, lordandola coll'impurità? (S. Agostino).

7

Se una donna non vuol mettersi il velo, si tagli anche i capelli! Ma se è vergogna per una donna tagliarsi i capelli o radersi, allora si copra. L'uomo non deve coprirsi il capo, poiché egli è immagine e gloria di Dio; la donna invece è gloria dell'uomo. (S. Paolo)

IMMEDIATO

1

L'adempimento del dovere è talmente necessario al nostro bene, che persino i dolori e la morte, che sembrano essere il più immediato nostro danno, si cangiano in voluttà per la mente dell'uomo generoso che patisce e muore coll'intenzione di giovare al prossimo. (S. Pellico)

2

L'uomo sembra spesso non percepire altri significati del suo ambiente naturale, ma solamente quelli che servono ai fini di un immediato uso e consumo. Invece, era volontà del Creatore che l'uomo comunicasse con la natura come "padrone" e "custode" intelligente e nobile, e non come "sfruttatore" e "distruttore" senza alcun riguardo. (Giovanni Paolo II)

IMMENSA

1

La politica è l'attività religiosa più alta dopo quella dell'unione con Dio, perché è la guida dei popoli. È una responsabilità immensa, un severissimo servizio che ci si assume. (G.La Pira)

2

Salute e vigore valgono più di tutto l'oro, un corpo robusto più di un'immensa fortuna. (Siracide)

IMMENSO

1

Dovunque il guardo io giro, / immenso Dio ti vedo; / nell'opre tue t'ammiro, / ti riconosco in me. / La terra, il mar, le sfere parlan del tuo potere: / tu sei per tutto e noi / tutti viviamo in te (P. Metastasio).

2

Oh Padre Iddio! Padre d'immenso amore, / abbi di noi pietà! Deh, me tapino / accogli a contemplar l'alto splendore / del volto tuo divino! (C. Ferrini)

IMMORALE

1

La base di tutti i pettegolezzi è una certezza immorale. (O. Wilde)

2

La frequenza e la violenza dei percuotere, l'ira cieca e vendicativa nei percuotere sono per i padri stessi e per le madri una mostruosità immorale e forsennata. Bisogna che da tutte le parti si levi una voce riprovatrice, abominatrice, che contenga, se è possibile, quelle furie o disanimi altre dall'imitarle (R. Lambruschini).

3

Tutto quello che c'è di divertente nella vita o è immorale o illegale o fa ingrassare. (P.G. Wodehouse)

IMMORALI

1

I libri che la gente dice immorali sono quelli che rivelano alla gente le sue vergogne. Tutto qui. (O. Wilde)

2

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. (George Bernard Shaw)

3

Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene o scritti male (Oscar Wilde)

4

Non esistono libri morali o immorali. I libri sono scritti bene o scritti male. Questo è tutto. (O. Wilde)

IMMORTALE

1

Fu il tuo bacio, amore, a rendermi immortale. (M. Fuller)

2

Il vero bene, saggezza e virtù, non muore, è sicuro ed eterno; è l'unica cosa immortale che tocca ai mortali. (Seneca)

3

Solo il cambiamento è eterno, perpetuo, immortale. (Arthur Schopenhauer)

IMMORTALITÀ

1

Gli uomini veramente grandi non possono dubitare di un'esistenza futura, perché sentono in sé medesimi la propria immortalità (I. U. Tarchetti).

2

La vita è l'infanzia della nostra immortalità. (Wolfgang Goethe)

IMMUTABILE

1

L'unica cosa immutabile della natura umana , è la sua mutevolezza. (Wilde)

2

Tutto ciò che è cosciente va soggetto a un processo di erosione, mentre ciò che è inconscio è relativamente immutabile. (S. Freud)

IMPARA

1

Assai acquista chi perdendo impara. (Michelangelo Buonarroti)

2

E' inevitabile tanto perdere la vita, quanto perdere i beni e, se lo comprendiamo, questo è proprio un conforto. Impara a perdere tutto serenamente: dobbiamo morire. (Seneca)

3

Il saggio impara molte cose dai suoi nemici (Aristofane)

4

Impara a dominare il ventre, il sonno, il sesso e l'ira. (Pitagora)

5

Impara bene chi impara dal pericolo corso da un altro (Plauto)

6

Impara dagli errori degli altri, non puoi vivere così a lungo per farli tutti da te. (Eleanor Roosevelt)

7

Impara di più il saggio dai nemici che lo stolto dagli amici. (Jacques Deval)

8

L'arte di vincere la si impara nelle sconfitte (Simon Bolivar)

9

La liturgia deve parlare al cuore di tutti i fedeli, ma, purtroppo, molti per ignoranza restano indifferenti ed inerti spettatori delle azioni liturgiche, che si svolgono sull'altare! Impara a gustare lo spirito della Chiesa e troverai una sorgente limpida e potente di elevazioni spirituali. (G. Nardi)

10

Prima di parlare, impara; curati ancor prima di ammalarti. (Siracide)

11

Ricordiamo il vecchio adagio: se vuoi il mantenimento della pace sii sempre disposto alla guerra. Sarebbe ora di modificare questo adagio e di dire: se vuoi sopportare la vita, impara ad accettare la morte. (S. Freud)


Homolaicus - Aforismi e Citazioni
2010