HOMOLAICUS - AFORISMI E CITAZIONI - Indice

GIOCA GRATIS

PAROLE

Aforismi e citazioni

TIPI

1

Ci sono solo due tipi di persone davvero affascinanti: quelle che sanno tutto e quelle che non sanno assolutamente nulla. (O. Wilde)

2

Non si può unificare un paese che conta 256 tipi di formaggi. (De Gaulle)

3

Solo due tipi di libri piacciono a tutti: gli ottimi e i pessimi. (Madox Ford)

TIPO

1

La guerra fra i sessi è l'unico tipo di guerra in cui i nemici dormono regolarmente insieme. (Quentin Crisp)

2

La sigaretta è il tipo perfetto del perfetto piaceresquisita e lascia insoddisfatti (Oscar Wilde)

3

Non vorrei mai far parte di un club che accetti fra i suoi membri un tipo come me. (Groucho Marx)

4

Ogni società ha il tipo di criminali che si merita. (Robert F. Kennedy)

5

Ogni tipo di ambizione ha questo grave difetto: non guarda indietro. (Seneca)

6

Ogni tipo di dipendenza è cattiva, non importa se il narcotico è l'alcool o la morfina o l'idealismo. (Carl Gustav Jung)

TIRA

1

Il dentista è un prestigiatore che, dopo aver messo del metallo nella tua bocca, tira fuori monete dalle tue tasche. (Ambrose Bierce)

2

L'amore? Comincia con un parolone, poi tira avanti con paroline e alla fine sono parolacce (E. Pailleron)

3

Le donne sono come le ciliegie: una tira l'altra (Giacomo Casanova)

TIRANNI

1

La folla è madre di tiranni. (Diogene il Cinico)

2

La libertà non fondata sulla giustizia è una parola vuota, buona per nascondere illusioni. Proprio i più grandi tiranni del genere umano hanno glorificato a voce più alta la libertà. (S. Staszic)

TIRANNIDE

1

L'istruzione, come la ricchezza, può essere sorgente di bene e di male, a seconda delle intenzioni colle quali s'adopera: consacrata al progresso di tutti, è mezzo d'incivilimento e di libertà; rivolta all'utile proprio, diventa mezzo di tirannide e di corruttela (G. Mazzini).

2

La democrazia fondata sull'uguaglianza assoluta è la più assoluta tirannide. (Cesare Cantù)

3

Niente opprime uno stato come l'innovazione; il mutamentosoltanto forma all'ingiustizia e alla tirannide. (Michel de Montaigne)

TIRARE

1

Non c'è alcun bisogno di tirare in ballo altre forze che non siano psichiche per spiegare le guarigioni miracolose. (S. Freud)

2

Posso sopportare la forza bruta, ma la ragione bruta è assolutamente insopportabile. C'è un che di sleale nel farne uso. È come tirare un colpo basso all'intelletto. (O. Wilde)

3

Si può tirare avanti nella vita con le cattive maniere, ma è più facile con le buone (Lilian Gish, attrice)

TITO

1

Il denaro è inodore. (Tito Flavio Vespasiano)

2

Le decisioni impetuose e audaci in un primo momento riempiono di entusiasmo, ma poi sono difficili a eseguirsi e disastrose nei risultati (Tito Livio)

3

Normalità altro non è che la media d'infinite anormalità. (Tito Baldan)

TITOLO

1

A quante anime stolte ha giovato al tempo mio un contegno freddo e taciturno come titolo di saggezza e di capacità! (Michel de Montaigne)

2

La distinzione delle classi sociali, come la intendono i nobili che danno un valore al titolo, non esiste più. L'intelligenza governa e governerà irresistibilmente per l'avvenire (M. Lesiona)

3

Poter nuocere a qualcuno e non volerlo fare è un grandissimo titolo di merito (Publilio Siro)

TIZIO

1

Che cosa servono a quel tizio ottant'anni trascorsi nell'inerzia? Costui non è vissuto, ma si è attardato nella vita, e non è morto tardi, ma lentamente. (Seneca)

2

Il sentimentale è soltanto un tizio che vuole provare il lusso di un'emozione senza pagarne il prezzo. (Oscar Wilde)

TOCCA

1

All'avvocato bisogna raccontare le cose chiare: a lui tocca poi imbrogliarle.(Manzoni)

2

Il vero bene, saggezza e virtù, non muore, è sicuro ed eterno; è l'unica cosa immortale che tocca ai mortali. (Seneca)

3

La passione tinge dei propri colori tutto ciò che tocca. (B. Gracian)

4

Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambi toccano il cuore dell'eternità (K.Gibran)

5

Quello che punge tocca e risveglia più di quel che piace. (Michel de Montaigne)

6

Questo è il male in tutto ciò che avviene sotto il sole: una medesima sorte tocca a tutti e anche il cuore degli uomini è pieno di male e la stoltezza alberga nel loro cuore mentre sono in vita, poi se ne vanno fra i morti. (Ecclesiaste)

TOCCANO

1

Dei dolori che toccano in sorte agli uomini, sopporta la tua parte con pazienza (Pitagora)

2

Perdoniamo facilmente agli amici i difetti che non ci toccano (François de La Rochefoncauld)

3

Quando i potenti litigano, ai poveri toccano i guai (Fedro)

4

Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambi toccano il cuore dell'eternità (K.Gibran)

TOGLIE

1

Col peccato mortale l'uomo perde la bellezza soprannaturale dell'anima e diviene affatto impuro dinanzi a Dio. Come la putrefazione toglie alla mela il colore, l'odore, il sapore ed ogni bellezza di pregio, così il peccato grave toglie all'anima ogni valore di bellezza. (S. Bonaventura).

2

Il tempo tutto toglie e tutto dà; ogni cosa si muta, nulla s'annichila. (Giordano Bruno)

3

La terra è madre di tutti e tutti devono avere su essa eguali diritti. È come sperare che i fiumi possano andare contro corrente il credere che un uomo nato libero possa essere felice, quando lo si costringe e quando gli si toglie la libertà di andare dove vuole. (Joseph - Capo pellerossa)

4

Uccide il prossimo chi gli toglie il nutrimento, versa sangue chi rifiuta il salario all'operaio. (Siracide)

5

Una frase sola è netta e bella. Già la successiva le toglie qualcosa. (Elias Canetti)

TOGLIERE

1

Perché osservi la pagliuzza nell'occhio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio? O come potrai dire al tuo fratello: permetti che tolga la pagliuzza dal tuo occhio, mentre nell'occhio tuo c'è la trave? Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello. (Gesù)

2

Togliere l'amicizia dalla vita è come togliere il sole dal mondo. (Cicerone)

TOLGONO

1

Ma ciò che gli dei danno, lo tolgono in fretta. (O. Wilde)

2

Noi abbiamo più buon senso quando le cose vanno male: quando vanno a gonfie vele, ci tolgono la capacità di intendere. (Seneca)

TOLLERABILE

1

Con la pazienza si rende più tollerabile ciò che non si riesce ad emendare. (Orazio)

2

La vita sarebbe tollerabile se non fosse per i suoi divertimenti. (Sir George Cornewall Lewis)

3

Non c'è istituzione per quanto cattiva che non sia resa tollerabile dai buoni costumi, e non ce n'è una tanto buona che non rimanga guasta dai cattivi (A. Gabelli).

TOLLERARE

1

Più una persona è disposta alla nevrosi, meno può tollerare l'astinenza. (S. Freud)

2

Se dovessimo tollerare negli altri tutto quello che permettiamo a noi stessi, la vita non sarebbe più sopportabile (Georges Courteline)

3

Sforzati di essere paziente nel tollerare i difetti e le debolezze altrui, qualunque essi siano, giacché anche tu presenti molte cose che altri debbono sopportare. (T. da Kempis)

TOLSTOJ

1

Tutte le idee che hanno enormi conseguenze sono sempre idee semplici. (Leone Tolstoj)

2

Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiar se stesso. (Leone Tolstoj)

3

Tutti pensano di cambiare il mondo, nessuno pensa di cambiare se stesso. (Tolstoj)

4

Tutto, ogni cosa che comprendo, la comprendo soltanto perché amo. (Leone Tolstoj)

TOLTO

1

Bisogna sempre dare spontaneamente quello che non si può impedire ti venga tolto. (Vittorio Alfieri)

2

Bisogna sempre parer di dare spontaneamente quello che non si può impedire di esserci tolto. (V. Alfieri)

3

Solitamente un solo istante restituisce ciò che molti anni hanno tolto (Publilio Siro)

4

Un bene che può essere dato, può anche essere tolto. (Seneca)

TOMBA

1

E' vivo chi è utile a molti, è vivo chi fa buon uso di sé stesso; quelli che si nascondono, immobili nel loro torpore, stanno in casa loro come in una tomba. (Seneca)

2

Non mi curo della tomba: la natura seppellisce i resti insepolti. (Mecenate)

3

Un best-seller è la tomba dorata d'un talento mediocre. (Logan Pearsall Smith)

TOMBE

1

Non giudicare gli uomini dalla diversità dei monumenti funebri e delle tombe che adornano le strade: la cenere rende tutti uguali. (Seneca)

2

Sulle tombe dei suoi sette mariti la scellerata Cloe questa lapide pose: "Sono opera mia". Si può essere più schietti di così? (Marziale)

TOMMASEO

1

Certe carezze ai sinceri fanno schifo, ai cauti paura (N. Tommaseo).

2

I buoni e i grandi cercano il bene nel male; i tristi e i mediocri cercano il male nel bene. (N. Tommaseo)

3

I mali che non hai, considerali altrettanti beni, e sarai lieto (Niccolò Tommaseo)

4

Il riposo a voi non sia letargo, ma preparamento di nuove forze e pensieri (N.Tommaseo)

5

In amore chi arde non ardisce e chi ardisce non arde. (N. Tommaseo)

6

L'amicizia è una fratellanza e, nel suo più alto senso, è il bello ideale della fratellanza. E' un accordo supremo di due o tre anime, non mai di molte, le quali son divenute come necessarie l'una all'altra; le quali hanno trovato l'una nell'altra la massima disposizione a capirsi, a giovarsi, a nobilmente interpretarsi, a spronarsi al bene (N. Tommaseo).

7

L'amor di padre e di madre, perché sia vero, deve, come ogni altro amore, essere forte e comandare a sé stesso. (N. Tommaseo).

8

L'aspettazione del piacere è talvolta più tormentosa della paura (Niccolò Tommaseo)

9

La parola dell'arte è luccicante, ma di luce fredda; le parole del cuore brilla meno, ma arde (N. Tommaseo).

10

La passione è distruggitrice; vero creatore non è che l'affetto; la passione inaridisce l'anima e la tormenta; l'affetto la solleva e la scalda; la passione è cieca, imprudente, provocatrice; l'affetto è costante, umano, magnanimo; la passione è torrente che assorda, strascina, e, per vincere, devasta; l'affetto scorre quieto, ma inesauribile, e per vari rivi discende a portare nei luoghi più riposti le gioie della vita. (N. Tommaseo)

11

Le anime generose ricevono più offesa dall'essere adulate che ingiurate; sì perché si dolgono dell'offesa che fa l'adulatore al vero e agli uomini degni di lode e alla propria dignità. (N. Tommaseo)

12

Nel disinganno noi ci gridiamo traditi: e non altro ci tradì che la vanità nostra o la nostra inesperienza (N. Tommaseo).

13

Nelle cose del mondo, non è il sapere, ma il volere che può. (Nicolò Tommaseo)

14

Non maltrattate le bestie, ma abbiatene cura, ché potete cosi esercitare qualche facoltà e del corpo e della mente e dell'animo vostro: potete anche osservare e imparare. Ma non prendete ad allevarle e mantenerle per mero trastullo, ch'è perditempo e spesa non tantodenaro quanto d'affetto, il quale poi è negato alle persone a cui più si deve: onde la passione per le bestie diventa insieme ingiustizia e ridicolezza (N. Tommaseo).

15

Più parole potenti e azioni generose ha ispirato il dolore agli uomini che la gioia. L'uomo non educato dal dolore rimane sempre bambino (N. Tommaseo).

16

Sappiate posporre all'altrui volontà, che non sia colpevole né irragionevole, le voglie vostre: scomodatevi in servigio altrui, ma non pretendete ch'altri si scomodi in vostro: e in ogni cosa richiedete dagli altri il men che potete; e siate, del più che potete, liberali con essi. (N. Tommaseo)

17

Se il codardo corresse contro i nemici con la rapidità cui fugge, li spaventerebbe (N.Tommaseo)

TOMMASO

1

Abbiate fiducia nel progresso, che ha sempre ragione anche quando ha torto (Filippo Tommaso Marinetti)

2

Gabbia di matti è il mondo. (Tommaso Campanella)

3

Il peccatore somiglia ad un deserto che nulla produce e ricetta solo insetti nocivi o animali selvaggi. Comtutto squallido dove manca Iddio! Quale arsura ove non cade la rugiada celeste! Quale sterilità ove il sole non feconda! (S. Tommaso da Villanova).

4

La morte è dolce a chi la vita è amara. (Tommaso Campanella)

TORMENTA

1

Gli uomini oggetto di invidia sono destinati a scomparire: alcuni verranno eliminati, altri cadranno. La prosperità è inquieta: si tormenta da sé. (Seneca)

2

L'avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge (Gustave Flaubert)

3

La passione è distruggitrice; vero creatore non è che l'affetto; la passione inaridisce l'anima e la tormenta; l'affetto la solleva e la scalda; la passione è cieca, imprudente, provocatrice; l'affetto è costante, umano, magnanimo; la passione è torrente che assorda, strascina, e, per vincere, devasta; l'affetto scorre quieto, ma inesauribile, e per vari rivi discende a portare nei luoghi più riposti le gioie della vita. (N. Tommaseo)

4

Nessuno è peggiore di chi tormenta se stesso; questa è la ricompensa della sua malizia. (Siracide)

5

Un'inquietudine impotente ci tormenta, e andiamo per acque e terre inseguendo la felicità. Ma ciò che insegui è qui, se non ti manca la ragione. (Orazio)

TORMENTI

1

La cattiveria fabbrica tormenti controstessa. (Michel de Montaigne)

2

Sappi che il dolore, quando dura, è sopportabile e, quando è forte, è di breve durata; e ricordati che il saggio è felice anche tra i tormenti. (Epicuro)

TORMENTO

1

Chi acquista la scienza, acquista travaglio e tormento. (Michel de Montaigne)

2

Io ti ringrazio, Amore, d'ogni pena e tormento, e son contento ormai d'ogni dolore. (Poliziano)

3

Un figlio stolto è un tormento per il padre e un'amarezza per colei che lo ha partorito. (Salomone)

TORNA

1

La gallina che cammina torna a casa colla pancia piena. (G. Verga)

2

Ogni potere emana dal popolo, e non torna più. (Gabriel Laub)

3

Una voce che si lancia all'esterno non torna più indietro. (Orazio)

TORNARE

1

Il Signore creò l'uomo dalla terra e ad essa lo fa tornare di nuovo. (Siracide)

2

Niente come tornare in un luogo rimasto immutato ci fa scoprire quanto siamo cambiati (Nelson Mandela)

TORPORE

1

Come il ferro, messo nel fuoco, lasciando cadere la ruggine, si fa tutto splendente, così colui che si dà totalmente a Dio si spoglia del suo torpore e si muta in un uomo nuovo. (T. da Kempis)

2

E' vivo chi è utile a molti, è vivo chi fa buon uso di sé stesso; quelli che si nascondono, immobili nel loro torpore, stanno in casa loro come in una tomba. (Seneca)

TORTA

1

Capisci che stai invecchiando quando le candeline costano di più della torta. (Bob Hope)

2

Il compromesso è l'arte di tagliare una torta in modo tale che ciascuno creda di avere avuto la fetta più grossa. (Jan Peerce)

TORTI

1

Bacchettoni e colli torti tutti il diavol se li porti; baciapile e leccasanti se li porti tutti quanti. (Proverbio)

2

Chi è più infelice dell'uomo che dimentica i benefici e ricorda i torti? (Seneca)

TORTO

1

Abbiate fiducia nel progresso, che ha sempre ragione anche quando ha torto (Filippo Tommaso Marinetti)

2

All'assente e al morto non voler far torto. (Proverbio)

3

La massa ha sempre torto. (Conte di Roscommon)

4

La ragione e il torto non si dividono mai con un taglio così netto che ogni parte abbia soltanto dell'uno e del l'altra (Alessandro Manzoni)

5

Le liti non durerebbero a lungo se il torto fosse solo da una parte. (F. de la Rochefoucauld)

6

Le persone brutte si vendicano di solito sulle altre del torto che la natura ha fatto loro. (Francis Bacon)

7

Non crucciarti con il tuo prossimo per un torto qualsiasi; non far nulla in preda all'ira. (Siracide)

8

Non è detto che la maggioranza abbia sempre torto. (Ivy Compton Burnett)

9

Ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto (Oscar Wilde)

10

Quando hai commesso un torto, non mentir mai per negarlo od attenuarlo. Debolezza turpe è la menzogna. Concedi d'aver errato, e la vergogna che ti costerà il concedere ti frutterà la lode dei buoni (S. Pellico).

11

Quando si è sicuri di avere ragione, non c'è bisogno di discutere con quelli che hanno torto. (Georges Wolinski)

12

Sarebbe far torto alla bontà divina, se l'universo non fosse all'unisono con la nostra fede. (Michel de Montaigne)

13

Si fa torto alle parti giuste quando si vuole aiutarle con truffe. (Michel de Montaigne)

14

Tutti gli animali diffidano dell'uomo, e non a torto: ma una volta sicuri che non gli si vuol nuocere, la loro fiducia diventa così assoluta che bisogna essere un barbaro per abusarne. (J. J. Rousseau)

15

Un bambino diventa adulto quando si rende conto che non ha diritto solo ad aver ragione ma anche ad aver torto. (Thomas Szasz)

16

Una lunga disputa significa che entrambe le parti hanno torto. (Voltaire)

TORTURA

1

Dal cuore della fonte di delizie sgorga un rivolo amaro che tra i fiori stessi ci tortura. (Lucrezio)

2

Rendimi storpio di una mano, zoppo di una gamba, fammi crescere la gobba, fammi cadere i denti: purché continui a vivere, va bene; conservami la vita anche su un palo di tortura. (Mecenate)

TOSTO

1

Molti, non appena accade qualcosa di male, si fanno tosto impazienti e perdono la buona volontà. Ma le vie dell'uomo non dipendono sempre da lui. E' Dio che può dare e consolare, quando vuole e quanto vuole e a chi egli vuole; nella misura che gli piacerà e non di più. (T. da Kempis)

2

Se facciamo consistere il progresso spirituale soltanto in certe pratiche esteriori, tosto la nostra religione sarà morta. (T. da Kempis)

TOTALE

1

Il traguardo si allontana sempre da noi. Quanto più progrediamo tanto più conosciamo la nostra indegnità. La soddisfazione sta nello sforzo, non nel conseguimento. Lo sforzo totale è vittoria totale. (Gandhi)

2

La pace è inevitabile; la pace e la distensione non hanno alternative: l'alternativa è solo la morte, l'apocalisse, la distruzione totale, il progetto antigenesi. (C. La Pira)

3

La sincerità della donna è la prova del suo totale disinteresse. (Helmar Nahr)

4

Molti politici arrivano in alto per la totale mancanza di qualità per le quali li si vorrebbe tenere in basso. (Peter Ustinov)

5

Se tutti noi ci confessassimo a vicenda i nostri peccati, rideremmo sicuramente per la nostra totale mancanza di originalità (K.Gibran)

TOTÒ

1

Al mondo ci stanno molte donne, ma poche ci stanno (Totò)

2

I parenti sono come le scarpe: più sono stretti e più fanno male. (Totò)

3

Il napoletano lo si capisce subito da come si comporta, da come riesce a vivere senza una lira. (Toto').

4

La donna è mobile, ed io mi sento mobiliere. (Toto')

5

O sei roso dai morsi della coscienza o da quelli della fame. (Totò)

6

Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realtà viene a star digiuni. (Totò)

TRACCIA

1

E` l'aratro che traccia il solco, ma è la spada che lo difende. (Mussolini)

2

Il bacio di una donna può non lasciare traccia nell'anima, ma ne lascia sempre sul bavero della giacca (Enrique J. de Poncela)

TRADIMENTO

1

Amo il tradimento, ma odio il traditore (Giulio Cesare)

2

E' un tradimento maritarsi senza sposarsi. (Michel de Montaigne)

TRADITORE

1

Amo il tradimento, ma odio il traditore (Giulio Cesare)

2

Quanto alla fedeltà, non c'è animale al mondo traditore quanto l'uomo. (Michel de Montaigne)

TRAE

1

Chi è fornito di argomenti pecuniari convincerà il proprio antagonista molto prima di chi trae argomenti dalla ragione e dalla filosofia (Joseph Addison)

2

Il guardare con occhio tranquillo i beni trae con sé che si guardino con occhio tranquillo i mali. (Michel de Montaigne)

3

L'onore è un privilegio che trae la sua principale essenza dalla rarità. (Michel de Montaigne)

4

La virtù è cosa ben vana e frivola se trae la sua fama dalla gloria. (Michel de Montaigne)

TRAGEDIA

1

L'anima nasce vecchia, ma ringiovanisce. E' la commedia della vita. Il corpo nasce giovane e invecchia. E' la tragedia della vita. (Oscar Wilde)

2

La tragedia consiste in questo: che l'albero non si piega ma si spezza (Ludwig Wittgenstein)

3

La tragedia della vita è che diventiamo vecchi troppo presto e saggi troppo tardi. (Benjamin Franklin)

4

La tragedia delle democrazie moderne è che non sono ancora riuscite a realizzare la democrazia. (Jacques Maritain)

5

La tragedia in genere consiste nel continuare a vivere, non nel morire. (Gian Carlo Menotti)

6

Oggi tutto ci costa troppo. Immagino che la vera tragedia dei poveri è che non possono permettersi altro lusso che il sacrificio. (O. Wilde)

TRAGEDIE

1

C'è sempre qualche cosa di infinitamente meschino nelle tragedie degli altri. (O. Wilde)

2

Ci sono due tragedie nella vita: non riuscire a soddisfare un desiderio e soddisfarlo. (Oscar Wilde)

3

In questo mondo ci sono due tragedie soltanto: una non ottenere ciò che si vuole; l'altra ottenerlo (Oscar Wilde)

4

Quelli che sono fedeli conoscono solo il lato banale dell'amore: sono gli infedeli che ne conoscono le tragedie. (O. Wilde)

TRAGGONO

1

La religione di un uomo non vale molto se non ne traggono beneficio anche il suo cane e il suo gatto (Abraham Lincoln)

2

Una delle fonti dalle quali i sogni traggono il loro materiale per la riproduzione, materiale che in parte non è né ricordato né usato nell'attività mentale della vita da svegli; è l'esperienza infantile. (S. Freud)

TRAGUARDO

1

Il risultato non dipende che in minima parte dalle tue doti tecniche. Quello che conta è il tuo modo di pensare, il segreto sta nella tua capacità di porti un traguardo, un obiettivo sul quale investire tutto te stesso. (B. Borg)

2

Il traguardo si allontana sempre da noi. Quanto più progrediamo tanto più conosciamo la nostra indegnità. La soddisfazione sta nello sforzo, non nel conseguimento. Lo sforzo totale è vittoria totale. (Gandhi)

3

La felicità non è un traguardo, ma un metodo di vita. (Burton Hills)

TRALCIO

1

Io sono la vera vite e il Padre mio è il vignaiolo. Ogni tralcio che è in me e non porta frutto, Egli lo recide, e ogni tralcio che porta frutto lo rimonda, perché ne produca ancora di più. Come il tralcio non può portare frutto da sé medesimo, se non rimane unito alla vite, così neppure voi se non rimanete in me. (Gesù)

2

Io sono la vite e voi i tralci. Colui che dimora in me e nel quale io dimoro, porta abbondanti frutti, perché, senza di me, non potete far nulla. Chi non rimane in me, è gettato via come un tralcio sterile e inaridisce: e vien raccolto poi e gettato ad ardere nel fuoco. (Gesù)

TRANNE

1

I diplomatici tradiscono tutto, tranne le proprie emozioni (Victor Hugo).

2

La giovinezza è quel periodo della vita in cui un ragazzino sa tutto, tranne come guadagnarsi da vivere. (Carey Williams)

3

Le donne possiedono un istinto meraviglioso: hanno la capacità di scoprire tutto tranne l'ovvio. (Oscar Wilde)

4

Nessun uomo è stimato per gli abiti sfarzosi, tranne che dai pazzi e dalle donne. (Sir Walter Ralegh)

5

Niente resiste tranne le qualità della persona. (Walt Whitman)

6

Non c'è nulla al mondo peggio delle donne impudiche, tranne forse le donne. (Aristofane)

7

Non c'è ricchezza tranne la vita. (John Ruskin)

8

Non ho nulla da dichiarare tranne il mio genio. (Oscar Wilde)

9

Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni (Oscar Wilde)

TRANQUILLA

1

Io non esalto il buon sonno dei poveri solo quando son sazio di capponi, e non cambio a parole le ricchezze degli arabi con una vita libera e tranquilla. (Orazio)

2

Saper campare del proprio, poco o molto che sia, è la prima garanzia di una vita onorata e tranquilla. Quando, invece, si comincia a vivere dell'altrui, addio tranquillità e purtroppo non di rado, addio onore (M. D'Azeglio).

3

Tutta la gloria che pretendo nella mia vita, è di averla vissuta tranquilla. (Michel de Montaigne)

TRANQUILLI

1

Non c'è niente che giovi quanto starsene tranquilli e parlare pochissimo con gli altri e il più possibile con sé stessi. (Seneca)

2

Primo segno di un animo equilibrato è la capacità di starsene tranquilli in un posto e in compagnia di sé stessi. (Seneca)

TRANQUILLITÀ

1

Il culmine di una vita felice è una sicura tranquillità e una inalterata fiducia in essa. (Seneca)

2

La tranquillità dei gesti e dei lineamenti è segno evidente di un'educazione raffinata. (Oliver Wendell Holmes)

3

Non avere niente che ci infiammi e ci sproni, niente che metta alla prova la nostra fermezza d'animo con le sue minacce e i suoi assalti, ma giacere in una tranquillità imperturbata non è quiete: è apatia. (Seneca)

4

Non voglio predicare la dottrina della tranquillità ignobile, ma quella della vita intensa. (Theodore Roosevelt)

5

Per me è veramente necessario saper soffrire, giacché in questo mondo accadono tante avversità. Invero, comunque io abbia disposto per la mia tranquillità, la mia vita non può essere esente dalla lotta e dal dolore. (T. da Kempis)

6

Saper campare del proprio, poco o molto che sia, è la prima garanzia di una vita onorata e tranquilla. Quando, invece, si comincia a vivere dell'altrui, addio tranquillità e purtroppo non di rado, addio onore (M. D'Azeglio).

7

Se vai cercando la tua pace in questa vita, come potrai giungere alla pace eterna? Non a una piena di tranquillità, ma a una grande sofferenza ti devi preparare. Giacché la pace vera non la devi cercare in terra, ma nei cieli; non negli uomini, o nelle altre creature, ma soltanto in Dio. (T. da Kempis)

8

Un tozzo di pane secco con tranquillità è meglio di una casa piena di banchetti festosi e di discordia. (Salomone)

TRANQUILLO

1

Chi vuol viver tranquillo i giorni sui, / non conti quanti son di lui più lieti, / ma quanti son più miseri di lui (L. Pignotti).

2

Grande serenità di spirito possiede colui che non bada alle lodi né ai rimproveri della gente; giacché, se ha la coscienza pulita, si sentirà facilmente contento e tranquillo. (T. da Kempis)

3

Il guardare con occhio tranquillo i beni trae con sé che si guardino con occhio tranquillo i mali. (Michel de Montaigne)

4

Vuoi sapere che cosa sia il vero bene o da dove venga? Te lo dirò: dalla buna coscienza, dagli onesti propositi, dalle rette azioni, dal disprezzo del caso, dal tranquillo e costante tenore di vita di chi segue sempre lo stesso cammino. (Seneca)

TRARRE

1

La medicina è una delle arti greche, che, malgrado il guadagno che se ne può trarre, non è praticata da un romano veramente serio... Disgraziatamente non esiste una legge che punisca i medici ignoranti, né per essi è prevista la pena capitale. Eppure essi imparano l'arte sulle nostre sofferenze e fanno esperimenti mandandoci a morte! (Plinio il Vecchio)

2

La vita è l'arte di trarre conclusioni sufficienti da premesse insufficienti (Samuel Butler)

3

Se vuoi trarre profitto, leggi con animo umile e semplice, con fede. E non aspirare mai alla fama di studioso. Ama interrogare e ascoltare in silenzio la parola dei santi. E non essere indifferente alle parole dei superiori: esse non vengono pronunciate senza ragione. (T. da Kempis)

4

Vi sono due amicizie false e una vera. E' falsa quell'amicizia che si basa sui vantaggi che si possono trarre dall'amico. Più falsa è l'amicizia che non cerca che il diletto e la propria soddisfazione. La vera amicizia si fonda invece su ciò che è bene per entrambi gli amici. (Alberto Magno)

TRASCINA

1

Il fato guida chi lo segue di buon animo e trascina a forza chi gli resiste. (Seneca)

2

La morte ci consuma giorno per giorno, non ci trascina via all'improvviso. (Seneca)

TRASCORRERE

1

Che importanza ha l'effettivo trascorrere del tempo? Solo le persone superficiali impiegano anni per liberarsi da un'emozione. (O. Wilde)

2

Il tempo è cambiamento: misuriamo il suo trascorrere osservando il mutare delle cose. (Nadine Gordimer)

TRASCURA

1

Chi non trascura il soldo e il quattrino, adagio adagio arriva allo zecchino. (Filippo Pananti)

2

Chi trascura di imparare in giovinezza perde il passato ed è morto per il futuro. (Euripide)

3

Il nostro desiderio disprezza e trascura ciò che ha fra le mani, per correre appresso a quello che non ha. (Michel de Montaigne)

4

Un uomo assennato non trascura l'avvertimento, quello empio e superbo non prova alcun timore. (Siracide)


Homolaicus - Aforismi e Citazioni
2010