LINGUAGGIO E COMUNICAZIONE


Glossario per l'uso della rete e della posta in particolare

A

B

C

D

E

F

H

I

L

M

N

O

P

Q

R

S

T

U

V

W

A

torna all'indice

Account: Assegnazione di un accesso a un computer o a una rete (non necessariamente internet) attraverso l'inserimento di un nome utente e di una password. Serve, ad esempio, a chi ti offre il servizio di posta elettronica per spedire le mail che scrivi (smtp) e recapitarti quelle che ti vengono inviate (pop3).

Allegato (attached): file codificato e inviato insieme al testo principale di un messaggio di posta elettronica. L'allegato può essere un file di qualsiasi tipo.

Accesso remoto: E' un programma di utilità che permette la connessione da un computer ad altri computer attraverso un modem.

B

torna all'indice

Bit: unità di misura minima utilizzata per definire le dimensioni di un file.

Browser: Programma per la navigazione in rete, che permette di raggiungere tutte queste informazioni e visualizzarle sul computer. Contiene anche il software che consente di mandare e ricevere e-mail, e partecipare ai newsgroups.

Browser predefinito: navigatore che si apre autonomamente dopo aver fatto doppio clic su di un file HTML.

C

torna all'indice

Campo testo: in genere, un rettangolino bianco, atto all'inserimento di testo: dati anagrafici, numeri, parole.

Cartella (folder): è un contenitore virtuale in cui inserire i dati, raccoglierli e organizzarli.

Casella: casella di posta elettronica è un altro modo per definire un indirizzo di posta elettronica, in particolare, corrisponde a quella parte dell'indirizzo che sceglie l'utilizzatore. Si può mettere il proprio nome oppure adoperare un soprannome. (Nickname).

Cestino elettronico: Sorta di parcheggio di tutti i file che si desidera eliminare. Quando un file finisce nel cestino, si trocva in sorta di limbo da cui può venire recuperato oppure definitivamente eliminato tramite un apposito comando.

Chat: Comunicazione testuale e sincrona, cioè in tempo reale, tra più utenti collegati in rete. Il nome significa "chiacchiere".

Chatgroup: gruppi di dialogo, detti anche "canali", sono suddivisi per argomento.

Chatroom: sono dei luoghi di incontro dove, attraverso i programmi di chat, è possibile incontrare e "parlare" con centinaia di persone.

Cliccare: consiste nel posizionare il puntatore del mouse e premere una volta il tasto sinistro su una zona del monitor, immagine, pulsante o parola, che s'intende attivare o selezionare. Di regola il tasto sinistro serve per dare ordini, mentre il tasto destro per ottenere informazioni.

Client: Computer che può ricevere, inviare e processare dati presenti su un server di rete.

Collegamento remoto: Connessione a un computer geograficamente lontano, messa in atto per lo scambio di dati.

Cookie: un piccolo file di testo, conservato sull'hard disk del computer, contenente informazioni accessibili dal server del sito cui ci si connette. Serve per non dover immettere, ad esempio, ogni volta che ci si collega a un sito, password e username: attraverso il cookie, il server riconosce il computer entrante ed è in grado di stabilire che tali operazioni sono già state fatte in precedenza.

Connection manager: è il programma che permette di realizzare una connessione di Accesso remoto in modo semplice e intuitivo.

D

torna all'indice

Domain Name System (DNS): ciascuno degli host ( uno o più computer sempre collegati con Internet: abilitano i Client a connettersi alla Rete) che formano Internet risponde in modo univoco ad un numero, che occorre utilizzare per collegarsi ad esso. Per facilitare gli utenti, a questi numeri sono stati associati dei nomi: quelli che normalmente si utilizzano navigando. Il DNS è l'elenco in cui sono contenuti numeri e nomi corrispondenti: quando l'utente indica un indirizzo al proprio browser, il sistema 'interroga' il DNS per determinare il numero dell'host al quale deve collegarsi, quindi effettua la connessione.

Dominio: una componente di un indirizzo Internet. Definisce la natura di un sito o la sua collocazione geografica. Alcuni esempi: .it per Italia, .fr per Francia, .es per Spagna, .com per indicare siti commerciali, .net o .org per le organizzazioni, .gov per le istituzioni di governo.

Download: Operazione che permette di scaricare sul proprio computer file presenti su un altro computer. Suo contrario è l'upload e mentre in italiano il termine può essere tradotto con prelevamento o scaricamento.

Drag and Drop: Tecnica di trascinamento di cartelle o altri oggetti all'interfaccia con il mouse: si seleziona l'elemento in questione, lo si trascina (drag) e lo si lascia "cadere" (drop) sulla destinazione desiderata.

Driver: Software o serie di istruzioni che permettono al computer di comunicare con un altro dispositivo, ad esempio modem o scanner, e che spesso provvedono anche a regolarne alcune opzioni.

E

torna all'indice

E-mail: Abbreviazione di elettronic mail, che letteralmente significa posta elettronica, con riferimento al mezzo con cui viene recapitata. Per estensione, qualsiasi messaggio (parole, suoni, immagini o filmati) venga inviato via computer viene di conseguenza indicato con l'espressione: "un'e-mail" o "una mail".

F

torna all'indice

Faq: Frequently Asked Questions. All'interno di un newsgroup, elenchi contenenti le domande più comuni, e quindi più frequentemente poste, su un qualsiasi argomento, accompagnate dalle relative risposte. Ogni newsgroup possiede una propria Faq. Vengono così definite anche le sezioni di un sito che presentano una serie di possibili domande che un utente potrebbe formulare, con le relative risposte.

Flame: messaggio offensivo, volutamente provocatorio.

Ftp: File Transfer Protocol. il protocollo usato tra i computer, cioè il codice di comunicazione, che rende possibile il trasferimento dei file.

Freeware: Software utilizzabile liberamente senza nulla dovere al suo autore. Con riferimento a internet, programma prelevabile in modo gratuito, senza obbligo di registrazione e non protetto da diritti d'autore.

H

torna all'indice

Hacker: Pirati della rete che, come sfida personale nei confronti dei sistemi di sicurezza, si propongono di entrare in qualsiasi sistema, dal server della NASA al computer dell'ignaro navigatore. Il vero hacker non ha, comunque, fini di lucro o di disturbo altrui, ma intende solo affrontare ogni protezione come sfida alle proprie capacità. Dagli hacker vanno ben distinti, invece, i crackers, che costituiscono la "feccia" di internet.

Help: letteralmente "aiuto", spesso è il modo con cui vengono definite le sezioni di supporto all'utente, in un programma come su un sito.

Home page: Pagina principale di un sito, che contiene una presentazione e annuncia gli argomenti contenuti e dalla quale si inizia la navigazione. Di regola è il file "index" o "default".

Host: Server tramite i quali è possibile comunicare con internet. Gestiscono dati e programmi a cui possono accedere altri computer collegati alla stessa rete.

Html: Hypertext Markup Language. E' il linguaggio di programmazione usato per "scrivere" e rendere multimediali i documenti sul World Wide Web: compito dei vari browser è interpretare questo linguaggio, riconoscere i "tags", cioè le istruzioni html, e restituirle graficamente in Rete. Anche una mail può essere inviata in formato html, cambiando font, colore, stile al testo, aggiungendo immagini e altro.

Http: Hypertext Transfer Protocol. è il protocollo usato per muoversi da un sito all'altro sul Web. La sigla, http, precede tutti gli indirizzi www, anche se con i browser di nuova generazione non è più necessario digitarla.

I

torna all'indice

Ip: Internet Protocol. E' il codice di comunicazione, il protocollo standard, attraverso cui i computer dialogano su Internet.

Ip-Address: Codice composto da quattro gruppi di numeri (da 0 a 255) separati da un punto. Serve per identificare in modo univoco un dominio Internet.

Ipertesto: E' un testo articolato in cui sono presenti collegamenti con altri testi, immagini o parole, raggiungibili attraverso l'attivazione di parole chiave.

Isdn: Integrated Services Digital Network. Sistema di trasmissione di informazione digitale, che impiega il cavo telefonico standard, offrendo la possibilità di utilizzare anche le trasmissioni locali. La velocità garantita da questo sistema è superiore rispetto a una normale linea telefonica.

Isp: Internet Service Provider. Organizzazione o azienda che fornisce servizi internet. Per effettuare un collegamento a un provider è necessario stipulare un abbonamento a pagamento. Il computer del fornitore di servizi internet, il cui nome esatto è server, ha la funzione di smistare e raccogliere tutte le informazioni in arrivo per poi inviare la richiesta agli altri server sparsi nel mondo e che fanno parte della Rete. Il provider fa, dunque, da tramite ed è tecnicamente impossibile collegarsi alla Rete in sua assenza.

L

torna all'indice

Link: Collegamento ipertestuale, tipico dei documenti interattivi HTML

Login: S'intende l'inserimento di un nominativo necessario all'esecuzione di una procedura di accesso ad un sistema. Può coincidere con l'username.

Lurker: chi posta solo saltuariamente o non posta affatto, ma segue ugualmente un NG con regolarità.

M

torna all'indice

Mail bombing (o Mailbomb): Invio del medesimo messaggio di posta, migliaia di volte e nello stesso momento, a una vittima predestinata, fino a mandarle in tilt la casella di posta elettronica.

Mail Header: busta elettronica.

Modem: Abbreviazione di modulatore-demodulatore. Dispositivo che in uscita si occupa di convertire i dati dalla forma digitale in suoni inviabili tramite linee telefoniche (modulazione), mentre in entrata "ascolta" i suoni inviati dal computer remoto per ricostruire i dati (demodulazione). In pratica, è compito del modem permettere ai dati elettronici di un computer, i bit, di viaggiare sulle normali linee telefoniche, concepite per trasportare segnali in forma vocale.

Motori di ricerca: Siti che poggiano su grandissimi archivi dove vengono raccolti dati e informazioni che consentono di compiere ricerche di indirizzi o argomenti sul Web.

N

torna all'indice

Netiquette: La traduzione di questo termine è, letteralmente etichetta in rete: si tratta di una serie di regole "ufficiose", per evitare che sui gruppi Usenet regni il caos. Sorta di galateo telematico costituito da semplici norme comportamentali, non autoritarie ma basata su un concetto di vivere civile che dovrebbe caratterizzare qualunque comunità. Ovviamente molti consigli sono relazionati a un coretto utilizzo tecnico del particolare mezzo.

Newbie: novizio dell'ambiente.

Newsgroup: Detti anche gruppi di discussione (NG), sono un servizio offerto da internet. Si tratta di invio di messaggi non a singoli utenti, come accade con la posta elettronica, bensì a tutti i partecipanti di un determinato gruppo. Sono siti di discussione sui più svariati argomenti, una specie di bacheca elettronica dove è possibile affiggere o consultare messaggi, porre domande, segnalare notizie, fornire risposte. Usenet è l'insieme dei gruppi di discussione. La partecipazione a tali gruppi è assolutamente libera, occorre solo iscriversi.

Newsreader: Programma per la consultazione dei newsgroup (forum di discussione).

Nntp: Network News Transfer Protocol. il protocollo, linguaggio, utilizzato tra i computer connessi alla Rete, per lo scambio di articoli di news.

O

torna all'indice

Ot: Off Topic. Fuori tema, generalmente da evitare nelle liste a tema o, al piu', da indicare con tag apposito nell'oggetto: [OT]

P

torna all'indice

Password: una sequenza segreta, possono essere lettere, numeri o entrambi, che consente l'accesso a una determinata area solo a chi la conosce.

Pop: (Point of Presence). Numero locale di accesso ad Internet fornito da un provider. 

Pop3: Protocollo di trasferimento utilizzato per la spedizione della posta elettronica.

Portale: Evoluzione più recente di un sito internet può essere definito come una guida, un salvagente nell'oceano di internet. Detto anche Web Directory, è un punto di partenza dal quale iniziare la navigazione nel Web e si rivela molto utile quando si hanno le idee confuse e non si sa da che parte iniziare la ricerca nel Web. Le informazioni riportate sono classificate per argomento (troverete quindi le categorie istruzione, attualità, moda, e così via): è sufficiente selezionare la categoria che interessa per ricevere un ampia lista di link verso siti che trattano l'argomento prescelto. In quasi tutti i portali è anche presente un motore di ricerca per le ricerche dirette nel Web e altri interessanti servizi come informazioni meteo e oroscopo.

Post: articolo, messaggio.

Protocollo: In informatica, insieme di regole stabilite tra due parti per riuscire a trasmettere e ricevere dati in modo comprensibile per entrambe. Il protocollo TCP/IP, ad esempio, utilizzato per la trasmissione di dati su internet, suddivide le informazioni in pacchetti di dati di piccole informazioni, affinché ciascuno vi trovi autonomamente la strada più breve disponibile per giungere a destinazione nel minor tempo possibile.

Public domain: Software disponibile su internet per il libero prelevamento, non protetto da diritti d'autore, modificabile e utilizzabile a fini di lucro. Per essere definiti tale, deve essere esplicitamente dichiarato come public domain dall'autore.

Q

torna all'indice

Quote: testo del messaggio (msg) originale da inserire nella risposta, solitamente preceduto dal simbolo ">".

R

torna all'indice

Reply: risposte ai messaggi.

S

torna all'indice

Scanner: Dispositivo hardware da collegare al computer che legge elettronicamente testo o immagini e li trasferisce nel computer creando sempre file di tipo grafico.

Server: Hardware o software che funge da punto centrale di raccolta e smistamento di informazioni. Il computer del provider, ad esempio, è un server, così come il software su di esso installato, che si occupa della gestione di posta elettronica. Il World Wide Web è un esempio di servizio server/client. Più in generale si può dire che server è così definito un qualunque computer o un processo che gestisce o eroga un servizio.

Shareware: Software disponibile su internet per un limitato periodo di tempo, con obbligo di registrazione, ossia di acquisto, mediante varie modalità (carta di credito, vaglia e così via) dopo un periodo di prova. Protetto da diritti d'autore.

Sito Internet: Gruppo di pagine web collegate tra loro che propongono argomenti omogenei. Si accede a un sito fornendo il suo indirizzo internet browser o attraverso ftp o telnet.

Smtp: Simple Mail Transfer Protocol. Protocollo di trasferimento utilizzato per il trasferimento della posta elettronica.

Spamming: Fenomeno della posta spazzatura, i cui messaggi sono definiti spam (dal nome di una marca di carne in scatola americana). E' in sostanza l'invio di posta elettronica indesiderata, annunci pubblicitari o catene di S. Antonio, ad un gran numero di utenti contemporaneamente.

Spoiler: Anticipazioni non gradite di parti di libri o film. Se dite come va a finire un libro state spoilerando. Mettete un tag [Spoiler] e lasciate qualche riga vuota prima di farlo.

T

torna all'indice

Tag: Testo, sigla tra parentesi quadre [...] che dà degli indizi sul contenuto del testo che segue.

Tcp/Ip: Trasmission Control Protocol/Internet Protocol. il complesso dei protocolli di trasmissione usati per l'interscambio di dati su Internet.

Telnet: Protocollo di comunicazione che permette il dialogo tra due computer a lunga distanza. Recentemente è poco sfruttato, soppiantato da altri protocolli più agevoli da gestire.

Thread: struttura formata dai reply ai post, le mail che fanno parte di una discussione su uno stesso argomento

Troll: in estrema sintesi un provocatore.

U

torna all'indice

Url: United Resource Locator Locazione universale standard di una risorsa presente nella rete (p.es. http:// oppure ftp://)

Usenet: la rete dei NewsGroup.

Username: termine con cui viene definito il nome con cui un utente sceglie di essere identificato all'interno di un sito o servizio.

V

torna all'indice

Videoconferenza: Conferenza i cui partecipanti si trovano in luoghi fisicamente lontani e si mettono in comunicazione, anche visiva, grazie a Internet: serve una videocamera per PC, un microfono, altoparlanti per ascoltare la voce dell'interlocutore, una scheda audio e un software apposito.

Virus: Piccoli programmi scritti al solo scopo di devastare il lavoro, o addirittura il computer, altrui. I virus sono in grado di replicarsi e di provocare gravi danni al contenuto di interi sistemi.

W

torna all'indice

Wizard: Procedura per installare o personalizzare programmi, assistendo "amichevolmente" l'utente in ogni fase. Molto diffusa sui programmi Microsoft.

World Wide Web: La parte visibile di Internet, quella che si raggiunge attraverso il browser digitando gli indirizzi preceduti in genere da "www".

Se vuoi consultare altri glossari info-telematici clicca qui


Le immagini sono state prese dal sito Foto Mulazzani

Web Homolaicus

Enrico Galavotti - Homolaicus - Sezione Linguaggi
 - Stampa pagina
Aggiornamento: 22/04/2015