Minosse io vidi, del Saturnio il chiaro figliuol, che assiso in trono, e un aureo scettro stringendo in man, tenea ragione all'ombre che tutte, qual seduta e quale in piedi, conti di sÚ rendeangli entro l'oscura di Pluto casa dalle larghe porte.

Omero, Odissea
Chiudi

Homolaicus - Webmaster