TEORICI
Politici Economisti Filosofi Teologi Antropologi Pedagogisti Psicologi Sociologi...


TOMMASO CRUDELI (1703-1745)

Nacque a Poppi 1703 (probabilmente nel 1702) da famiglia abbiente e di laureati in Giurisprudenza. Anch'egli si laureò in legge a Pisa nel 1723 ma non volle esercitare la professione dedicandosi alle lettere e all'insegnamento. Rinunciò, contrariamente ai costumi, al maggiorascato a favore dei fratelli. Dopo un soggiorno a Venezia presso i conti Contarini si stabili a Firenze, dove intrecciò stretti rapporti con il mondo culturale inglese, assieme ad un gruppo di fraterni amici tra cui il Cocchi. Spinto dal suo pensiero eterodosso e dall'agile eloquio nel '33, in S. Croce (Cappella de' Pazzi), lesse un'ode funebre per Filippo Buonarroti, che determinò in pratica la sua futura condanna da parte della Chiesa. Nel maggio 1735 fu ammesso alla loggia massonica di Firenze, la prima in Italia, fondata dagli inglesi.

Il 9 maggio 1739 fu arrestato a Firenze e rinchiuso nelle carceri della Santa Inquisizione in S. Croce. Dopo 16 mesi trascorsi in condizioni durissime, nel vano tentativo di estorcergli i nomi di altri affiliati, nonostante la totale ritrattazione delle accuse da parte dei pentiti, loro estorte dall'Inquisitore, nell'agosto del '40 fu condannato per eresia e confinato nella propria casa a Poppi; ma il suo fisico era già definitivamente segnato. Nei quattro anni di relegazione raccolse e dettò, tra i gravi postumi della carcerazione, la gran parte delle sue poesie e prose nonché la narrazione della detenzione e del processo ad opera del S. Uffizio, stampata anonima da Francesco Becattini (1782), e recentemente ritrovata manoscritta nella Biblioteca Estense di Modena con le chiose autografe del poeta.

Il 27 marzo del 1745 si spense a Poppi . La condanna per eresia non ebbe termine: la sua opera letteraria fu posta all'Indice e i suoi fratelli dovettero misconoscere ogni opera del congiunto.

Il suo martirio non fu inutile: già nel 1743 il Granducato della Toscana fece chiudere provvisoriamente il Tribunale del Sant''Uffizio e definitivamente nel 1782 persino con l'abbattimento materiale dell'edificio (ingresso nel chiostro di Santa Croce a Firenze).

www.crudeli.org - istituto@crudeli.org


Testi


Web Homolaicus

Enrico Galavotti - Homolaicus - Sezione Teorici
 - Stampa pagina
Aggiornamento: 26-04-2015