TEORICI
Politici Economisti Filosofi Teologi Antropologi Pedagogisti Psicologi Sociologi...


SENOFANE

Lo sviluppo più significativo del materialismo naturalistico della Scuola di Mileto è racchiuso nell'ateismo naturalistico di Senofane.

Senofane non sviluppa il lato scientifico-naturalistico degli ionici, ma quello ateistico. Il suo ateismo non è radicale, non è scientifico: sia perché egli avrebbe rischiato la propria vita (come accadrà a Socrate), sia perché non può esistere ateismo-scientifico senza materialismo storico-dialettico.

Ecco perché la sua critica dell'antropomorfismo religioso delle tradizionali teologie (Omero, Esiodo, Orfismo...) è volta a negare non tanto l'esistenza della "divinità" in senso lato, quanto l'esistenza delle molte divinità fatte a immagine e somiglianza dell'uomo.

Egli infatti non nega l'esistenza di dio, dice soltanto che è unico, eterno, immutabile, puro pensiero, totalmente altro, coincidente con la natura, non disposto a rivelarsi, in quanto l'uomo deve arrangiarsi da solo a trovare, con fatica, la verità.

Senofane è "ateo" solo in quanto propone una sorta di deismo filosofico in luogo del politeismo religioso. (In Europa occidentale, a partire dall'Umanesimo, dal Rinascimento e dalla Riforma protestante molti filosofi assumeranno una posizione analoga in rapporto al cattolicesimo romano).

L'ateismo-scientifico non riesce ancora a imporsi anche perché i ceti commerciali che potrebbero sostenerlo, sono continuamente costretti a cercare dei compromessi con l'aristocrazia terriera. E' impossibile un coerente ateismo-scientifico in una società divisa in classi: o si supera la società o si finisce col tradire l'ateismo.

La critica antireligiosa di Senofane ha anticipato la teoria della "proiezione" che Feuerbach applicherà alla religione cristiana.

Probabilmente però, il merito maggiore di Senofane non sta nel deismo filosofico (che in fondo era già implicito nella Scuola di Mileto), ma semmai nell'aver posto l'esigenza della ricerca a fondamento della verità (contro ogni concetto di rivelazione e di tradizione).


Web Homolaicus

Enrico Galavotti - Homolaicus - Sezione Teorici
 - Stampa pagina
Aggiornamento: 26-04-2015