AMICI ALBERI

Quanti siete
e quanti volete essere
amici alberi
siete troppi
per un uomo solo
lascerò marcire
i vostri frutti sui rami
li lascerò cadere
uno ad uno
solo con quelli che restano
farò un'orgia di piacere
berrò di gusto il vostro succo
che disseta più di ogni bibita
mi voglio impiastricciare
la bocca le mani
voglio sentire la polpa
colarmi addosso
sulla barba
sulle braccia
sugli stracci che porto
voglio sentirmi appiccicoso
voglio leccarmi come un gatto
voglio inebriarmi del vostro profumo
voglio cantare il vostro sapore
come inno all'amore

Contatto - Homolaicus - Poesie Natura