FICHI

Ogni anno un nemico m'attacca
con le mie cose vuol fare baracca
di notte i campi devasta
e di giorno non gli basta
mi mangia le radici rosse
mi buca le pesche pił grosse
bruchi forbici lumachine
non ne vedo la fine
ma quando i fichi raccolgo
mi sovviene un ricordo
una specie di consolazione
non ho nemici fuori stagione

Contatto - Homolaicus - Poesie Natura