F


FACCIA. (I) "Mi scoppia la faccia", tipica espressione usata quando si in uno stato di abbiocco, o di panico o sotto l’effetto di droghe. Espressioni equivalenti: "Mi sono avuta", "Non mi passa pi", "Mi cede la faccia".
FALCON CREST. (I) "Sei Falcon Crest", espressione usata per indicare la faccia d’una persona dal naso aquilino.
FARE. "Facciamo su". Espressione che usano coloro che avvolgono in una cartina un po’ di tabacco e qualcosa di illegale. Vedi RULLARE.
FAZA. (I) "A t' spach la faza" significa "Ti spacco la faccia". "T’ una faza ch’ l' a n schembia gnenca in benca", ovvero "Hai una faccia che non si cambia neanche in banca", per dire "Sei bruttissimo/a". "T’ la faza che su la j un pess u s’afoga", cio "Hai una faccia cos brutta che se ce l’ha un pesce s’affoga".
FAZAZA. (I) "T’ una fazaza!", espressione che significa "Faccia da culo" o "Faccia tosta". In dialetto si dice: "T' una faza cumpagna a e' mi cul".
FAZOUN. (I) "T' ci propi un fazoun!, espressione che significa "Sei proprio sfacciato!" (in dialetto si usa SFAZ).
FCT. (I) Acronimo per "Fatti i Cazzi Tuoi". Una variante FCTP: "Fat i Caz Tua Pipilocca".
FELICIONE. (D) "Hai la faccia da felicione", espressione usata per indicare una persona che ha un sorriso fin sopra le orecchie. Si usano anche altri termini: FELIX, FELICIOTTO. Altra espressione: "Sembri la iena ridens".
FIGA. (F) Tipica espressione: "Figa di gomma", nel senso di "Ragazza bella che se la tira", cio si d delle arie o non si concede. Viceversa, col termine "Figa di legno" s’intende una ragazza brutta che se la tira (ma anche una che appena le parli s’arrabbia). "Figa di polistirolo" una che se la tira ma dopo un po’ si sbriciola. "Figasmessa" invece una che andata con tutti. In luogo di "figa" si usa, nel gergo dialettale, "PISAIA"; meno comune invece BSEBSA. Vedi anche BERNARDA, BALUSA, PAGNOTTA, PICIOTTA, PISCIOTTA, SGNACCHERA, GNOCCA, PICIUCCIA, CIPOLLA, CASTAGNA, PETUNIA, PATACCA, FARFALLONA, TRIANGOLO. Il termine PASSERA sta ad indicare, pi espressamente, una "Bella figa"; questa, a sua volta, indica una "bella ragazza" o un "ragazzo effeminato". Tra soggetti maschili l’espressione "Sei una figa" pu voler dire "Sei svogliato, non hai voglia di fare niente, oppure sei delicato, sei noioso, sei una femminuccia, non sopporti il contatto fisico nello sport".
FIGHETTO. (M) Termine riferito a un maschio che si d delle arie (vanitoso) e che si veste elegante.
FIGO. (D) "Fatto figo!", espressione usata per indicare un ragazzo molto bello o molto carino. Vedi GNOCCO, SODO.
FISSO. (I) "Ho preso 5 (p.es. in un’interrogazione): fisso!", come se fosse una cosa abituale. Ma il termine si usa anche per dire "Palese", "Chiaro", "Netto".
FLANELLA. (I) "Flanella-Flanella", espressione usata per indicare uno stato d’animo svogliato. "T' ci pin ad flemma", espressione dialettale per dire "Sei svogliato".
FLASH. (I) "Ma che flash ti sei fatto!", espressione che indica una persona che dice cose strane, inverosimili. Tipiche frasi equivalenti: "Hai visto un film alla radio?", "Hai visto i puffi?", "Che viaggi ti fai?", "Zavagli?". L’espressione "Sei flash" significa "Sei veloce".
FLIPPATO. (D) "Sei flippato", espressione che significa "essere suonato"; in senso pi letterale l'espressione pu riferirsi a chi assume sostanze tossiche ed quindi "sballato" e ha "svarioni". Vedi anche INFOGNATO.
FOCHERINI. (M) Termine con cui si indicano i pompieri.
FOGNA. (I) "Sei una fogna!", espressione per indicare una persona mai sazia di nulla o che beve molto. Si usa anche al posto di "fogna" la parola "lavandino". Vedi anche SFONDO, LAVANDINO.
FONATO. (D) "Sei fonato", espressione che indica una persona coi capelli molto spettinati, ma anche voluminosi, gonfi. "T' ci tt scavci", espressione dialettale per dire "Sei tutto spettinato".
FOREVER. (I) Significa "Per sempre". Espressione usata in molte occasioni. P.es. "Ho vinto la partita di basket". E si risponde: "Forever!".
FOTTERE. "Fottiti!", tipica espressione per togliersi di torno qualcuno. Espressioni equivalenti: "Vai nel casino!", "Vai a quel paese!", "Va' a fan culo", "Vai a fan bagno", "Va a mor ‘mazzato", "Viaggia!". In dialetto: "Vat a f incul".
FRESCO. (D) "Ah, sei bello fresco!", espressione usata in riferimento a una persona sconvolta dopo una serata di follie.
FUG. (I) "Dat fugh!", cio "Datti fuoco!", espressione usata per indicare qualcuno che ha detto delle boiate. Altra espressione: "Ma sparati!". Vedi FUOCO.
FULMINATO. (D) Termine usato per indicare una persona fuori di testa. Vedi anche LESO, INBARIAGOT, INVURN, IMBUMB.
FUMARE. "Sei fumato?", espressione usata per dire: "Ti sei fumato uno spinello?". Se invece si sono fumati molti spinelli si dice: "Ho fumato l’ombra di un bosco", oppure "Ti sei fumato l’impossibile?". Altra espressione per indicare chi fuma spinelli: "Fuma bene, fuma sano, fuma sempre pakistano".
FUMATO. (D) "Ma te sei fumato duro!", espressione usata per indicare una persona che spesso fuma sostanze stupefacenti. Tuttavia l'espressione "Hai fumato?" usata anche quando uno dice delle stupidate: p.es. "Ti sei fumato il cervello?", "Ti sei fumato anche la ruota di scorta?". In tal senso si dice anche: "Hai bevuto?"
FUMO. (I) Termine che indica l’hashish. Vedi anche CIOCCO, MAROCCO, PAKISTANO.
FUOCO. (I) "Dammi il fuoco!", espressione usata per indicare l’accendino. Si dice anche "Ce l'hai la miccia?". Vedi FUG.
FUORI. (I) "Ma sei fuori!", espressione usata quando si vede una persona ubriaca o sotto effetto di droghe, o semplicemente quando dice o fa cose molto strane. Si dice anche "Sei fuori come un copertone".

M: Solo maschile; F: Solo femminile; D: Declinabile; I: Indeclinabile

contatto