QUANDO L'ASTRATTO DIVENTA SUBLIME


ARNOLD SCHŐNBERG

Selfportrait, Arnold Sch÷nberg

Manifesto per MosŔ e Aronne

Arnold Sch÷nberg nacque a Vienna nel 1874, figlio di un modesto commerciante ebreo.

Ebbe una strana formazione musicale, mediata dalla madre, e interrotta bruscamente quando dovette accettare a soli 15 anni un posto di commesso di banca, da cui per˛ venne licenziato per aver scritto al posto del nome di un cliente quello di Beethoven.

Per vivere scriveva arrangiamenti e orchestrazioni per altri compositori e dirigeva operette.

Nel 1899 scrisse uno dei suoi brani pi¨ noti per sestetto, "Verklarte nacht" (Notte splendente).

Negli anni seguenti ricerc˛ intensamente nuovi modi espressivi, sia nel campo musicale che pittorico.

Fu tra i fondatori della corrente espressionista e raccolse intorno a sÚ un gruppo di musicisti per creare un linguaggio capace di esprimere tutte le situazioni passionali e psicologiche senza condizionamenti tonali e ritmici, giungendo alla Dodecafonia, una teoria per cui tutti i suoni dovevano considerarsi di pari importanza.

Nel 1912, con il melodramma per voce recitante "Pierrot lunaire", considerato il manifesto dell'Espressionismo musicale, realizz˛ le sue teorie: la crisi dell'uomo come soggetto immerso nell'alienazione della societÓ non poteva essere descritta con il tradizionale canto melodico ed egli lo sostituý con lo Sprechgesang, il canto parlato.

Con l'avvento al potere di Hitler venne perseguitato per le sue ascendenze ebraiche e nel 1933 si rifugi˛ negli Stati Uniti, dove soggiorn˛ fino alla sua morte avvenuta a Boston nel 1951.

Nel 1947 la sua composizione "Un sopravvissuto di Varsavia", per voce recitante ed orchestra, scosse le coscienze per l'immediatezza e la forza del messaggio.

Nel catalogo delle sue opere sono comprese musiche per teatro, tra cui l'incompiuta "MosŔ e Aronne", il poema sinfonico "PellŔas et MŔlisande", un "Concerto per violino e orchestra", un "Concerto per pianoforte e orchestra", molta musica da camera.


Si ringrazia per la collaborazione Luisanna Fiorini

Web Homolaicus

Enrico Galavotti - Homolaicus - Sezione Arte
 - Stampa pagina
Aggiornamento: 27/08/2015