Breve introduzione al saggio
RICERCA SULLE ORIGINI DEL CAPITALISMO

Luciano Pellicani, Saggio sulla genesi del capitalismo,
alle origini della modernità
, Milano, SugarCo edizioni, 1988.
(II edizione, Marco, 2006)

di Adriano Torricelli

SOMMARIO

(a) L'opera di Luciano Pellicani

(a.1) Due tesi “errate” sulla genesi del Capitalismo, una di Marx e l’altra di Weber

(a.1.1) L’arcano dell’accumulazione originaria in Marx

(a.1.2) Il protestantesimo e la nascita dello “spirito del capitalismo”

   nella prima teoria di Weber

(a.2)  La libertà individuale come variabile distintiva tra le diverse società

(a.2.1) Il Dispotismo asiatico

(a.2.2) L’evoluzione delle società europee prima del capitalismo

-- Atene e la Grecia classica --

-- Il mondo romano: Monarchia, Repubblica, Impero --

-- Il feudalesimo europeo e l’ascesa delle libere città medievali --

(a.2.3) Genesi ed evoluzione del capitalismo

-- Comuni e Signorie: la struttura e l’evoluzione politico-economica delle città-stato medievali --

-- Capitalismo e stati nazionali --

-- Il miracolo giapponese --

-- Il caso dell’URSS, un esempio di industrializzazione senza modernizzazione --

-- Conclusioni: l’origine e la natura delle società di mercato --

(b) Critiche al testo

(b.1) La visione “istituzionalista” del divenire storico

(b.2) Le ragioni della particolarità europea

(b.3) Alcune osservazioni sul mondo di oggi

Download dell'intero testo (pdf-zip)


Web Homolaicus

Enrico Galavotti - Homolaicus - Sezione Economia
 - Stampa pagina
Aggiornamento: 11-12-2010