1 Carattere Società

Il percorso umano verso l’individuazione nel pensiero di Erich Fromm

Home
Premessa
1 Natura umana
2 Natura umana
3 Natura umana
4 Natura umana
5 Natura umana
6 Natura umana
7 Natura umana
8 Natura umana
9 Natura umana
10 Natura umana
1 Carattere Società
2 Carattere Società
3 Carattere Società
4 Carattere Società
5 Carattere Società
6 Carattere Società
7 Carattere Società
8 Carattere Società
9 Carattere Società
10 Carattere Società
Psicologia-Guerra
Bibliografia
Ricerca
Personalità
Ciò che Fromm lamenta delle precedenti teorie della personalità è il fatto che in esse spesso si confondano, o addirittura si mescolino indiscriminatamente qualità innate ed acquisite della natura umana.
La distinzione tra di queste, nell’accezione di Fromm, corrisponde a quella tra temperamento e carattere: Fromm definisce la personalità come la totalità delle qualità psichiche di un individuo, ereditarie ed acquisite, di cui le prime costituiscono il temperamento, ed il carattere le seconde.
Mentre le differenze di temperamento esulano dal campo dell’etica, essendo questo riferito a modalità di reazione costituzionali e pressoché immutabili, le differenze di carattere sono eticamente qualitative, in quanto passibili di mutamento in virtù della comprensione di fatti nuovi e della sperimentazione di nuove forme di esperienza.
Il temperamento è definito in relazione alle modalità di azione della persona, ed è, come già detto, costituzionale ed immutabile; la preferenza tra l’una e l’altra modalità temperamentale è quindi puramente soggettiva, o meglio, è questione di preferenza personale e le differenze tra tali modalità sono eticamente irrilevanti.
Il carattere invece, determinato dalle esperienze dell’individuo, particolarmente da quelle dei suoi primi anni di vita, ed in una certa misura modificabile per effetto della comprensione di nuovi eventi e di nuovi tipi di esperienza, costituisce secondo Fromm l’oggetto di ogni giudizio di valore (17). Ed è dunque agendo sul carattere dell’individuo, fermo restando il suo temperamento, che la psicoanalisi può cercare di modificarne la personalità contribuendo così all’evoluzione etica della specie umana.

(17) Ciò è valido, in definitiva, per ogni giudizio di valore. Infatti, come Fromm afferma, anche un giudizio etico su un qualsiasi altro oggetto può esprimersi solo in virtù del di questi contributo alla felicità o infelicità umane, e considerando ciò che Fromm intende con ‘felicità’, ciò equivale a giudicare la misura in cui ciascun oggetto che possa essere eticamente valutato esercita un influsso positivo, o negativo, sul carattere dell’individuo.

Home | Premessa | 1 Natura umana | 2 Natura umana | 3 Natura umana | 4 Natura umana | 5 Natura umana | 6 Natura umana | 7 Natura umana | 8 Natura umana | 9 Natura umana | 10 Natura umana | 1 Carattere Società | 2 Carattere Società | 3 Carattere Società | 4 Carattere Società | 5 Carattere Società | 6 Carattere Società | 7 Carattere Società | 8 Carattere Società | 9 Carattere Società | 10 Carattere Società | Psicologia-Guerra | Bibliografia | Ricerca

Andrea Ciacci - Tesi di Laurea in Psicologia - Anno Accademico 2003/2004
Per problemi o domande su questo sito contattare Galarico
Questo ipertesto si trova nella sezione Teorici del sito Homolaicus
Ultimo aggiornamento: 04-dic-2004.