VLAD TEPES DRACULA

Home
Contesto storico
Il giovane Vlad
Vlad l'impalatore
Il mito del vampiro
Eziologia
Fonti
Ricerca

 

Era un po' basso ma molto forte e robusto, freddo e terribile di aspetto, con un gran naso aquilino, narici larghe, un volto magro e rossiccio, con grandi occhi verdi spalancati e incorniciati da nere ciglia, molto folte e lunghe, che davano agli occhi un aspetto terrificante.
Il viso e il mento erano rasati, ma portava i baffi. Le tempie larghe aumentavano l'ampiezza della fronte. Un collo taurino univa la testa dalla quale le ciocche nere dei capelli scendevano sulle larghe spalle della sua persona.
Nicola Modrussa
legato pontificio
presso la corte di Mattia Corvino, a Buda

Web Homolaicus

Home | Contesto storico | Il giovane Vlad | Vlad l'impalatore | Il mito del vampiro | Eziologia | Fonti | Ricerca

Inviare domande o segnalazioni a Galarico relative all'ipertesto Dracula l'impalatore

Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2005 - Homolaicus