HOMOLAICUS - AFORISMI E CITAZIONI - Indice

GIOCA GRATIS

PAROLE

Aforismi e citazioni

WILLIAMS

1

La cocaina è il modo che usa Dio per dirti che stai facendo troppi soldi. (Robin Williams)

2

La giovinezza è quel periodo della vita in cui un ragazzino sa tutto, tranne come guadagnarsi da vivere. (Carey Williams)

WILSON

1

Chi sa ascoltare non soltanto è simpatico a tutti, ma dopo un po' finisce con l'imparare qualcosa. (Wilson Mizner)

2

Un uomo incapace di avere visioni non realizzerà mai una grande speranza né comincerà mai alcuna grande impresa. (Thomas Woodrow Wilson)

WINSTON

1

Gli italiani perdono le partite di calcio come se fossero guerre e perdono le guerre come se fossero partite di calcio.(Winston Churchill)

2

Ho dato le mie dimissioni, ma le ho rifiutate.(Winston Churchill)

3

La democrazia funziona quando a decidere sono in due e uno è malato.(Winston Churchill)

4

La responsabilità è il prezzo della grandezza. (Winston Churchill)

5

Secondo me non è necessario inasprire le pene per bigamia. Un bigamo ha due suocere: come punizione mi pare che basti. (Winston Churchill)

6

Sono sempre pronto ad imparare; non sempre a lasciare che mi insegnino. (Winston Churchill)

7

Un pessimista vede le difficoltà in ogni opportunità, un ottimista vede le opportunità in ogni difficoltà. (Winston Churchill)

WITTGENSTEIN

1

La tragedia consiste in questo: che l'albero non si piega ma si spezza (Ludwig Wittgenstein)

2

Nessuna confessione religiosa ha tanto peccato per abuso di espressioni metafisiche quanto la matematica. (Ludwig Joseph Wittgenstein)

3

Qualunque cosa che può essere detta, può essere detta in modo chiaro (Ludwig Wittgenstein)

4

Se di una cosa non si sa parlare, bisogna stare zitti. (Ludwig Joseph Wittgenstein)

5

Voler pensare è una cosa; aver talento per pensare è un'altra (L. Wittgenstein)

WOLFGANG

1

Certi libri sembrano scritti non perché leggendoli si impari, ma perché si sappia che l'autore sapeva qualcosa. (Wolfgang Goethe)

2

Ciò che non si comprende non lo si possiede (Johann Wolfgang Goethe)

3

Dove vien meno l'interesse, vien meno anche la memoria. (Wolfgang Goethe)

4

Il codardo minaccia quando è al sicuro. (Wolfgang Goethe)

5

La natura non conosce pause nel suo progresso e sviluppo, e maledice ogni genere d'inattività. (Wolfgang Goethe)

6

La povertà stessa, quando è immeritata, rende orgogliosi. (Wolfgang Goethe)

7

La vita è l'infanzia della nostra immortalità. (Wolfgang Goethe)

8

Lo scrivere è un ozio affaccendato. (Wolfgang Goethe)

9

Noi siamo capaci di fare molti sacrifici nelle cose grandi, ma raramente siamo capaci di sacrificare le piccole. (Wolfgang Goethe)

10

Nulla ci illumina meglio sul carattere degli uomini del sapere che cosa trovano ridicolo. (Wolfgang Goethe)

11

Si ha sempre tempo a sufficienza se lo si usa bene. (Wolfgang Goethe)

WOODY

1

Allora tutto il film della mia vita mi è passato davanti agli occhi in un momento! E io non ero nel cast! (Woody Allen)

2

Ero un eroinomane. Ora sono un metadonomane (Woody Allen)

3

La psicanalisi è un mito tenuto vivo dall'industria dei divani. (Woody Allen)

4

Non credo alla vita ultraterrena ma per precauzione porto sempre con me della biancheria di ricambio (Woody Allen)

5

Non credo in una vita ultraterrena; comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio (Woody Allen)

6

Non è che io abbia paura di morire, è solo che non voglio esserci quando succederà. (Woody Allen)

7

Sono contrario ai rapporti prima del matrimonio; fanno arrivare tardi alla cerimonia (Woody Allen)

ZENONE

1

Abbiamo due orecchie e una sola bocca proprio perché dobbiamo ascoltare di più e parlare di meno. (Zenone)

2

Nessun male è onorevole: la morte lo è, essa dunque non è un male! (Zenone)

ZITTI

1

Ma perché andiamo parlando e chiacchierando così volentieri con altri, anche se poi è raro che, quando torniamo a star zitti, non abbiamo qualche guasto alla coscienza? (T. da Kempis)

2

Se di una cosa non si sa parlare, bisogna stare zitti. (Ludwig Joseph Wittgenstein)

ZITTO

1

L'uomo interiore, prima di occuparsi di altre cose, guarda dentro di sé; e, intento diligentemente a se stesso, è portato a tacere degli altri. Solamente se starai zitto sugli altri, guardando specialmente a te stesso, giungerai a una vera e devota interiorità. (T. da Kempis)

2

L'uomo è un essere che fa rumore, cattiva musica e lascia abbaiare il cane. Solo qualche rara volta sta zitto, ma allora è morto (Kurt Tucholsky)

ZOPPO

1

Guai al mondo per gli scandali! E' inevitabile che avvengano scandali, ma guai all'uomo per colpa del quale avviene lo scandalo! Se la tua mano o il tuo piede ti è occasione di scandalo, taglialo e gettalo via da te; è meglio per te entrare nella vita monco o zoppo, che avere due mani o due piedi ed essere gettato nel fuoco eterno. (Gesù)

2

Rendimi storpio di una mano, zoppo di una gamba, fammi crescere la gobba, fammi cadere i denti: purché continui a vivere, va bene; conservami la vita anche su un palo di tortura. (Mecenate)

ZSA

1

Quanti mariti ho avuto? Miei o delle altre? (Zsa Zsa Gabor)