HOMOLAICUS - AFORISMI E CITAZIONI - Indice

GIOCA GRATIS

PAROLE

Aforismi e citazioni

FRUSTA

1

Chi ama il proprio figlio usa spesso la frusta, per gioire di lui alla fine. (Siracide)

2

Un colpo di frusta produce lividure, ma un colpo di lingua rompe le ossa. (Siracide)

FRUTTI

1

A nulla giova un'azione esterna compiuta senza amore; invece, qualunque cosa, per quanto piccola e disprezzata essa sia, se fatta con amore, diventa tutta piena di frutti. In verità Iddio non tiene conto dell'azione umana in sé e per sé, ma dei moventi di ciascuno. (T. da Kempis)

2

Come l'acqua, che scorre tra i sassi, limpida e pura, produce buoni pesci, mentre l'acqua stagnante imputridisce e non produce che rospi ed altri insetti schifosi; così l'anima sempre occupata produce frutti di opere virtuose, invece quella oziosa marcisce nei vizi e in opere abominevoli (S. Bernardo).

3

I nipoti raccoglieranno i tuoi frutti. (Virgilio)

4

Io sono la vite e voi i tralci. Colui che dimora in me e nel quale io dimoro, porta abbondanti frutti, perché, senza di me, non potete far nulla. Chi non rimane in me, è gettato via come un tralcio sterile e inaridisce: e vien raccolto poi e gettato ad ardere nel fuoco. (Gesù)

5

La terra senza l'uomo non è che un vasto deserto, o per dir meglio un sepolcro; ella abbisogna delle mani di lui per esser coltivata; cosicché a ragione lo riguarda come un signore e sovrano, ed, attenta in riconoscerne le cure e il dominio, secondo il corso delle stagioni ora gli offre i più vaghi fiori ora i frutti più delicati ed eccellenti. (Ganganelli)

6

Le radici dell'educazione sono amare. Ma i suoi frutti sono dolci. (Aristotele)

7

Pienezza della sapienza è temere il Signore; essa inebria di frutti i propri devoti. (Siracide)

8

Un albero é conosciuto per i suoi frutti, un uomo per le sue azioni. Una buona azione non è mai perduta. Colui che semina cortesia miete amicizia, colui che pianta gentilezza raccoglie amore. (S. Basilio)

FRUTTO

1

Chi sterilmente crede / non ha verace fede. / Uom, la tua fede è morta, / se frutto alcun non dà, se non le son di scorta / speranza e carità (G. Rossetti).

2

Del frutto della sua bocca l'uomo mangia ciò che è buono; l'appetito dei perfidi si soddisfa con i soprusi. (Salomone)

3

Gli alberi grandi fanno più ombra che frutto. (Proverbio)

4

I discorsi eleganti e ricercati assomigliano a certe piante che sono belle, alte e rigogliose ma non producono alcun frutto. (Plutarco)

5

Il frutto dimostra come è coltivato l'albero, così la parola rivela il sentimento dell'uomo. (Siracide)

6

Il peccatore, col commettere la colpa mortale, fa come un contadino, il quale piantò una vigna, la coltivò studiosamente finché fece frutto: ne fece il vino e lo pose in botti aperte, cosicché tutto il vino si disperse. Così col peccato si perde quanto si è fatto di bene. (S. Efrem).

7

Io sono la vera vite e il Padre mio è il vignaiolo. Ogni tralcio che è in me e non porta frutto, Egli lo recide, e ogni tralcio che porta frutto lo rimonda, perché ne produca ancora di più. Come il tralcio non può portare frutto da sé medesimo, se non rimane unito alla vite, così neppure voi se non rimanete in me. (Gesù)

8

L'amore è un frutto che matura in ogni stagione ed è sempre alla portata di ogni mano. (Madre Teresa di Calcutta)

9

La bellezza è il fiore, ma la virtù è il frutto della vita. (Proverbio)

10

La pazienza è amara, ma il suo frutto è dolce. (Jean Jacques Rousseau)

11

Non smettere mai di imparare e fa' in modo di accrescere sempre ciò che sai: raramente la saggezza è frutto solo della vecchiaia. (Catone)

12

Ogni diritto è il frutto d'un dovere compiuto.(Mazzini)

13

Rivolgi gli occhi a te stesso e stai attento a non giudicare quel che fanno gli altri. In tale giudizio si lavora senza frutto; frequentemente ci si sbaglia e facilmente si cade in peccato. Invece, nel giudizio e nel vaglio di se stessi, si opera sempre fruttuosamente. (T. da Kempis)

14

Sacre son tutte e belle / l'arti fra lor sorelle / ma s'incoroni il vomere / del trionfal allor; / frutto di sua fatica / è il pan che ci nutrica; / baciam la man che provvida / ci dona ogni tesor. (G. Pennacchi)

15

Si decide in fretta di essere amici, ma l'amicizia è un frutto che matura lentamente. (Aristotele)

16

Tutte le cose buone che esistono sono il frutto dell'originalità. (John Stuart Mill)

FRUTTUOSAMENTE

1

Rivolgi gli occhi a te stesso e stai attento a non giudicare quel che fanno gli altri. In tale giudizio si lavora senza frutto; frequentemente ci si sbaglia e facilmente si cade in peccato. Invece, nel giudizio e nel vaglio di se stessi, si opera sempre fruttuosamente. (T. da Kempis)

2

Sarai sempre felice, la sera, se avrai spesa la giornata fruttuosamente. Vigila su te stesso, scuoti e ammonisci te stesso; checché facciano gli altri, non dimenticare te stesso. Il tuo progresso spirituale sarà pari alla violenza che avrai fatto a te stesso. (T. da Kempis)

FUGA

1

Chiedi perché questa fuga non ti sia di aiuto? Tu fuggi con te stesso. (Seneca)

2

Il tempo scorre velocissimo e ce ne accorgiamo soprattutto quando guardiamo indietro: mentre siamo intenti al presente, passa inosservato, tanto vola leggero nella sua fuga precipitosa. (Seneca)

3

L'amore è un potere troppo forte perché lo si possa vincere altrimenti che con la fuga. (Cervantes)

FUGGE

1

Chi ora fugge, presto inseguirà, chi non accetta doni, ne offrirà, e se non ama, presto comunque amerà. (Saffo)

2

Il tempo fugge irreparabilmente. (Virgilio)

3

Se il codardo corresse contro i nemici con la rapidità cui fugge, li spaventerebbe (N.Tommaseo)

4

Si conosce ciò da cui si fugge, ma non quello che si cerca. (Michel de Montaigne)

FUGGEVOLE

1

E' la beltà, mia cara, / fuggevole scintilla: / e appunto ove più brilla / comincia a declinar. (Ricci).

2

La bellezza del volto è fuggevole, quella dell'intelletto, al contrario, acquista sempre nuove attrattive col volger degli anni (S. Smiles).

FUGGI

1

Chiedi perché questa fuga non ti sia di aiuto? Tu fuggi con te stesso. (Seneca)

2

Di quei mezzi di fortuna che hai sii saviamente economico; fuggi egualmente l'avarizia, che incrudelisce il cuore e mutua l'intelletto, e la prodigalità, che guida a vergognosi prestiti e a non lodevoli stenti (S. Pellico).

3

Fuggi le passioni giovanili; cerca la giustizia, la fede, la carità, la pace, insieme a quelli che invocano il Signore con cuore puro. (S. Paolo)

4

Ti stupisci che fuggire non ti serva? I mali che fuggi sono in te. (Seneca)

FUGGIRE

1

Né il dolore è sempre da fuggire, né il piacere sempre da cercare. (Michel de Montaigne)

2

Perché ti stupisci se viaggiare non ti serve? Porti in gito te stesso. Ti perseguitano i medesimi motivi che ti hanno fatto fuggire. (Seneca)

3

Quelli che per fuggire Venere la frustano, sbagliano come quelli che troppo la seguono. (Michel de Montaigne)

4

Se vuoi fuggire il silenzio che tutti gli inetti cancella, agisci! (Pindaro)

5

Ti stupisci che fuggire non ti serva? I mali che fuggi sono in te. (Seneca)

FULLER

1

Ci sono delle persone che sono state considerate coraggiose perché avevano troppa paura per scappare. (Thomas Fuller)

2

Con le volpi dobbiamo agire da volpi. (Thomas Fuller)

3

Fu il tuo bacio, amore, a rendermi immortale. (M. Fuller)

4

La cultura ha guadagnato soprattutto da quei libri con cui gli editori hanno perso. (Thomas Fuller)

5

Non discutere mai con uno che è stupido, orgoglioso, sicuro di sé, irascibile, o con un superiore, o con un pagliaccio. (Thomas Fuller)

6

Un cieco non ti ringrazierà se gli dai un cannocchiale. (Thomas Fuller)

7

Un libro chiuso non è che un ceppo. (Thomas Fuller)

FUMO

1

Come l'aceto ai denti e il fumo agli occhi così è il pigro per chi gli affida una missione. (Salomone)

2

Il cielo è minaccioso prima che si scateni la tempesta, gli edifici scricchiolano prima di crollare, un incendio lo preannuncia il fumo: il danno che proviene dall'uomo è improvviso e si mimetizza con più cura quanto più è vicino. (Seneca)

FUNERARIA

1

La morte ingrata ha ucciso anche me, che ero medico, dimenticando quanti malati io le consegnai... (Iscrizione funeraria romana)

2

O passeggero, ciò che tu sei, io fui; ciò che io sono anche tu sarai ... (Iscrizione funeraria romana)

FUNZIONA

1

La democrazia funziona quando a decidere sono in due e uno è malato.(Winston Churchill)

2

Se c'è una cosa in Italia che funziona è il disordine. (Leo Longanesi)

FUNZIONARE

1

Lo sviluppo economico, con tutto ciò che fa parte del suo adeguato modo di funzionare, deve essere costantemente programmato e realizzato all'interno di una prospettiva di sviluppo universale e solidale dei singoli uomini e dei popoli. (Giovanni Paolo II)

2

Se la casa del nostro vicino va a fuoco, non è sbagliato far funzionare le pompe per un poco anche sulla nostra. (Edmund Burke)

FUNZIONE

1

Anche il povero ha una precisa funzione nella vita sociale: permettere al ricco l'esercizio della generosità. (Jean Paul Sartre)

2

La disumanita' del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta. (I. Asimov)

3

La funzione del genio è fornire idee ai cretini vent'anni dopo. (Louis Aragon)

FUOCO

1

Abbiamo bisogno dell'amicizia sempre, proprio come abbiamo bisogno dei proverbiali fondamenti della vita: il fuoco e l'acqua. (Cicerone)

2

Come il ferro, messo nel fuoco, lasciando cadere la ruggine, si fa tutto splendente, così colui che si dà totalmente a Dio si spoglia del suo torpore e si muta in un uomo nuovo. (T. da Kempis)

3

Con una scintilla di fuoco si riempie il braciere, il peccatore sta in agguato per spargere sangue. (Siracide)

4

Cotto o non cotto, il fuoco l'ha visto. (Proverbio pugliese)

5

Guai al mondo per gli scandali! E' inevitabile che avvengano scandali, ma guai all'uomo per colpa del quale avviene lo scandalo! Se la tua mano o il tuo piede ti è occasione di scandalo, taglialo e gettalo via da te; è meglio per te entrare nella vita monco o zoppo, che avere due mani o due piedi ed essere gettato nel fuoco eterno. (Gesù)

6

Il fuoco è la prova dell'oro, la sventura quella dell'uomo forte. (Seneca)

7

Io sono la vite e voi i tralci. Colui che dimora in me e nel quale io dimoro, porta abbondanti frutti, perché, senza di me, non potete far nulla. Chi non rimane in me, è gettato via come un tralcio sterile e inaridisce: e vien raccolto poi e gettato ad ardere nel fuoco. (Gesù)

8

L'acqua spegne un fuoco acceso, l'elemosina espia i peccati. (Siracide)

9

L'uomo è il fuoco, e la donna è la stoppa: viene il diavolo e soffia. (G. Verga)

10

La gelosia spegne l'amore come le ceneri spengono il fuoco. (N. de Lencios)

11

La ruggine del peccato scompare tanto più completamente, quanto più il fuoco dell'amore arde con forza nel cuore del penitente. (S. Gregorio)

12

Mucchio di stoppa è una riunione di iniqui; la loro fine è una fiammata di fuoco. (Siracide)

13

Nella bocca sarà dolce il mendicare per un impudente, ma nel suo ventre brucerà come fuoco. (Siracide)

14

Non attizzare le braci del peccatore, per non bruciare nel fuoco della sua fiamma. (Siracide)

15

Non litigare con un uomo linguacciuto e non aggiungere legna sul suo fuoco. (Siracide)

16

Non è più amore se è senza dardi e senza fuoco. (Michel de Montaigne)

17

Quando hai dolori e tribolazioni, allora è il momento per farti dei meriti. Giacché occorre che tu passi attraverso il "fuoco e l'acqua" prima di giungere nel refrigerio. E se non farai violenza a te stesso, non vincerai i tuoi vizi. (T. da Kempis)

18

Se la casa del nostro vicino va a fuoco, non è sbagliato far funzionare le pompe per un poco anche sulla nostra. (Edmund Burke)

19

Umilia profondamente la tua anima, perché castigo dell'empio sono fuoco e vermi. (Siracide)

FUORCHÉ

1

Farei di tutto per ritrovare la giovinezza, fuorché ginnastica, alzarmi presto e comportarmi come si deve. (O. Wilde)

2

In Italia nulla è stabile, fuorché il provvisorio.(Giuseppe Prezzolini)

3

Non c'è assolutamente nulla al mondo, fuorché la giovinezza! (O. Wilde)

4

Tutto è vanità, fuorché amare Iddio e servire a Lui solo. E perciò, colui che ama Dio con tutto il suo cuore non ha paura né della morte, né della condanna, né del giudizio, né dell'inferno. (T. da Kempis)

FUORI

1

Come uno è di dentro, così giudica di fuori. Chi è puro di cuore è tutto preso dalla gioia, per quanta gioia è nel mondo. Se, invece, da qualche parte, ci sono tribolazioni ed angustie, queste le avverte di più chi ha il cuore perverso. (T. da Kempis)

2

Fuggite la fornicazione! Qualsiasi peccato l'uomo commetta, è fuori del suo corpo; ma chi si dà alla fornicazione, pecca contro il proprio corpo. (S. Paolo)

3

I giovani non possono generalmente esser critici; e, per due o tre che riescano, cento lasciano ai rovi della via i brandelli del loro ingegno, o ne vengono fuori tutti inzaccherati di pedanteria e tutte irte le vesti di pungitopi: la critica è per gli uomini maturi (G. Carducci)

4

Il dentista è un prestigiatore che, dopo aver messo del metallo nella tua bocca, tira fuori monete dalle tue tasche. (Ambrose Bierce)

5

L'amore è sollecito, sincero e devoto; lieto e sereno; forte e paziente; fedele e prudente; longanime; virile e sempre dimentico di sé: ché, se uno cerca se stesso, esce fuori dall'amore. (T. da Kempis)

6

L'ordine non è una pressione imposta alla società dal di fuori, ma un equilibrio instaurato dal di dentro. (José Ortega y Gasset)

7

La moda è fatta per diventare fuori moda. (Coco Chanel)

8

La storia della civiltà umana mostra, al di fuori d'ogni dubbio, che esiste un intimo rapporto tra la crudeltà e l'istinto sessuale. (S. Freud)

9

Le cose fuori del loro stato naturale né vi si adagiano né vi durano. (Giambattista Vico)

10

Le emozioni hanno il vantaggio di condurci fuori strada, mentre il vantaggio della scienza è quello di essere priva di emozioni. (O. Wilde)

11

Procedere tenendo Dio nel cuore, e non essere stretto da alcun legame che venga di fuori, ecco la condizione dell'uomo spirituale. (T. da Kempis)

12

Quando il vino è in noi, il senno è fuori di noi. (Thomas Becon)

13

Se ho uno scarpino fuori posto, lascio fuori posto anche la camicia e la cappa: ho a disprezzo di correggermi a metà. (Michel de Montaigne)

14

Tacere del tutto è più facile che evitare le intemperanze del discorrere, come è più facile stare chiuso in casa che sapersi convenientemente controllare fuori casa. Perciò colui che vuole giungere alla spiritualità interiore, deve, insieme con Gesù, ritirarsi dalla gente. (T. da Kempis)

15

Tutte le strade fuori dell'ordinario mi danno noia. (Michel de Montaigne)

16

Uomini e meloni hanno questo in comune, che dal di fuori non si capisce se sono buoni. (Alessandro Morandotti)

FURIE

1

La frequenza e la violenza dei percuotere, l'ira cieca e vendicativa nei percuotere sono per i padri stessi e per le madri una mostruosità immorale e forsennata. Bisogna che da tutte le parti si levi una voce riprovatrice, abominatrice, che contenga, se è possibile, quelle furie o disanimi altre dall'imitarle (R. Lambruschini).

2

Oh guerra, oh la più ria delle Furie: / il ciel si turba al tuo nome tremendo / per la memoria dell'offesa prisca, / e la natura sbigottita palpita. / I santi nodi d'amor, di caritade, / primiera tu rompesti, e contra i padri / armasti i figli, crudi e ambiziosi, / e coi fratelli azzuffasti i fratelli (V. Monti).

FURONO

1

Amate! L'amore è l'ala dell'anima a Dio e al grande, al bello, al sublime, che sono l'ombra di Dio sulla terra. Amate la famiglia, gli uomini presti a dividere dolori e gioie con voi, gli estinti che vi furono cari e vi ebbero cari (G. Mazzini).

2

Egli parlò e furon fatte le cose; ordinò e furono create. (Salmi)

3

Lucullo, Cesare, Pompeo, Antonio, Catone e altre brave persone furono cornuti, e lo seppero senza farne scalpore. (Michel de Montaigne)

4

O la più bella di quante furono e sono, ma la più sozza di quante furono e sono. Come vorrei vederti diventare meno bella, o Catulla, ma almeno più pudica! (Marziale)

5

Tutte le cose che ora si credono antichissime furono nuove (Publio Cornelio Tacito)

FURTO

1

Dall'avarizia al furto è breve il passo. (Proverbio)

2

La proprietà è furto. (Pierre Joseph Proudhon)

3

Un oggetto, anche se non ottenuto con il furto, è tuttavia come rubato, se non se ne ha bisogno. (Gandhi)

FUTURA

1

Chiedere scusa significa stendere le fondamenta per un'offesa futura. (Ambrose Gwinnett Bierce)

2

Gli uomini veramente grandi non possono dubitare di un'esistenza futura, perché sentono in sé medesimi la propria immortalità (I. U. Tarchetti).

3

L'uccidere è buono per evitare l'offesa futura, non per vendicare quella che è fatta. (Michel de Montaigne)

FUTURO

1

Chi non è in grado di vivere il presente, è in balia del futuro. (Seneca)

2

Chi trascura di imparare in giovinezza perde il passato ed è morto per il futuro. (Euripide)

3

Colui che si volge a guardare il suo passato, non merita di avere futuro avanti a sè (Oscar Wilde)

4

Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni. (Eleonor Roosevelt)

5

Il futuro che ci mostra il sogno non è quello che accadrà, ma quello che vorremmo accadesse. La mente popolare si comporta qui come fa generalmente: crede in ciò che desidera. (S. Freud)

6

Il piacere è sempre o passato o futuro, e non è mai presente (Giacomo Leopardi)

7

La memoria rinnova l'angoscia della paura, il prevedere il futuro ce l'anticipa; nessuno è infelice solo per il presente. (Seneca)

8

La sola differenza tra un santo e un peccatore è che ogni santo ha un passato e ogni peccatore un futuro. (Oscar Wilde)

9

La vita degli sciocchi è spiacevole, inquieta, tutta proiettata al futuro. (Seneca)

10

Nessuno ha concluso niente: rimandiamo sempre tutto al futuro. (Seneca)

11

Ogni grande opera d'arte ha due facce, una per il proprio tempo e una per il futuro, per l'eternità (Daniel Barenboim)

12

Sarai meno schiavo del futuro, se ti impadronirai del presente. (Seneca)

13

Se Noè avesse avuto il dono di leggere il futuro sicuramente avrebbe affondato la sua barca. (Émile M. Cioran)

14

Si volge ad attendere il futuro solo chi non sa vivere il presente. (Seneca)

15

Stroncare ora i vizi e purgarsi ora dai peccati è miglior cosa che lasciarli da purgare in futuro. (T. da Kempis)

16

Tutte le conquiste, finora raggiunte, e quelle progettate dalla tecnica per il futuro, vanno d'accordo col progresso morale e spirituale dell'uomo? In questo contesto l'uomo, in quanto uomo, si sviluppa e progredisce, oppure regredisce e si degrada nella sua umanità? Prevale negli uomini, "nel mondo dell'uomo", che in se stesso è un mondo di bene e di male morale, il bene sul male? (Giovanni Paolo II)

17

Tutti dovremmo preoccuparci del futuro, perchédobbiamo passare il resto della nostra vita. (Charles F. Kettering)

18

Vanità è aspirare a vivere a lungo, e darsi poco pensiero di vivere bene. Vanità è occuparsi soltanto della vita presente e non guardare fin d'ora al futuro. Vanità è amare ciò che passa con tutta rapidità e non affrettarsi là, dove dura eterna gioia. (T. da Kempis)

GABBIA

1

Gabbia di matti è il mondo. (Tommaso Campanella)

2

Non ammiro il coraggio dei domatori: chiusi in gabbia sono al riparo dagli uomini (G.B.Shaw)

3

Una pernice da richiamo in gabbia, tale il cuore del superbo; come una spia egli attende la tua caduta. (Siracide)

GABELLI

1

Ci sono degli uomini a idee fisse, che parlano sempre di una stessa cosa e somigliano agli orologi fermi, che segnano sempre la stessa ora, con quest'unica differenza, che questi una volta al giorno segnano giusto. (A. Gabelli)

2

Il mondo giudica gli uomini non dalle prove, ché non ha tempo di ricercarle, ma dalle apparenze, onde poco basta a passare per una perla e pochissimo per un briccone (A. Gabelli).

3

Non c'è istituzione per quanto cattiva che non sia resa tollerabile dai buoni costumi, e non ce n'è una tanto buona che non rimanga guasta dai cattivi (A. Gabelli).

GABRIEL

1

L'aforisma viene molto apprezzato, tra l'altro perché contiene mezza verità, cioè una percentuale non indifferente (Gabriel Laub)

2

La carriera di molte attrici è cominciata con un ruolo nella vita del regista. (Gabriel Laub)

3

Ogni potere emana dal popolo, e non torna più. (Gabriel Laub)

GAIA

1

Frena gl'impeti del core / nell'età più fresca e gaia, / se trovar vuoi qualche fiore / sul sentier della vecchiaia (A. Bertola)

2

La virtù è qualità piacevole e gaia. (Michel de Montaigne)

GALANTUOMO

1

Colui che incolpa gli altri delle proprie disgrazie è un ignorante: colui che incolpastesso comincia a migliorare; il galantuomo non incolpa né sé né gli altri, ma pensa a rimediarvi. (C. Cantù).

2

Il galantuomo come impoverisce diventa birbante. (G. Verga)

GALLA

1

Dopo i funerali di sette suoi mariti, Galla ha sposato te, Picentino: penso che tu voglia seguire i suoi mariti. (Marziale)

2

La fama è come un fiume che porta a galla le cose leggere e gonfie e manda a fondo quelle pesanti e massicce. (Francis Bacon)

GALLO

1

Mia moglie, o Gallo, mi scongiura di consentirle di avere un amante, uno solo, non due. Ma io non cavo a questo un occhio solo, ma tutti e due. (Marziale)

2

Tra i popoli libici tua moglie è infamata, o Gallo, gravemente di un'avidità senza misura. Ma sono pure e semplici calunnie: essa non suol ricevere alcuna cosa. Che cosa dunque suol fare? Dare, darestessa. (Marziale)

GAMBA

1

Il denaro è come un braccio o una gamba: o lo usi o lo perdi (Henry Ford)

2

Rendimi storpio di una mano, zoppo di una gamba, fammi crescere la gobba, fammi cadere i denti: purché continui a vivere, va bene; conservami la vita anche su un palo di tortura. (Mecenate)

GANDHI

1

Ci sono cose per cui sono disposto a morire, ma non ce ne è nessuna per cui sarei disposto ad uccidere (Mahatma Gandhi)

2

Il presidente è il primo dei servitori. (Mahatma Gandhi)

3

Il traguardo si allontana sempre da noi. Quanto più progrediamo tanto più conosciamo la nostra indegnità. La soddisfazione sta nello sforzo, non nel conseguimento. Lo sforzo totale è vittoria totale. (Gandhi)

4

L'amore è la forza più potente che il mondo possieda e tuttavia è la più umile che si possa immaginare. (Gandhi)

5

L'uomo impoverisce le cose molto più con le parole che con il silenzio. (Gandhi)

6

L'uomo è l'immagine dei suoi pensieri. (Gandhi)

7

La forza interiore cresce con la propria preghiera. (Gandhi)

8

La violenza è l'arma dei deboli; la non violenza quella dei forti. (Gandhi)

9

Non vale la pena avere la libertà se questo non implica avere la libertà di sbagliare. (Mahatma Gandhi)

10

Non volendo pensare a quello che mi porterà il domani, mi sento libero come un uccello (Mohandas Karamchand Gandhi)

11

Se esiste un uomo non violento, perché non può esistere una famiglia non violenta? E perché non un villaggio, una città, un paese, un mondo non violento? (Gandhi)

12

Un oggetto, anche se non ottenuto con il furto, è tuttavia come rubato, se non se ne ha bisogno. (Gandhi)

13

Un passo alla volta mi basta. (Gandhi)

14

Un'onesta divergenza è spesso segno della salute del progresso. (Mahatma Gandhi)

GARANTITO

1

Il rispetto della verità consiste nel dare a una ipotesi quel grado di credibilità che viene garantito dalle prove. (Russel)

2

La censura è una buona cosa, poiché in tal modo ad ogni libro è garantito almeno un lettore attento. (Alan Ayckbourn)

3

Non garantire oltre la tua possibilità; se hai garantito, preòccupati di soddisfare. (Siracide)

GARANZIA

1

A un ricco faccia garanzia un ricco; a un povero chiunque può fare garanzia. (Dalle leggi delle XII tavole)

2

L'unica garanzia di un'innocua applicazione del procedimento analitico non potrà che dipendere dalla personalità dell'analista. (S. Freud)

3

La voce della maggioranza non è garanzia di giustizia. (Johann Christoph Friedrich von Schiller)

4

Saper campare del proprio, poco o molto che sia, è la prima garanzia di una vita onorata e tranquilla. Quando, invece, si comincia a vivere dell'altrui, addio tranquillità e purtroppo non di rado, addio onore (M. D'Azeglio).

GARBATO

1

L'uomo garbato e saggio si dice sempre pronto con chi lo merita. (Orazio)

2

Sii gentile, sii garbato, / dice sempre mamma mia, / un fanciul bene educato / non commette inciviltà (T. Bernardi).

GARLAND

1

Il ritardatario è un uomo che è puntuale in una cosa sola: nello smettere di lavorare (J.Garland Pollrd)

2

Un comunista è un uomo che non possiede nulla, ma è disposto a dividerlo con gli altri. (John Garland Pollard)

GATTO

1

La religione di un uomo non vale molto se non ne traggono beneficio anche il suo cane e il suo gatto (Abraham Lincoln)

2

Quando gioco con il mio gatto, chi può dire s'egli non si diverte con me più di quanto io mi diverta con lui. (Michel de Montaigne)

3

Un gatto coi guanti non prende topi. (Benjamin Franklin)

GAULLE

1

Io prendo delle decisioni, forse non sono perfette, ma è meglio prendere decisioni imperfette che essere alla continua ricerca di decisioni perfette che non si troveranno mai. (Charles De Gaulle)

2

La gloria si dà soltanto a coloro che l'hanno sempre sognata. (Charles De Gaulle)

3

Niente rafforza l'autorità quanto il silenzio. (Charles De Gaulle)

4

Non si può unificare un paese che conta 256 tipi di formaggi. (De Gaulle)

5

Quando voglio sapere che cosa pensa la Francia, lo chiedo a me stesso. (Charles de Gaulle)

GEENNA

1

Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna. (Gesù)

2

Se la tua mano destra ti è occasione di scandalo, tagliala e gettala via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geenna. (Gesù)

GELLIO

1

La donna è un male necessario. (Aulo Gellio)

2

La verità è figlia del tempo. (Aulo Gellio)

GELOSIA

1

Gelosia e ira accorciano i giorni, la preoccupazione anticipa la vecchiaia. (Siracide)

2

La gelosia nasce con l'amore, ma non muore con lui. (F. de la Rochefoucauld)

3

La gelosia spegne l'amore come le ceneri spengono il fuoco. (N. de Lencios)

4

La gelosia è il più grande di tutti i mali e quello che fa meno pietà alle persone che ne sono la causa (François de la Rochefoucauld)

5

Nella gelosia c'è più egoismo che amore. (F. de la Rochefoucauld)

6

Non l'amore è cieco, ma la gelosia. (Lawrence Durrell)

GELOSO

1

Chi ammaestra il proprio figlio renderà geloso il nemico, mentre davanti agli amici potrà gioire. (Siracide)

2

L'avaro soffre della sua passione più del povero, e il geloso più del cornuto. (Michel de Montaigne)

3

Non essere geloso della sposa amata, per non inculcarle malizia a tuo danno. (Siracide)

4

Sono geloso di tutto ciò la cui bellezza non muore. (O. Wilde)

GEME

1

Dove non esiste siepe, la proprietà è saccheggiata, ove non c'è moglie, l'uomo geme randagio. (Siracide)

2

L'umanità geme, per metà schiacciata sotto il peso dei progressi che ha fatto. (Henri Louis Bergson)


Homolaicus - Aforismi e Citazioni
2010