HOMOLAICUS - AFORISMI E CITAZIONI - Indice

GIOCA GRATIS

PAROLE

Aforismi e citazioni

MEZZA

1

L'aforisma viene molto apprezzato, tra l'altro perché contiene mezza verità, cioè una percentuale non indifferente (Gabriel Laub)

2

Le donne sono amanti per gli uomini giovani, compagne per la mezza età, infermiere per i vecchi. (Francis Bacon)

3

Un viaggio è incompiuto se ci si ferma a mezza strada o prima del punto stabilito; la vita non è incompiuta, se è virtuosa. (Seneca)

MEZZI

1

Al posto dell'iniziativa creativa nasce la passività, la dipendenza e la sottomissione all'apparato burocratico che, come unico organo "disponente" e "decisionale"--se non addirittura "possessore"--della totalità dei beni e mezzi di produzione, mette tutti in una posizione di dipendenza quasi assoluta, che è simile alla tradizionale dipendenza dell'operaio-proletario dal capitalismo. (Giovanni Paolo II)

2

Di quei mezzi di fortuna che hai sii saviamente economico; fuggi egualmente l'avarizia, che incrudelisce il cuore e mutua l'intelletto, e la prodigalità, che guida a vergognosi prestiti e a non lodevoli stenti (S. Pellico).

3

I mezzi tecnici a disposizione della civiltà odierna celano non soltanto la possibilità di un'autodistruzione per via di un conflitto militare, ma anche la possibilità di un soggiogamento "pacifico" degli individui, degli ambiti di vita, di società intere e di nazioni, che per qualsiasi motivo possono riuscire scomodi per coloro i quali dispongono dei relativi mezzi e sono pronti a servirsene senza scrupolo. (Giovanni Paolo II)

4

Il fine giustifica i mezzi. (Attribuito a N. Machiavelli)

5

Il fine può giustificare i mezzi purché ci sia qualcosa che giustifichi il fine. (Leone Trotsky)

6

L'aumento dei mezzi e quello del tempo libero sono i due civilizzatori dell'uomo. (Benjamin Disraeli)

7

La guerra non è nulla più che un proseguimento della politica con altri mezzi. (Karl von Clausewitz)

8

Le moltitudini umane prive dei beni e dei servizi, offerti dallo sviluppo, sono assai più numerose di quelle che ne dispongono. Siamo, dunque, di fronte a un grave problema di diseguale distribuzione dei mezzi di sussistenza, destinati in origine a tutti gli uomini, e così pure dei benefici da essi derivanti. (Giovanni Paolo II)

9

Le passioni dell'uomo sono soltanto i mezzi di cui la natura si serve per conseguire i suoi scopi. (Sade)

10

Nessun piacere è di per sé un male, ma i mezzi con cui gli uomini si procurano certi piaceri portano più dolori che gioie. (Epicuro)

11

Non provo compassione per i presuntuosi, perché penso che portino con sé i mezzi per consolarsi. (George Eliot)

12

Puoi scoprire ciò che più teme il tuo nemico osservando i mezzi di cui si serve per spaventarti. (Eric Hoffer)

13

Quelli che vivono nel male trasformano in strumenti di malizia anche i cosiddetti beni. Quelli che amano la virtù trasformano i supposti mali in mezzi di autentica sapienza. (Teodoreto)

MEZZO

1

A tavola si ha: in principio "silentium", in mezzo "stridor dentium", infine "rumor gentium". (Proverbio)

2

Agisci in modo da considerare l'umanità, sia nella tua persona, sia nella persona di ogni altro, sempre anche come scopo e mai come semplice mezzo. (Kant)

3

Alla vostra anima non manchi l'àncora della speranza in mezzo ai flutti delle tribolazioni. (S. Pio da Pietrelcina)

4

Bisogna scegliere tra amare le donne e conoscerle: non c'è via di mezzo. (Chamfort)

5

Chi non sa popolare la propria solitudine, nemmeno sa esser solo in mezzo alla folla affaccendata. (Baudelaire)

6

Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi (Buddha)

7

Felice colui che viene ammaestrato direttamente dalla verità, così come essa è, e non per mezzo di immagini o di parole umane; ché la nostra intelligenza e la nostra sensibilità spesso ci ingannano, e sono di corta veduta. (T. da Kempis)

8

Il peccato confessato è mezzo perdonato, ma nascosto è perdonato del tutto (P. Veron)

9

Il più sicuro mezzo di trovarsi pago del proprio stato è quello di paragonarsi ad altri più infelici; cosi, quando penso al numero prodigioso di malattie terribili alle quali il corpo umano è soggetto, ho per gran ventura che a me non ne siano toccate in sorte che tre (B. Franklin).

10

Il tempo--lo sappiamo bene--scorre sempre secondo il medesimo ritmo; oggi, tuttavia, si ha l'impressione che sia sottoposto a un moto di continua accelerazione, in ragione soprattutto della moltiplicazione e complessità dei fenomeni in mezzo ai quali viviamo. (Giovanni Paolo II)

11

In amore non amare troppo è un mezzo sicuro per essere amati. (François de La Rochefoucauld)

12

L'affabilità coi suoi di famiglia, con gli amici e conoscenti non dev'essere mai scurrile, ché dimostra cuor villano. L'affabile bontà è sempre uguale a sé medesima e sta di mezzo alla grossolanità e alla smanceria; mentreché gli ostentatori della familiarità più sgarbata spesso rimbalzano dalle più esose rozzezze alle più svenevoli cerimonie. (A. Alfani)

13

L'istruzione, come la ricchezza, può essere sorgente di bene e di male, a seconda delle intenzioni colle quali s'adopera: consacrata al progresso di tutti, è mezzo d'incivilimento e di libertà; rivolta all'utile proprio, diventa mezzo di tirannide e di corruttela (G. Mazzini).

14

La donna per l'uomo è uno scopo, l'uomo per la donna è un mezzo (A.Karr)

15

La fede è quella virtù soprannaturale, per cui crediamo sull'autorità di Dio ciò che Egli ha rivelato e ci propone a credere per mezzo della Chiesa. (Catechismo di S. Pio X)

16

La verità è cosa tanto grande, che non dobbiamo sdegnare alcun mezzo che ad essa ci conduca. (Michel de Montaigne)

17

La via di mezzo è sempre la migliore: ogni eccesso conduce alla rovina. (Plauto)

18

La via migliore che conduce alla saggezza è quella che vi mette per mezzo delle avversità; e il dito esperto della sventura indica agli uomini i loro errori, come non saprebbe mai farlo quanto ci viene dalla fortuna, la quale nasconde sempre il vero aspetto delle cose. (Danici).

19

La vita morale dell'uomo è parte della materia dell'artista, ma la moralità dell'arte consiste nell'uso perfetto di un mezzo imperfetto. (O. Wilde)

20

Non offendere l'assemblea della città e non degradarti in mezzo al popolo. (Siracide)

21

Non rispondere prima di avere ascoltato, in mezzo ai discorsi non intrometterti. (Siracide)

22

Non si corregge colui che è impiccato, si correggono gli altri per mezzo di lui. (Michel de Montaigne)

23

Saper rifiutare con gentilezza una richiesta è già un mezzo favore (Publilio Siro)

24

Una bella immaginazione, un'immaginazione ridente sa creare rose anche in mezzo ai deserti. S'ella è in parte dono della natura, si può accrescerla coll'abitudine e migliorarla con l'arte (M. Gioia)

25

Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe (Mark Twain)

MIA

1

Allora tutto il film della mia vita mi è passato davanti agli occhi in un momento! E io non ero nel cast! (Woody Allen)

2

Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. (Gesù)

3

Che i vermi roderanno il mio corpo è un pensiero che posso sopportare; ma che i professori di filosofia rodano la mia filosofia, è un'idea che mi fa venire i brividi. (Schopenhauer)

4

Come il cervo assetato desidera la fonte delle acque, così l'anima mia desidera Te, o Signore. (Salmi)

5

Come sei bella, amica mia, come sei bella! Gli occhi tuoi sono colombe, dietro il tuo velo. Le tue chiome sono un gregge di capre, che scendono dalle pendici del Gàlaad. I tuoi denti come un gregge di pecore tosate, che risalgono dal bagno; tutte procedono appaiate, e nessuna è senza compagna. Come un nastro di porpora le tue labbra e la tua bocca è soffusa di grazia; come spicchio di melagrana la tua gota attraverso il tuo velo. (Cantico dei Cantici)

6

Dolce Elena, fammi eterno con un bacio; suggono le sue labbra la mia anima: guarda ove vola. (Marlowe)

7

E' la beltà, mia cara, / fuggevole scintilla: / e appunto ove più brilla / comincia a declinar. (Ricci).

8

E' la mia opinione e io la condivido (Henri-Bonaventure Morrier)

9

E' mia ambizione dire in dieci frasi quello che altri dicono in interi volumi (Friedrich Nietzsche)

10

Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la mia corsa, ho conservato la fede. (S. Paolo)

11

Il mio migliore amico è fuggito con mia moglie e, lasciamelo dire, mi manca tanto. Lui. (Leopold Fechtner)

12

Il poco che so lo devo alla mia ignoranza. (S. Guitry)

13

Incuriosita de sapé che 'era / una Colomba scese in un pantano, / s'inzaccherò le penne e ... buonasera. / Un Rospo disse: - Commarella mia, / vedo che pure te caschi nel fango... / - Però non ci rimango... - / rispose la Colomba. E volò via. (Trilussa)

14

Io vi ascolto, vecchi amici; è un pezzo che mi dite: "Metti un catenaccio! Impediscile di uscire". Ma chi mi custodirà i custodi? Mia moglie è abile e comincia proprio da quelli. (Giovenale)

15

La mia biblioteca era per me un ducato grande abbastanza. (William Shakespeare)

16

Le mie azioni sono regolate e conformi a ciò che io sono e alla mia condizione. Non posso far meglio. (Michel de Montaigne)

17

Le tue labbra stillano miele vergine, o sposa, c'è miele e latte sotto la tua lingua e il profumo delle tue vesti è come il profumo del Libano. Giardino chiuso tu sei, sorella mia, sposa, giardino chiuso, fontana sigillata. (Cantico dei Cantici)

18

Licoride, o Fabiano, ha seppellito ad una ad una tutte le sue amiche. Oh diventasse amica di mia moglie! (Marziale)

19

Mi pento raramente, e la mia coscienza si soddisfa da sé. (Michel de Montaigne)

20

Mi è impossibile dirvi la mia età: cambia tutti i giorni (Alphonse Allais)

21

Mia moglie, o Gallo, mi scongiura di consentirle di avere un amante, uno solo, non due. Ma io non cavo a questo un occhio solo, ma tutti e due. (Marziale)

22

Nella mia esperienza ho visto che i bambini sono capaci di ogni attività sessuale psichica e molti anche di attività sessuali somatiche. (S. Freud)

23

Nella mia fine è il mio principio. (Maria Stuarda)

24

Non voglio influenze esterne nella mia vita. (O. Wilde)

25

Per me è veramente necessario saper soffrire, giacché in questo mondo accadono tante avversità. Invero, comunque io abbia disposto per la mia tranquillità, la mia vita non può essere esente dalla lotta e dal dolore. (T. da Kempis)

26

Perchè in casa mia non ci sono appesi miei dipinti? E' perché non posso permettermeli. (Pablo Picasso)

27

Più stranieri vedevo, più amavo la mia patria. (P.L. de Belloy)

28

Primo fra tutti e senza vincoli, io, io ho impresso la mia orma su terre inesplorate, non ho solcato quelle d'altri. (Orazio)

29

Se la natura matrigna mi ha negato la bellezza, con l'ingegno supplisco ai difetti della mia forma. (Orazio)

30

Se non mangerete la carne del Figliolo dell'Uomo e non berrete il suo sangue, non avrete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna, ed io lo risusciterò nell'ultimo giorno. (Gesù)

31

Se sapessi una cosa utile alla mia nazione, ma che fosse dannosa per un'altra, non la proporrei al mio principe, poiché sono un uomo prima di essere francese, o meglio, perché io sono necessariamente un uomo, mentre non sono francese che per combinazione. (Montesquieu)

32

Sentii ben presto nell'anima mia il desiderio di consacrarmi ai poverelli, facendo mie le loro miserie. (G. Cusmano)

33

Sii gentile, sii garbato, / dice sempre mamma mia, / un fanciul bene educato / non commette inciviltà (T. Bernardi).

34

Sono nato per un solo cantuccio, la mia patria è il mondo intero. (Seneca)

35

Sulle tombe dei suoi sette mariti la scellerata Cloe questa lapide pose: "Sono opera mia". Si può essere più schietti di così? (Marziale)

36

Tu mi hai rapito il cuore, sorella mia, sposa, tu mi hai rapito il cuore con un solo tuo sguardo, con una perla sola della tua collana! Quanto sono soavi le tue carezze, sorella mia, sposa, quanto più deliziose del vino le tue carezze. L'odore dei tuoi profumi sorpassa tutti gli aromi. (Cantico dei Cantici)

37

Tutta bella tu sei, amica mia, in te nessuna macchia. (Cantico dei Cantici)

38

Tutta la gloria che pretendo nella mia vita, è di averla vissuta tranquilla. (Michel de Montaigne)

39

Tutto ho visto nei giorni della mia vanità: perire il giusto nonostante la sua giustizia, vivere a lungo l'empio nonostante la sua iniquità. (Ecclesiaste)

40

Un Oscar, il sesso, un gelato e una pizza... Se avessi questo ogni giorno per il resto della mia vita sarei felice. (Dustin Hoffman)

MICHELANGELO

1

Assai acquista chi perdendo impara. (Michelangelo Buonarroti)

2

Signore, fa che io possa sempre desiderare più di quanto riesca a realizzare (Michelangelo Buonarroti)

MICIDIALI

1

Il sapone e l'istruzione non hanno effetti rapidi come un massacro, ma a lungo andare sono più micidiali. (Mark Twain)

2

Queste donne micidiali! Non si può vivere nè con lorosenza di loro (Aristofane)

MIE

1

Apprezzo poco le mie opinioni, ma apprezzo assai poco quelle degli altri. (Michel de Montaigne)

2

Aurelio, martire di Cristo, qui riposa. Patì sotto Diocleziano. La moglie Petronia si fece forza a seppellir le mie ossa in questo luogo. Cessate, o figlie, di piangere con la madre e credete che non è bello piangere chi vive in Dio. (Antica epigrafe cristiana)

3

Dinanzi a Dio, il quale mi giudicherà per le mie azioni, che mi gioverebbe se io anche possedessi tutta la scienza del mondo, ma non avessi l'amore? Datti pace da una smania eccessiva di sapere: in essa, infatti, non troverai che sviamento grande ed inganno. (T. da Kempis)

4

Fa del tuo amore una pioggia di baci sulle mie labbra. (Shelley)

5

Ho considerato tutte le opere fatte dalle mie mani e tutta la fatica che avevo durato a farle: ecco, tutto mi è apparso vanità e un inseguire il vento: non c'è alcun vantaggio sotto il sole. (Ecclesiaste)

6

Ho dato le mie dimissioni, ma le ho rifiutate.(Winston Churchill)

7

Io ho le mie leggi e il mio tribunale per giudicare di me, e mi ci rivolgo più che ad altri. (Michel de Montaigne)

8

La maggior parte delle mie azioni si regolano sull'esempio, non con la scelta. (Michel de Montaigne)

9

Le mie azioni sono regolate e conformi a ciò che io sono e alla mia condizione. Non posso far meglio. (Michel de Montaigne)

10

Mettendo in pubblico e confessando le mie imperfezioni, qualcuno imparerà a temerle. (Michel de Montaigne)

11

Mi vanterò quindi ben volentieri delle mie debolezze, perché dimori in me la potenza di Cristo. (S. Paolo)

12

Nelle mie storie d'amore una volta il rimorso veniva dopo, adesso mi precede (Ennio Flaiano)

13

Non voglio essere in balia delle mie emozioni. Voglio servirmene, goderle e dominarle. (O. Wilde)

14

Sentii ben presto nell'anima mia il desiderio di consacrarmi ai poverelli, facendo mie le loro miserie. (G. Cusmano)

MIEI

1

A tavola perdonerei chiunque. Anche i miei parenti (Oscar Wilde)

2

Amici miei, tenete a mente questo: non ci sono né cattive erbeuomini cattivi. Ci sono solo cattivi coltivatori (Victor Hugo)

3

Cosa difficile concittadini miei, discutere con il ventre, perché non ha orecchie (Catone il Censore)

4

I miei giorni fuggono più veloci della spola, e svaniscono senza speranza. (6 Giobbe 7)

5

Mi piace sempre saper tutto dei miei nuovi amici e nulla dei vecchi. (O. Wilde)

6

Non posso fare a meno di detestare i miei genitori. E' così triste dover sopportare chi ha i vostri stessi difetti (Oscar Wilde)

7

Perchè in casa mia non ci sono appesi miei dipinti? E' perché non posso permettermeli. (Pablo Picasso)

8

Perché, Pontiliano, non ti mando i miei libri? Per non ricevere in cambio i tuoi! (Marziale)

9

Quanti mariti ho avuto? Miei o delle altre? (Zsa Zsa Gabor)

10

Resto alla porta del Paradiso e vi entro solo quando ho visto entrare l'ultimo dei miei figli. (Padre Pio)

11

Se avrò dato tutti i miei beni per distribuire cibo ai poveri, e se pure avrò gettato il mio corpo alle fiamme e non avrò avuto la carità, niente a me può giovare. (S. Paolo)

MIELE

1

Antipasti di 2000 anni fa - Meduse e uova. Mammelle di scrofa farcite con ricci di mare. Patina di cervella con latte e uova. Funghi bolliti con salsa pepata di pesce. Ricci di mare con salsa di spezie, miele, olio e uova. (Apicio)

2

Dessert di 2000 anni fa - Fricassea di rose. Datteri farciti di noci e pinoli, fritti nel miele. Dolci africani al vino dolce e miele, serviti caldi. (Apicio)

3

Favo di miele sono le parole gentili, dolcezza per l'anima e refrigerio per il corpo. (Salomone)

4

Gola sazia disprezza il miele; per chi ha fame anche l'amaro è dolce. (Salomone)

5

I matrimoni hanno la luna di miele; le vedovanze anche (A.Scholl)

6

Le tue labbra stillano miele vergine, o sposa, c'è miele e latte sotto la tua lingua e il profumo delle tue vesti è come il profumo del Libano. Giardino chiuso tu sei, sorella mia, sposa, giardino chiuso, fontana sigillata. (Cantico dei Cantici)

7

Menù di 2000 anni fa - Portate principali: Daino arrosto con salsa di cipolla, ruta, datteri, uova, olio e miele. Ostriche bollite in salsa dolce. Tortora al cartoccio. Pappagallo arrosto. Prosciutto bollito con fichi e mandorle e cotto al forno in un involucro di pasta. Fenicottero bollito con datteri. (Apicio)

8

Se hai trovato il miele, mangiane quanto ti basta, per non esserne nauseato e poi vomitarlo. (Salomone)

9

Si prendono più mosche con una goccia di miele che con una botte d'aceto. (Proverbio)

MIGLIAIA

1

Anticamente migliaia di dei parevano pochi, oggi uno è di troppo. (Carlo Dossi)

2

La buona società londinese conta migliaia di donne rimaste per loro libera scelta trentacinquenni per anni e anni (Oscar Wilde)

3

Mille migliaia di Angeli lo servivano ed una miriade di miriadi stavano in piedi dinanzi a Lui. (Bibbia - Daniele)

MIGLIOR

1

Il miglior modo di insultare qualcuno consiste nel non fare caso ai suoi insulti. (William Hazlitt)

2

Il miglior modo di onorare i santi è di imitarli. (Erasmo da Rotterdam)

3

Il miglior modo per aiutare i poveri e' non diventare uno di loro. (L. Hancock)

4

Il miglior odore del corpo è non averne nessuno. (Seneca)

5

Il miglior scrittore sarà colui che ha vergogna di essere un letterato. (Nietzsche)

6

Il pubblico è più acuto del miglior critico (George Bancroft)

7

L'abitudine è in tutte le cose il miglior maestro. (Plinio il Vecchio)

8

L'onestà è la miglior politica. (Miguel de Cervantes y Saavedra)

9

La bellezza è la miglior lettera di raccomandazione per una donna. (Aristotele)

10

La fame è il miglior condimento al mondo. (Miguel de Cervantes y Saavedra)

11

La miglior risposta alle calunnie è il silenzio. (Ben Jonson)

12

La soddisfazione sessuale è senza dubbio il miglior soporifico, e quasi sempre l'insonnia è dovuta alla mancanza di soddisfazione. (S. Freud)

13

Le cose migliori sono quelle a miglior prezzo. (Benjamin Franklin)

14

Lo studio è la miglior previdenza per la vecchiaia. (Aristotele)

15

Meglio essere in due che uno solo, perché due hanno un miglior compenso nella fatica. Infatti, se vengono a cadere, l'uno rialza l'altro. Guai invece a chi è solo: se cade, non ha nessuno che lo rialzi. Inoltre, se due dormono insieme, si possono riscaldare; ma uno solo come fa a riscaldarsi? Se uno aggredisce, in due gli possono resistere e una corda a tre capi non si rompe tanto presto. (Ecclesiaste)

16

Se uno ti porta via la moglie non c'è miglior vendetta che lasciargliela. (Sacha Guitry)

17

Stroncare ora i vizi e purgarsi ora dai peccati è miglior cosa che lasciarli da purgare in futuro. (T. da Kempis)

18

Un po' di salute ogni tanto è il miglior rimedio per l'ammalato. (Friedrich Nietzsche)

MIGLIORA

1

Può darsi che il denaro rovini il carattere; ma certamente la sua mancanza non lo migliora. (John Ernst Steinbeck)

2

Un brutto stile di lingua migliora il mio più di quanto non fa quello buono. (Michel de Montaigne)

MIGLIORARE

1

Colui che incolpa gli altri delle proprie disgrazie è un ignorante: colui che incolpastesso comincia a migliorare; il galantuomo non incolpa né sé né gli altri, ma pensa a rimediarvi. (C. Cantù).

2

La pubblicità promuove quel divino scontento che spinge la gente a migliorare il proprio status economico. (R. S. Butler)

MIGLIORE

1

Anche se tu vedessi un altro cadere manifestamente in peccato, o commettere alcunché di grave, pur tuttavia non dovresti crederti migliore di lui; infatti non sai per quanto tempo tu possa persistere nel bene. Tutti siamo fragili; ma tu non devi ritenere nessuno più fragile di te. (T. da Kempis)

2

Che cos'era la gioventù, nel migliore dei casi? Un'età verde, acerba, un'età di amori superficiali e di pensieri morbosi. (O. Wilde)

3

Come la vita non è migliore se è lunga, la morte non è migliore perché non è lunga. (Michel de Montaigne)

4

Il mio migliore amico è fuggito con mia moglie e, lasciamelo dire, mi manca tanto. Lui. (Leopold Fechtner)

5

Il modo migliore per perdere un amico è ricoprirlo di favori e di benefici (Baltasar Graciàn)

6

Il ridere non è un brutto modo per iniziare un'amicizia, ed è senz'altro il migliore per terminarla. (O. Wilde)

7

L'ottimista proclama che viviamo nel migliore dei mondi possibili; il pessimista teme che possa essere vero. (James Branch Cabell)

8

L'uso delle ricchezze è migliore del loro possesso. (Fernando de Rojas)

9

La bellezza è come una gemma preziosa, per la quale la migliore montatura è la più semplice (Bacone)

10

La diplomazia consiste nel fare la cosa peggiore nel modo migliore. (Isaac Goldberg)

11

La migliore bontà che ho ha un aspetto vizioso. (Michel de Montaigne)

12

La peggior democrazia è preferibile alla migliore delle dittature (Ruy Barbosa)

13

La ragione del più forte è sempre la migliore (Jean de La Fontaine)

14

La via di mezzo è sempre la migliore: ogni eccesso conduce alla rovina. (Plauto)

15

La via migliore che conduce alla saggezza è quella che vi mette per mezzo delle avversità; e il dito esperto della sventura indica agli uomini i loro errori, come non saprebbe mai farlo quanto ci viene dalla fortuna, la quale nasconde sempre il vero aspetto delle cose. (Danici).

16

Le buone arti bene esercitate ingentiliscono i costumi, introducono nell'anima una certa misura e armonia che l'assuefà a pensare rettamente; e, se non la rendono in effetto migliore quanto alla virtù, almeno la dispongono ad una certa compostezza e ad un certo ordine, che più facilmente alla virtù può adattarsi. (Bacone)

17

Meno sono le parole, migliore è la preghiera. (Martin Lutero)

18

Nel migliore dei casi uno regala quello che gli piacerebbe per sé, ma di qualità leggermente inferiore (Theodor Adorno)

19

Non c'è modo migliore di apprendere che insegnare ad altri. (Giuseppe Sermonti)

20

Non c'è persona al mondo, anche se è un re o un papa, che non abbia qualche tribolazione o afflizione. E chi è dunque che ha la parte migliore? Senza dubbio colui che è capace di sopportare qualche male per amore di Dio. (T. da Kempis)

21

Non c'è ricchezza migliore della salute del corpo e non c'è contentezza al di sopra della gioia del cuore. (Siracide)

22

Non crederti migliore di altri, affinché, per avventura, tu non sia ritenuto peggiore dinanzi a Dio, che ben conosce quello che c'è in ogni uomo. (T. da Kempis)

23

Non ho mai mancato di convincere un pubblico che la cosa migliore che potevano fare era andarsene. (Thomas Love Peacock)

24

Non vedo come possa essere migliore e più libero di uno schiavo l'avaro che si getta a terra per raccattare un soldo in un incrocio: l'avido è un timoroso, e chi vive nel timore, per me, non sarà mai libero, mai. (Orazio)

25

Non voglio farmi migliore di quello che sono, ne approfitterebbero. (Pierre Veber)

26

Per avere successo quando si scrive, la cosa migliore è unire l'utile al dilettevole (Orazio)

27

Piangere un guaio ch'è ormai passato è il modo migliore per tirarsene addosso un altro. (William Shakespeare)

28

Qual sia migliore tra la privata e la pubblica educazione, mi sembra vano il cercarlo: l'una e l'altra sono del pari necessarie a formare tutto l'uomo: quella educa il cuore, questa insegna la vita (G. Capponi).

29

Riponi interamente la fiducia in Dio, e sia lui il tuo timore e il tuo amore. Risponderà lui per te, e opererà per il bene, nel modo migliore. (T. da Kempis)

30

Se dalla preghiera si alza un uomo migliore, la preghiera è esaudita. (George Meredith)

31

Se hai un sistema migliore insegnalo, altrimenti usa il mio. (Orazio Flacco)

32

Sei molto migliore di ciò che pretendi di essere. (O. Wilde)

33

Un buon libro è il migliore degli amici, oggi come per sempre. (Martin Tupper)

34

Un'assurdità plausibile è sempre migliore di una possibilità che non convince. (Aristotele)

35

Una vita più lunga non è necessariamente migliore, ma una morte attesa più a lungo è senz'altro peggiore. (Seneca)

MIGLIORI

1

Gli uomini di poche parole sono i migliori. (William Shakespeare)

2

La lettura di ogni buon libro è come una conversazione con le persone migliori dei secoli passati. (René Descartes)

3

Le cose migliori sono quelle a miglior prezzo. (Benjamin Franklin)

4

Le cose peggiori sono sempre state fatte con le migliori intenzioni (Oscar Wilde)

5

Le donne tendono agli estremi: o sono migliori degli uomini, o sono peggiori. (Jean de La Bruyère)

6

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

7

Le migliori lettere d'amore di una donna sono sempre scritte all'uomo che lei tradisce. (Lawrence George Durrell)

8

Nei migliori dei casi uno regala quello che gli piacerebbe per sé, ma di qualità lievemente inferiore. (Theodor W. Adorno)

9

Nella sfortuna dei nostri migliori amici troviamo qualcosa che non ci è ingrato del tutto. (François de La Rochefoucauld)

10

Non domandare: "Come mai i tempi antichi erano migliori del presente?", poiché una tale domanda non è ispirata da saggezza. (Ecclesiaste)

11

Proponiti una meta da non oltrepassare neppure volendo; allontana finalmente i beni pieni di insidie; sembrano migliori quando si spera di ottenerli che una volta ottenuti. (Seneca)

12

Vedo ed approvo le cose migliori, ma seguo le peggiori. (Ovidio)

MIGUEL

1

Due volte sciocco è colui che svelando un segreto a un altro, gli chiede caldamente di non svelarlo a nessuno (Miguel de Cervantes)

2

L'onestà è la miglior politica. (Miguel de Cervantes y Saavedra)

3

La fame è il miglior condimento al mondo. (Miguel de Cervantes y Saavedra)

4

La fede che non dubita non è fede. (Miguel de Unamuno)

5

La maggior parte di coloro che pensano di cambiare idea, non ne hanno mai avuta una. (Miguel de Unamuno)

6

La paura ha mille occhi e può perfino vedere sottoterra. (Miguel de Cervantes y Saavedra)

7

Non possiamo essere tutti frati, e molte sono le vie per le quali Dio conduce i suoi prescelti al paradiso. (Miguel de Cervantes y Saavedra)

8

Non si dovrebbe parlare di corda in casa dell'impiccato. (Miguel de Cervantes y Saavedra)

MIKHAIL

1

La passione per la distruzione è anche una passione creativa. (Mikhail Aleksandrovic Bakunin)

2

La rivoluzione è sempre per tre quarti fantasia e per un quarto realtà. (Mikhail Aleksandrovic Bakunin)


Homolaicus - Aforismi e Citazioni
2010