HOMOLAICUS - PROVERBI

GIOCA GRATIS

LEMMI

PROVERBI TROVATI

TARDA

1

Chi tarda a dar quel che promette, del promesso si ripente.

2

Non sa donare chi tarda a dare.

TARDI

1

Allo stendardo tardi va il codardo.

2

Ben tardi venuto, per niente è tenuto.

3

Cavallo vecchio, tardi muta ambiatura.

4

Chi per altrui mano s'imbocca, tardi si satolla.

5

Chi presto risolve, tardi si pente.

6

Chi semina a buon'ora, qualche volta falla, e chi semina tardi, falla quasi sempre.

7

Chi tosto crede, tardi si pente.

8

Donna adorna, tardi esce e tardi torna.

9

E' meglio tardi che mai

10

I denti del giudizio spuntano tardi e cascano presto.

11

Il bene non fu mai tardi.

12

Il male non vien mai tanto tardi, che non sia troppo presto.

13

Meglio tardi che mai.

14

Pota tardi e semina presto, se un anno fallirai, quattro ne assicurerai.

15

Presto e bene, tardi avviene.

16

Presto per natura, e tardi per ventura.

17

Tosto o tardi, al fine bisogna che si scopra la menzogna.

18

Un buon pentirsi, non fu mai tardi.

TARLO

1

Ogni legno ha il suo tarlo.

TARMA

1

In panno fino sta la tarma.

TARME

1

Le tarme stanno nella semola.

TARTARO

1

Ogni vin fa tartaro.

TARTARUGA

1

La mosca pungendo la tartaruga si rompe il becco.

TASCA

1

E' meglio un dolor di tasca che di cuore.

2

Il denaro in tasca al giovane é un coltello in mano al fanciullo.

3

occhi in lettere, né mani in tasca, né orecchi in segreti d'altri.

TASCHE

1

L'ultimo vestito ce lo fanno senza tasche.

TASSA

1

La tassa (per imposta) non ha misura.

TASSARE

1

Giornata di mare non si può tassare.

TASTO

1

Tasto di mano, sta lontano.

TAVERNAIO

1

D'inverno fornaio, d'estate tavernaio.

2

Una ne pensa il ghiotto, un'altra il tavernaio (o l'oste).

TAVOLA

1

A tavola e a tavolino si conosce la gente.

2

A tavola non s'invecchia.

3

Buon vino, tavola lunga.

4

Chi canta a tavola e (fischia) a letto, è matto perfetto.

5

Chi ha vitella in tavola non mangia cipolla.

6

Chi pratica co' gran maestri, l'ultimo a tavola e il primo a' capestri.

7

I poveri sono i primi alle forche, e gli ultimi a tavola.

8

Il padre deve fare la tavola tonda.

9

La bellezza non si mangia (o non si mette in tavola).

10

La tavola e il letto mantengono l'affetto.

11

Meno siamo a tavola, e più si mangia.

12

Non si rammentano i morti a tavola.

13

Né in tavola né in letto si porta rispetto.

14

Quando è poco pane in tavola, tienti il tuo in mano.

TAVOLE

1

Le disgrazie son come le tavole degli osti.

2

Le leggi parlano, quand'anche si spezzino le tavole.

TAVOLINO

1

A tavola e a tavolino si conosce la gente.

TECO

1

La camicia che non vuole star teco e tu stracciala.

2

Porta teco, se vuoi viver meco.

3

Vuoi tu aprire qualunque porta? Chiavi d'oro teco porta.

TEDESCHI

1

Dove stanno de' Tedeschi non vi può stare Italiani.

2

Fiorentini innanzi al fatto; veneziani sul fatto; senesi dopo il fatto; tedeschi alla stalla; francesi alla cucina; spagnoli alla camera; italiani ad ogni cosa; pisantin pesa l'uovo; milanese spanchiarol; veronese cavoso; fiorentin cieco; bolognese matto; mantuan bulhar; ferrarese gambamarze; romagnuolo d'ogni pelo; spagnolo bianco; lombardo rosso; tedesco negro; schiavone piccolo; genovese guercio; veneziano gobbo.

3

Gli Spagnoli s'accordano a bravare, i Francesi a gridare, gli Inglesi a mangiare, i Tedeschi a sbevazzare e gli Italiani a pisciare.

4

I Tedeschi hanno l'ingegno nella mano.

5

Tedeschi intendono più che non sanno esprimere.

TEDESCO

1

Fiorentini innanzi al fatto; veneziani sul fatto; senesi dopo il fatto; tedeschi alla stalla; francesi alla cucina; spagnoli alla camera; italiani ad ogni cosa; pisantin pesa l'uovo; milanese spanchiarol; veronese cavoso; fiorentin cieco; bolognese matto; mantuan bulhar; ferrarese gambamarze; romagnuolo d'ogni pelo; spagnolo bianco; lombardo rosso; tedesco negro; schiavone piccolo; genovese guercio; veneziano gobbo.

2

Francese furioso, Spagnolo assennato, Tedesco sospettoso.

3

Francese per la vita, Tedesco per la bocca.

4

L'Italiano è saggio prima di fare una cosa, il Tedesco quando la fa, e il Francese quando è bell'e fatta.

5

Le nazioni smaltiscono diversamente il dolore: il Tedesco lo beve, il Francese lo mangia, lo Spagnolo lo piange, e l'Italiano lo dorme.

TEGOLI

1

Chi ha tegoli di vetro non tiri sassi al vicino.

2

Gli uomini son come i tegoli, si danno da bere l'un con l'altro.

TELA

1

A tela ordita Dio manda il filo.

2

Brache, tela e meloni,di settembre non son più buoni.

3

Cera, tela e fustagno, bella bottega e poco guadagno.

4

Fila buolla tela chi allatta il suo figliuolo.

5

donnatela a lume di candela.

6

Uno ordisce la tela, e l'altro la tesse.

TELE

1

I mosconi rompon le tele de' ragni.

TEME

1

Buona incudine non teme martello.

2

Cane affamato non teme bastone.

3

Chi ama, teme.

4

Chi fa temere ogni uomo, teme ogni cosa.

5

Chi ha ragione teme, chi ha torto spera.

6

Chi ingiustamente tiene, d'ogni cosa teme.

7

Chi non falla, non teme.

8

Chi non le fa, non le teme.

9

Chi non teme corre pericolo.

10

Chi non teme il sermone, non teme il bastone.

11

Chi non teme, non si guarda; chi non si guarda, si perde.

12

Chi teme il cane, si assicura dal morso.

13

Chi teme la morte, non stima la fama.

14

Chi teme ogni pericolo se ne stia a casa.

15

Chi teme, è in pene.

16

Del mal che si teme, di quello si muore.

17

La catena non teme il fumo.

18

Mal delibera chi troppo teme.

19

Tal piglia leoni in assenza, che teme un topo in presenza.

20

Triste è quel gioco, dove si teme il fuoco.

TEMENDO

1

Molti hanno insegnato a ingannare temendo d'essere ingannati.

TEMERARIO

1

Ragione insegna che c'è gran divario tra l'uomo coraggioso e il temerario.

TEMERE

1

Chi fa temere ogni uomo, teme ogni cosa.

2

Fa il dovere, e non temere.

3

La molta cortesia, fa temere che inganno vi sia.

4

Meglio affrontare che temere il pericolo.

TEMETE

1

Temete, litiganti sventurati, piú delle liti stesse gli avvocati.

TEMPERANZA

1

Temperanza t'affreni, e prudenza ti meni.

TEMPERATO

1

Aprile temperato non è mai ingrato.

TEMPESTA

1

A chi è disgraziato, gli tempesta nel forno.

2

Chi presta, tempesta; e chi accatta, fa la festa.

3

Chi semina vento raccoglie tempesta.

4

Comgrande il mare, è grande la tempesta.

5

L'altissimo di sopra ne manda la tempesta, l'altissimo di sotto ne mangia quel che resta, e in mezzo a due altissimi restiamo poverissimi.

6

Nuvoli verdi o scuretti son tempesta con saette.

7

Pioggia in istrada tempesta in bottega.

8

S'intende acqua, ma non tempesta.

9

Suocera e nuora, tempesta e gragnuola.

TEMPESTE

1

In Italia troppe feste, troppe teste, troppe tempeste.

TEMPI

1

Al bambin che non ha denti, freddo fa di tutti i tempi.

2

I tempi buoni fanno gli uomini cattivi.

3

Miseri quei tempi che hanno le leggi nelle mani.

TEMPO

1

A fare il vecchio si è sempre a tempo.

2

A lasciar si è sempre a tempo.

3

A tempo di guerra con le bugie si governa.

4

A tempo di guerra ogni cavallo ha soldo.

5

Al buon tempo ognun sa ire.

6

Al tempo delle serpi, le lucertole fanno paura.

7

Amare e non essere amato è tempo perso.

8

Amico di buon tempo mutasi col vento

9

Arco da mattina, empie le mulina (o la marina); arco da sera, tempo rasserena.

10

Aria rossa da sera, buon tempo mena.

11

Bisogna servire il tempo e dal tempo farsi servire.

12

Buona è la neve che a suo tempo viene.

13

C'e' un tempo per pescare e un tempo per asciugare le reti.

14

C'è più tempo che vita.

15

Chi comincia a aver buon tempo, l'ha per tutta la vita.

16

Chi compra a tempo, vende nove per altri e un per sé.

17

Chi fa tutto a tempo debito, di un giorno ne fa tre.

18

Chi getta un seme lo deve coltivare, se vuol vederlo con il tempo germogliare.

19

Chi ha tempo non aspetti tempo.

20

Chi ha tempo, ha vita.

21

Chi luogo e tempo aspetta, vede alfin la sua vendetta.

22

Chi provvede a tempo la casa, fa una bottega.

23

Chi tempo e tempo aspetta, tempo perde.

24

Chi è savio, si conosce al mal tempo.

25

Col tempo e con la paglia si maturan le sorbe (o le nespole) e la canaglia.

26

Col tempo una foglia di gelso diventa di seta.

27

Dopo la neve, buon tempo ne viene.

28

E' meglio pioggia e vento che non il mal tempo.

29

Faccia chi può, prima che il tempo mute: che tutte le lasciate sono perdute.

30

Facendo male, sperando bene, il tempo va e la morte viene.

31

Fate del bene al lupo, che il tempo l'ha ingannato.

32

Guai a chi dell'alchimia si innamora, perde il tempo, il cervello, e va in malora.

33

Il bel tempo non dura sempre.

34

Il bel tempo non vien mai a noia.

35

Il buon marinaro si conosce al cattivo tempo.

36

Il buon tempo fa scavezzare il collo.

37

Il gran tempo a' gran nomi è gran veleno.

38

Il grano freddo di gennaio, il mal tempo di febbraio, il vento di marzo, le dolci acque di aprile, le guazze di maggio, il buon mieter di giugno, il buon batter di luglio, le tre acque d'agosto con la buona stagione, vagliono più che il tron di Salomone.

39

Il perder tempo, a chi più sa, più spiace.

40

Il tempo bene speso è un gran guadagno.

41

Il tempo consuma ogni cosa.

42

Il tempo dà e toglie tutto.

43

Il tempo fa le pietre e poi le divora.

44

Il tempo ferisce e sana.

45

Il tempo matura i frutti acerbi e guasta i maturi.

46

Il tempo matura il grano, ma non ara il campo.

47

Il tempo non ha un momento di tempo.

48

Il tempo passa e porta via ogni cosa.

49

Il tempo risana ogni piaga.

50

Il tempo sana ogni cosa.

51

Il tempo scuopre tutto.

52

Il tempo ti saluta, ma non aspetta che tu lo ringrazi.

53

Il tempo viene per tutti.

54

Il tempo è galantuomo.

55

Il tempo è il ladro della gioventù e dell'amore.

56

Il tempo è moneta (o denaro).

57

Il tempo è un gran maestro.

58

Il tempo è un gran medico.

59

In tempo de' fichi non si hanno amici.

60

In tempo di carestia pan vecciato.

61

L'amore fa passare il tempo e il tempo fa passare l'amore.

62

L'avvocato d'ogni stagione miete e d'ogni tempo vendemmia.

63

La burla non è bella, se la non è fatta a tempo

64

La donna da casa non perda mai tempo.

65

La donna è come l'appetito, va contentata a tempo.

66

La nebbia lascia il tempo che trova.

67

La predica fa come la nebbia, lascia il tempo che trova.

68

La vita dell'adulatore poco tempo sta in fiore.

69

Metti la roba in un cantone, ché viene tempo ch'ella ha stagione.

70

Minore il tempo, maggiore la fretta.

71

Misura il tempo e farai maggior guadagno.

72

Molte cose il tempo cura che la ragione non sana.

73

Nel giardino del tempo cresce il fiore della consolazione.

74

Nessuno può fermare la ruota del tempo.

75

Non manchi la volontà, che luogo e tempo non mancherà.

76

Non vi sono frutti così duri che il tempo non maturi.

77

Nulla è più prezioso del tempo e nulla c'è che più si sprechi.

78

Né di tempo né di Signoria, non ti dar malinconia.

79

Ogni cosa si sa comperare, eccetto che il buon tempo.

80

Ognuno dà la colpa al cattivo tempo.

81

Pagare e morire, si è sempre in tempo.

82

Pazienza, tempo e denari acconciano ogni cosa. Pazienza vince scienza.

83

Perché verrà tempo che ti pagherà.

84

Quando Dio vuole, a ogni tempo piove.

85

Quando il bue starnuta, il tempo muta.

86

Quando il gallo canta fuor d'ora o vuol piovere, o piove, allora il bel tempo va in malora.

87

Quando il tempo si muta, la bestia starnuta.

88

Quando il tempo è diritto, non val cantare il picchio.

89

Quando il tempo è molle, il dente è più folle.

90

Quando il tempo è reale, tramonana la mattina, la sera maestrale.

91

Quando la rana canta, il tempo si cambia.

92

Quando la vacca tien su il muso, brutto tempo salta suso.

93

Quando tira vento, non si può dir buon tempo.

94

Quanti giorni cominciano col sole che finiscono col mal tempo.

95

Quel che alla donna ogni segreto fida, ne vien col tempo a far pubbliche grida.

96

Rosso di sera, buon tempo si spera; rosso di mattina, la pioggia si avvicina.

97

Sette anni di bel tempo non pagano un soldo di debito.

98

Tempo e fantasia si varia spesso.

99

Tempo rifatto di notte, se dura un giorno dura troppo (anche non val tre pere cotte).

100

Tempo rimesso (o rifatto) di notte, non val tre pere cotte.

101

Tempo verrà che il tristo varrà.

102

Tempo, vento, signor, donna, fortuna, voltano e tornan come fa la luna.

103

Tre cose vuole il campo: buon lavoratore, buon seme e buon tempo.

104

Uomo lento non ha mai tempo.


Indice

Homolaicus - Proverbi italiani
L.R. - 2010