HOMOLAICUS - PROVERBI

GIOCA GRATIS

LEMMI

PROVERBI TROVATI

AMISTÀ

1

Buona amistà è un altro parentà.

2

Calamità scuopre amistà.

3

Per amistà conservare, muri bisogna piantare.

AMMALA

1

Donna si lagna, donna si duole, donna s'ammala, quando la vuole.

2

Il prim'anno che l'uomo piglia moglie, o s'ammala o s'indebita.

3

Quando il padrone sta in campagna guarisce il campo e il fattore s'ammala.

AMMALATO

1

Chi bazzica co' preti e intorno ha il medico, vive sempre ammalato e muore eretico.

2

Servire e non gradire, aspettare e non venire, stare a letto e non dormire, aver cavallo che non vuol ire e servitore che non vuole obbedire, esser in prigione e non poter fuggire, essere ammalato e non poter guarire, smarrir la strada quando un vuol ire, stare alla porta quando un non vuol aprire, avere un amico che ti vuol tradire, son dieci doglie da morire.

AMMALIZIATO

1

Un uccello ammaliziato non dà retta alla civetta.

AMMASSATO

1

Le ricchezze sono come il concio, ammassato puzza, e sparso fertilizza il campo.

AMMAZZA

1

Chi non ha orto e non ammazza porco, tutto l'anno sta a muso torto.

2

Colui è provvisto di poco sapere,che s'ammazza per quel che non può avere.

3

Latte e vino ammazza il bambino.

4

Ne uccide (o ne ammazza) più la gola che la spada.

5

Se tu vedi del formento per Natale, ammazza il cane; se non lo vedi dagli del pane.

6

Tanto razzola la gallina, che scuopre il coltello che l'ammazza.

AMMAZZANO

1

Cent'oche ammazzano un lupo.

2

Freddo primaticcio e foglie serotine, ammazzano il vecchio.

3

I poveri s'ammazzano, e i signori s'abbracciano.

AMMAZZARE

1

Chi il suo can vuole ammazzare, qualche scusa sa pigliare.

2

E' meglio ammazzare uno (o E' meglio ardere una città) che mettere una cattiva usanza.

AMMAZZATO

1

Il fine del soldato è l'essere ammazzato.

AMMAZZI

1

Non si vende la pelle prima che s'ammazzi l'orso.

AMMAZZÒ

1

Bel colpo non ammazzò mai uccello.

AMMIRA

1

Un ignorante trova sempre un altro ignorante che lo ammira.

AMMOGLIA

1

Chi si ammoglia con niente, fino a morte ne risente.

2

Chi si ammoglia non sa che ben si voglia.

AMMOGLIATO

1

E' meglio essere mezzo appiccato che male ammogliato.

2

Uomo ammogliato, uccello in gabbia.

AMMONITO

1

In casa dell'amico ricco sempre ammonito; in quella dell'amico povero, sempre lodato.

AMMORBA

1

Una pecora infetta n' ammorba una setta.

AMMORBIDISCE

1

Con la fame, il pane duro si ammorbidisce.

AMO

1

Chi pesca con l'amo d'oro, qualcosa piglia sempre.

2

Come l'anguilla ha preso l'amo, bisogna che vada dovtirata.

3

Invan si pesca, se l'amo non ha l'esca.

4

La beltà senza la grazia è un amo senza l'esca.

5

Pesce che va all'amo, cerca d'esser gramo.

AMOR

1

Amicizia di grand'uomo e vino di fiasco, la mattina è buono e la sera è guasto (e anche Amor di servitore o di donna e vin di fiasco ecc.).

2

Amor che nasce in malattia, quando si guarisce se ne passa via.

3

Amor di ganza, fuoco di paglia.

4

Amor di signore, amore di donnola.

5

Amor dà per mercede, gelosia e rotta fede.

6

Amor fa molto, il denaro fa tutto.

7

Amor male impiegato vien mal rimunerato.

8

Amor non si compra, ne' si vende, ma in premio d'amor, amor si rende.

9

Amor nuovo va e viene, amor vecchio si mantiene.

10

Amorsignoria, non voglion compagnia.

11

Amor, dispetto, rabbia e gelosia sul core d'ogni donna han signoria.

12

Amor, tu sai ch'io son col capo cano.

13

Amore di noi stessi è naturale, l'amor proprio ci acceca e induce al male.

14

Amore non si compra né si vende, ma in premio d'amor, amor si rende.

15

Chi dice che per amor non si muore, pure per amor si viene a morire.

16

Chi ha fortuna in amor non giochi a carte.

17

Chi ha l'amor nel petto, ha lo spron ne' fianchi.

18

Chi per amor si piglia, per rabbia si lascia (ovvero per rabbia si scapiglia).

19

Chi soffre per amor, non sente pene.

20

Con l'amor proprio è sempre l'ignoranza.

21

Cosa che punge, amor disgiunge.

22

Donna che per amor si piglia, si tenga in briglia.

23

Fortunato (o chi ha fortuna) in amor non giochi a carte.

24

Gusto pazzo, amor guasto.

25

L'amor del mariner non dura un'ora, per tuto dove 'l va lu s'innamora.

26

Nella gelosia c'è piú amor proprio che amore.

27

Nella guerra d'amor vince chi fugge.

28

Non è più bell'amor che la vicina; la si vede da sera e da mattina.

29

Ogni disuguaglianza amor agguaglia.

30

Senza Cerere e Bacco è l'amor debole e fiacco.

31

Uccello in gabbia non canta per amor, canta per rabbia.

AMORE

1

Amor di signore, amore di donnola.

2

Amore di noi stessi è naturale, l'amor proprio ci acceca e induce al male.

3

Amore e gelosia nacquero insieme.

4

Amore e signoria non soffron compagnia.

5

Amore e tigna non guarda dove si mette.

6

Amore e tosse (ovvero amore, sonno e rogna) non si nascondono.

7

Amore fa amore, e crudeltà fa tirannia.

8

Amore fa portar le calze vuote.

9

Amore non conosce misura.

10

Amore non mira lignaggiofedevassallaggio.

11

Amore non si compra né si vende, ma in premio d'amor, amor si rende.

12

Amore non si trova al mercato.

13

Amore non è senza amaro.

14

Amore nuovo va e viene, ed il vecchio si mantiene.

15

Amore onoratovergognapeccato.

16

Amore vecchio non fa ruggine.

17

Amore vuol fede, e fede vuol fermezza.

18

Amore è cieco, e vede da lontano.

19

Amore è orbo, ma vede anche troppo.

20

Amore è una pillola inzuccherata.

21

Chi non ha denari non faccia all'amore.

22

Chi non ha figliuoli, non sa che sia amore.

23

Chi sempre prende e niente dona, l'amore dell'amico lo abbandona.

24

Chi si marita per amore, di notte ha piacere,di giorno ha dolore.

25

Chi si piglia solo per amore, di rabbia muore.

26

Chi sta a' marmi di Santa Maria del Fiore, o è pazzo o sente d'amore.

27

Chi vuol l'amore celato lo tenga bestemmiato.

28

Chi è sfortunato al gioco è fortunato in amore.

29

Coll'amore sta il timore.

30

Contro amore non è consiglio.

31

Crudeltà consuma amore.

32

Delle pene d'amore, si tribola e non si more.

33

Detto d'amore disarma rigore.

34

Di tre cose si rallegra il cuore: la concordia dei fratelli, l'amore dei vicini, l'accordo di marito e moglie.

35

Dove regna amore, non si conosce errore.

36

Dove è l'amore l'occhio corre.

37

Figlio senza dolore, madre senza amore.

38

Gli uomini sono aprile quando fanno all'amore, dicembre quando hanno sposato.

39

Grande amore, grande dolore.

40

Il fuoco e l'amore non dicon mai vanne al lavoro.

41

Il primo amore non si scorda mai.

42

Il tempo è il ladro della gioventù e dell'amore.

43

In cento libbre di legge, non v'è un'oncia di amore.

44

In commercio ed in amore sempre soli.

45

L'amore a nessuno fa onore e a tutti fa dolore.

46

L'amore del soldato non dura un'ora, dove egli va trova la sua signora.

47

L'amore di carnevale muore in quaresima.

48

L'amore dinanzi ha il miele, e di dietro si attacca il fiele.

49

L'amore e la fede dall'opere si vede.

50

L'amore fa passare il tempo e il tempo fa passare l'amore.

51

L'amore non e' bello, se non e' litigarello.

52

L'amore non fa bollire la pentola.

53

L'amore passa sette muri.

54

L'amore si nasconde dietro una cruna d'ago.

55

L'amore si trova tanto sotto la lana che sotto la seta.

56

L'amore è principio del bene e del male.

57

L'amore, l'inganno e il bisogno insegnano la rettorica.

58

L'occhio attira l'amore.

59

L'odio è cieco come l'amore.

60

La gelosia scopre l'amore.

61

Meglio il marito senza amore che con gelosia.

62

Meglio minuzzoli con amore, che polli grassi con dolore.

63

Nella gelosia c'è piú amor proprio che amore.

64

Non c'e' sabato senza sole, ne' donna senza amore.

65

Non c'è cosa peggiore, che in vecchie membra il pizzicor d'amore.

66

Non c'é amore senza gelosia.

67

Non v'è sabato senza sole, non v'è donna senza amore, né domenica senza sapore, (o senza credo) né vecchio senza dolore.

68

Ogni amore ha la sua spesa.

69

Più vale un pan con amore, che un cappone con dolore.

70

Quando la fame vien dentro la porta, l'amore se ne va dalla finestra.

71

Quando piove e c'è il sole, il diavolo fa all'amore.

72

Quando piove e luce il sole, tutte le vecchie vanno in amore.

73

Scalda più amore che mille fuochi.

74

Sdegno cresce amore.

75

Servigio riaccende amore.

76

Tanto è l'amore, quanto è l'utile.

77

Tanto è morir di male, quanto d'amore.

78

Vecchio in amore, inverno in fiore.

AMORI

1

Amori di monaca e fiori di mandorlo, presto vengono e presto vanno.

2

Amori, dolori e danari non posson star celati.

3

Gli amori nuovi fanno dimenticare i vecchi.

4

I primi amori sono i migliori.

5

In guerra, nella caccia e negli amori, in un piacer mille dolori.

6

Se ne vanno gli amori e restano i dolori.

AMOROSI

1

Tenere (custodire, guardare) due amorosi, è come tenere un sacco di pulci.

AMOROSO

1

Gennaio zappatore, febbraio potatore, marzo amoroso, aprile carciofaio, maggio ciliegiaio, giugno fruttaio, luglio agrestaio, agosto pescaio, settembre ficaio, ottoble mostaio, novembre vinaio, dicembre favaio.

2

In amoroso stato non dura l'occupato.

ANCELLA

1

La pecunia, se la sai usare, è ancella; se no, è donna.

ANCHE

1

Alla conocchia anche il pazzo s'inginocchia.

2

Amicizia di grand'uomo e vino di fiasco, la mattina è buono e la sera è guasto (e anche Amor di servitore o di donna e vin di fiasco ecc.).

3

Amore è orbo, ma vede anche troppo.

4

Anche chi tiene il piede aiuta a scorticare.

5

Anche i fanciulli ben nati vogliono essere educati.

6

Anche il bue dell'imperatore ha solo due corna.

7

Anche il diritto ha bisogno d'aiuto.

8

Anche il giusto cade sette volte al giorno.

9

Anche il sole passa sopra il fango e non s'imbratta.

10

Anche il vino c'ha la muffa, s'impara a bere.

11

Anche la gente accorta erra, ma non cosí spesso come la sciocca.

12

Anche la mosca ha la sua collera.

13

Anche le mucche nere danno il latte bianco.

14

Anche le mucche nere dànno il latte bianco.

15

Anche le pulci hanno la tosse.

16

Anche le zoppe si maritano.

17

Anche lui era di quella "gente che non hanno nemmeno un padrone."

18

Anche un pagliaio è grande, e se lo mangia un asino.

19

Chi affitta sconficca.dicesi anche

20

Chi assai pone (ed anche Chi lavora e Chi semina) e non custode, assai tribola e poco gode.

21

Chi ha del pepe, ne mette anche sul cavolo.

22

Chi ha fatto la pentola, ha saputo fare anche il manico.

23

Chi ha il santo ha anche il miracolo.

24

Chi parla, deve fare anche volentieri.

25

Chi è gran nemico, è anche grande amico.

26

Chi è lungo a mangiare, lo è anche a lavorare.

27

Chi è nato disgraziato anche le pecore lo mordono.

28

Con la ragione della propria parte anche un figlio può correggere un padre.

29

Del tessere; ma può stare anche figuratamente.

30

Donna savia e bella, è preziosa anche in gonnella.

31

E più disperatamente: Ed anche si dice che Specificando i mali guadagni con quest'altro dettato: cioè, far la spia-- Far grippe vale rubare.

32

E' cade anche un cavallo che ha quattro gambe.

33

Frate che chiede per Dio, chiede per due (cioè anche per sé).

34

Guardati dai fanciulli che ascoltano: anche i piccoli vasi hanno le orecchie.

35

Il bianco e il rosso va e vien, ma il giallo si mantien;anzi il giallo è un color forte che dura anche dopo morte.

36

Il gatto brontola sempre, anche quando è contento.

37

Il Signore quando creò la zappa, creò anche il manico.

38

In mancanza di cavalli trottano anche gli asini.

39

L'agnello è buono anche dopo pasqua.

40

L'errore, anche se cieco, genera spesso figli con la vista.

41

La carita' e ben fatta anche al diavolo.

42

La fame gran maestra, anche le bestie addestra.

43

Le leggi parlano, quand'anche si spezzino le tavole.

44

Ognuno ha le sue magagne occulte; ed anche, ognuno ha gente che campano alle sue spalle.

45

Onestà sta bene anche in chiasso.

46

Per una volta la si può fare anche a suo padre.

47

Quand'uno per bugiardo è conosciuto, anche se dice il ver non è creduto.

48

Quando il cielo è a falde di lana, anche l'acqua è poco lontana.

49

Quando si bagnano le Palme si bagnano anche l'ova.

50

Questo proverbio fu notato anche dal Galilei.

51

Se il prestar fosse buono, si presterebbe anche la moglie.

52

Talvolta anche una gallina cieca trova un granello.

53

Tempo rifatto di notte, se dura un giorno dura troppo (anche non val tre pere cotte).

54

Un cuor magnanimo vuol sempre il bene anche se il premio mai non ottiene.


Indice

Homolaicus - Proverbi italiani
L.R. - 2010